Archivio

Archivio 21 Maggio 2005

NEWS – In Breve

21 Maggio 2005 1 commento

SABATO 21/05/2005

GLI APPUNTAMENTI DI OGGI

SANT’ANTIOCO – Giornata della Cultura e Prima Manifestazione del Volontariato oggi e domani. Per la Giornata della Cultura a Canai, domani si potrà visitare la Torre costiera recentemente restaurata. Le visite sono previste dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Nella sala mostre del Centro culturale i Sufeti l’Associazione Pro Insula e il Comune hanno poi organizzato una mostra di foto antiche sul porto del fotografo Carlo Matta. Per quanto riguarda la Prima Manifestazione del Volontariato oggi, alle 10 nella sala consiliare, un convegno dibattito dal tema “Il Volontariato: la cultura della solidarietà”. Nel pomeriggio, in piazza Ferralasco, visite agli stands delle associazioni. Domani invece alla marina la manifestazione prevede una serie di appuntamenti. Il programma completo

GONNESA – Rievocazione dei MOTI GONNESINI del 1906, gli scontri tra i minatori e le forze dell’ordine che avvennero tra il 20 e il 21 Maggio. I fatti vengono rievocati dai ragazzi delle scuole medie e elementari vestiti in costume dell’epoca e in dialetto sardo.

NEWS
IN BREVE

SANT’ANTIOCO – SISTEMAZIONE CROLLI IN PIAZZA DE GASPERI – La Giunta Regionale ha provveduto ieri mattina (19.05.2005) ad inviare alla Protezione Civile nazionale la delibera approvata il 21 Apile scorso, con la quale è stato dichiarato lo stato di calamità naturale di Piazza De Gasperi. Lo ha comunicato stamane il capo di gabinetto della Presidenza della Regione, Gianfranco Duranti al Sindaco di Sant’Antioco Eusebio Baghino. Il Sindaco, facendosi interprete del disagio dei cittadini residenti nella Piazza De Gasperi che da mesi ormai fanno i conti con una situazione di pericolo che ha determinato lo sgombero dei locali di alcune attività commerciali, nonchè di alcune abitazioni e la totale chiusura al traffico dell’area dove insiste il pericolo di crollo, aveva sollecitato l’indispensabile invio della documentazione da parte della Giunta Regionale alla Protezione Civile per sbloccare i finanziamenti utili al recupero dell’importante area del centro storico. I tempi di intervento dovrebbero essere imminenti, considerao che ampie rassicurazioni in merito alla celerità del recupero dell’area, erano stati dati proprio dai responasbili della Protezione Civile, una volta dichiarato lo stato di calamità naturale. [da www.comune.santantioco.ca.it]

SANT’ANTIOCO – Strade di campagna quasi impercorribili a Sant’Antioco con i contadini e gli allevatori infuriati. Le piogge dell’inverno appena trascorso hanno disastrato molte delle strade interne dell’isola. Un’emergenza con la quale gli agricoltori sono stati costretti a convivere quasi tutto l’inverno scorso tanto che talvolta qualche allevatore non ha potuto neppure accudire il bestiame. Nonostante l’amministrazione comunale sia più volte intervenuta per tamponare, riempire i solchi scavati dall’acqua piovana e rendere agibili le strade la situazione in diverse zone dell’isola è ancora precaria. Proprio per sollevare questo problema il gruppo consiliare dell’opposizione L’Isola che c’è, nei giorni scorsi ha presentato un’interrogazione al sindaco Eusebio Baghino. Il consigliere Salvatore Massa ricorda che nel giugno del 2002 negli indirizzi generali del programma dell’amministrazione era stata prevista anche la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade rurali. Il consigliere ricorda anche che successivamente proprio l’impraticabilità delle strade rurali era stata argomento di discussione in Consiglio comunale su una prima interrogazione. In quell’occasione, si legge nell’interrogazione, «l’assessore competente assicurò che si era già provveduto a manutenzionare tutte le strade rurali». Nel nuovo documento presentato alcuni giorni fa il gruppo di opposizione ritorna alla carica contestando che le strade rurali siano in condizioni agibili. «La strada di Su Demaniu è tuttora, per ampi tratti, disseminata di buche tanto da essere quasi impraticabile – scrive Salvatore Massa – e le pessime condizioni del fondo stradale mettono in pericolo l’incolumità dei cittadini che vi transitano». «A tutt’oggi non è stata effettuata nessuna manutenzione», conclude l’interrogazione con la quale i consiglieri chiedono al sindaco come intenda porre rimedio «in quanto la zona servita della strada riveste un ruolo importante dal punto di vista agricolo per la nostra città». Ebbene dal Municipio è arrivata la notizia che, quanto prima, l’amministrazione interverrà per rimediare ai problemi sollevati dall’opposizione in quanto sarebbe disponibile un finanziamento per la viabilità rurale. [ Tito Siddi - da L'UNIONE SARDA di oggi - ]

IGLESIAS – Tempo di ballottaggio a Iglesias per l’elezione del nuovo sindaco. La sfida è fra il candidato di centrodestra Giulio Steri e quello di centrosinistra Pierluigi Carta. Domani i 24.485 elettori della cittadina potranno recarsi alle urne dalle 7 alle 22, mentre lunedì si vota dalle 8 alle 11.

SONDAGGIO DELLA GAZZETTANTIOCHENSE
Quale città, secondo voi, fra le tre principali del Sulcis-Iglesiente, dovrebbe essere la sede della nuova provincia ?
- CARBONIA
- IGLESIAS
- SANT’ANTIOCO
SCRIVETE A gazzettantiochense@tiscali.it