Home > Senza categoria > GAZZETTANTIOCHENSE – I vostri messaggi

GAZZETTANTIOCHENSE – I vostri messaggi

23 Maggio 2005


LA GAZZETTANTIOCHENSE

I VOSTRI MESSAGGI

- Brave sia Olimpia che Sant’Antioco che Antiochense nei campionati di questa stagione. Complimenti a tutti. (Gianni)

- Complimenti agli organizzatori della Manifestazione del Volontariato. Una bellissima iniziativa da ripetere ogni anno. (Marisa)

- La Gazzettantiochense è davvero una novità. Per me che navigo spesso è un punto di riferimento per sapere notizie e tanto altro. Bravi, continuate così. (Matteo)

- Tre rappresentanti di Sant’Antioco in provincia! Che sia davvero l’inizio dello sviluppo per il nostro bel paese? Speriamo… (Giorgio)

- La scorsa estate siamo stati in vacanza nella vostra bella isola. Avete un patrimonio unico. Spiagge, scogliere, una natura splendida, una storia archeologica invidiabile, tante belle tradizioni. Ma quanta disorganizzazione! Sant’Antioco potrebbe diventare realmente un punto di riferimento mondiale per il turismo se solo gli amministratori, a vari livelli (comunale, regionale, nazionale) ci credessero. Invece fa pena per chi viene da fuori constatare che in realtà non c’è niente per i turisti. A noi piacerebbe tornare, ma per cosa? Per pagare 50 euro una coppa gelato? Non ne vale la pena…meglio andare in altri posti, più organizzati. Un saluto da Milano. (Paolo e Chiara)

- Il vero capoluogo di provincia avrebbe dovuto essere Sant’Antioco, questa è la verità! (Un lettore)

- Un grosso in bocca al lupo ai rappresentanti di Sant’Antioco entrati nel consiglio provinciale, nella speranza che possano realmente fare qualcosa per il territorio e per il nostro paese. C’è tanto da fare per riuscire a rialzare la testa. Vi abbiamo votato! Non deludeteci! (Giulia)

- Per la nuova provincia, direi un modello bipolare: dopo Pesaro Urbino e Massa Carrara, propongo “Carbonia Iglesias” o “Iglesias Carbonia”, con sigla CI o IC. (genideus@tiscali.it)

- Forza Olimpia Sant’Antioco (Giusy)

- Penso che tra Carbonia e Iglesias se ne debba scegliere solo una come sede della provincia. Io propenderei per Carbonia. È la più popolosa ed è a metà strada, tra l’Iglesiente e il Sulcis, tra Iglesias e Sant’Antioco. Penso che Carbonia sia la scelta migliore. (Una lettrice)

- Un saluto agli amici di Sant’Antioco dall’Olanda (Mario)

- Speriamo che la nuova provincia porti quello sviluppo e quel lavoro tanto agognato da tutto il territorio. (Massimo da Giba)

- La vera sede della Provincia dovrebbe essere Sant’Antioco. Quale paese del Sulcis-Iglesiente può vantare la storia e le tradizioni di Sant’Antioco. Per non parlare della bellezza dei luoghi, delle spiagge, delle scogliere, del nostro mare. Dai non scherziamo…non ci sono paragoni! Carbonia è una cittadina fatta solo di cemento e ha una storia di una cinquantina di anni in tutto. Iglesias è isolata, tanto vale andare a Cagliari. Se chi ci amministra fosse stato più intelligente avrebbe senz’altro scelto Sant’Antioco per la sede della Provincia. Ma si sa…quelli che ci amministrano hanno i loro interessi. (Un lettore infuriato)

- Complimenti alla Redazione della Gazzettantiochense. (Un nuovo lettore)

- Un saluto alla mia Sant’Antioco dalla lontana Inghilterra. Londra è bella ma il mio paese rimane il più bello di tutti. Finalmente con questo giornale in internet posso sapere che succede a casa. Continuate così. Ciao a tutti. (Nicola)

- Complimenti al Carbonia Calcio per la salvezza! (Guido di Carbonia)

