Home > Senza categoria > CINEMA- The Ring 2

CINEMA- The Ring 2

6 Maggio 2005


CINEMA
IN PROGRAMMAZIONE A SANT’ANTIOCO

THE RING 2

ANNO: 2005
NAZIONE: U.S.A.
DISTRIBUZIONE: UIP
DURATA: 111′
GENERE: Horror
REGIA: Nakata Hideo
CAST: Naomi Watts , Simon Baker , Elizabeth Perkins , David Dorfman , Daveigh Chase, Emily VanCamp, Sissy Spacek
SCENEGGIATURA: Ehren Kruger
FOTOGRAFIA: Gabriel Beristain
MUSICHE: Henning Lohner Hans Zimmer Martin Tillman
MONTAGGIO: Michael N. Knue
DATA USCITA AL CINEMA: 09 Aprile 2005
SITO UFFICIALE – www.ring2-themovie.com

Ok, alzi la mano chi non ha visto THE RING, il primo film di questa serie. Un film nuovo, fresco, originale.
Bene, circa sei mesi dopo gli incidenti causati dalla videocassetta che uccide, la giornalista Rachel Keller (Naomi Watts) e suo figlio Aidan (David Dorfman) hanno lasciato Seattle. Per dimenticare i terrificanti ricordi Rachel ha deciso di portare il figlio lontano a vivere in una comunità a Astoria, nell’Oregon, con la speranza di rifarsi una vita. Ma la vendicativa e letale Samara li raggiunge anche lì…
Questa, in sintesi, la trama di questo secondo episodio del film che, nel 2002, ha dato il via ad un nuovo filone di produzioni horror dalle atmosfere orientaleggianti (soprattutto perché in genere si tratta di rifacimenti di pellicole uscite nelle terre del sol levante). A dirigerlo è Hideo Nakata, già autore dei primi due capitoli della trilogia originale in Giappone (RINGU), che però sembra allontanarsi abbastanza dal copione originale e riesce a far rimpiangere la atmosfere cupe del primo film diretto da Verbinski.
In questo secondo film viene narrata, ma neanche troppo chiaramente, l’infanzia di Samara, la donna che uccide venendo fuori dallo schermo della televisione, con la giornalista Rachel che riesce a trovare nuove informazioni e nuovi indizi che le consentono di ricostruire meglio la vicenda dello spirito malvagio di Samara.
Nel suo complesso però la pellicola si rivela alquanto noiosa e priva di ritmo, quasi volesse vivere degli allori ottenuti dal successo planetario del suo predecessore. Molte scene appaiono scontate e sanno di già visto, la suspence vera e propria è assai rara. È difficile dunque che lo spettatore trovi qualcosa di nuovo e realmente avvincente in queste nuove vicende.
Naturalmente la trama lascia aperti molti vuoti nel passato di Samara, che sembrano lasciati ad hoc proprio per la realizzazione di un terzo episodio.
Rimangono comunque bravi i protagonisti, la bellissima Naomi Watts (che è sempre più presente nelle sale e sta assurgendo a ruolo di vera e propria star) ed il giovane David Dorfman, vero e proprio baby-talento.
In definitiva, un film che andrà bene per gli appassionati del genere e per i fan del primo THE RING. Ma anche per tutti quelli che vogliono sapere come continua, ma non finisce, la storia di Samara.
Nota a margine: si dice che anche sul set, esattamente sette giorni dopo l’inizio delle riprese, hanno cominciato a verificarsi degli strani episodi che hanno portato il regista e far celebrare un rituale di purificazione Shinto.tutta pubblicità ?

– IN PROGRAMMAZIONE A SANT’ANTIOCO –
CINEMA IL PICCOLO

Riferimenti: CINEMA IL PICCOLO

  1. salvatore1031
    10 Maggio 2005 a 20:23 | #1

    Non ho visto l’originale molto probabilmente non vedrò nemmeno questo per qunsto sia tentato di vedere il fim giapponese

I commenti sono chiusi.