- Ma i lavori in tutto il paese saranno finiti per l’estate? Non se ne può davvero più! (Un lettore)

- Se vogliamo un vero sviluppo del paese e di tutto il territorio bisogna cominciare a migliorare i trasporti e, cosa fondamentale, cominciare a muoversi per costruire un aeroporto nel Sulcis. Solo così verremo fuori dall’isolamento in cui siamo caduti da troppo tempo. La nuova provincia è l’occasione giusta per cominciare a pensare realmente a come far decollare la nostra zona. Pensiamoci. (Michele)

- Complimenti per l’iniziativa. Ci voleva un giornale così su Sant’Antioco (Una lettrice)

- Per il Comune: al posto di spendere soldi su soldi per la piazza e il corso perché non vi preoccupate di mettere un pò di lampioni in via Matteotti? Ci sono vie ancora completamente al buio. Sono queste le cose che servono al paese. (Giovanni)

- Ma è possibile che al giorno d’oggi ci sia ancora gente costretta a vivere in un mattatoio? Chi di dovere faccia assolutamente qualcosa! (Lucia)

- Ma è possibile che per andare da Sant’Antioco a Cagliari in pullman ci si impieghi circa 3 ore? Assurdo! E poi si parla tanto di sviluppo e di turismo. Ma se abbiamo trasporti da terzo mondo! (Una lettrice infuriata)

- La Gazzettantiochense è davvero un’idea geniale e interessantissima. Complimenti. (Stefano)

- Da anni si parla di turismo e il turismo non si è mai visto. Che ci sia qualcosa di sbagliato in chi ci governa? Rifletteteci… (Simone)

- Tante persone entusiaste per un monumento nuovo che nemmeno si capisce bene cosa sia. Altro che Giò Pomodoro. Avrebbero fatto bene a mettere qualche opera di artisti di Carbonia. (Manuela da Carbonia)

- Complimenti per la bella iniziativa. Continuate così. (Roberto da San Giovanni)

- Ma tutti questi lavori in paese quando finiranno? Non si sa più dove passare, tutte le strade sono bloccate. Il comune si decida a far qualcosa perché non si può andare avanti così. Almeno per l’estate sarà tutto finito? (Un lettore)

- Interessantissimo l’articolo sulla Psicologia Turistica. Complimenti all’autore. (Mario da Portoscuso)

- Sant’Antioco sta diventando sempre più una città anonima. La sera è tutto deserto, i giovani stanno sparendo. Ce ne siamo accorti? (Un giovane lettore)

- Per quanto tempo ancora i nostri giovani saranno costretti ad emigrare per trovare un lavoro dignitoso? Non basta parlare per avere un voto signori politici e politicanti. Il nostro futuro sta scomparendo e voi che fate ? Vi scannate per una poltrona. Si parla tanto di sviluppo e di turismo e invece a mangiare sono sempre gli stessi. Vergogna! (Una lettrice)

- Complimenti alla Gazzetta. Finalmente un’iniziativa buona in un paese addormentato. (Aldo)

MANDATE I VOSSTRI MESSAGGI A : gazzettantiochense@tiscali.it

  1. massy.g
    25 Maggio 2005 a 18:23 | #1

    ciao a tutti ragazzi! da aiutante di questo bel sito, non posso che dire…COMPLIMENTI!!! ma una cosa la vorrei precisare! ho notato che qualcuno parla male di turismo disorganizzato e altro… conosco anche io tutti questi problemi, ma siamo noi giovani che ci dobbiamo credere, organizzandoci tutti insieme e aiutando a tutte quelle manifestazioni che vengono organizzate ogni tanto, purtroppo ogni tanto, ma insieme si cresce molto meglio… io sono 6 anni che mi sbatto!!! ai turisti che hanno scritto che sant’antioco deve crescere meglio, gli do ragione, ma non do ragione al dire che non ne vale la pena di tornare, non ci sarà il casino di Rimini, ma noi forse quello neanche lo vogliamo, vogliamo un turismo itinerante, costituito da turisti di tutti i generi, abbiamo la storia, la natura e il mare unico e raro… sta solo tutto all’appoggiarsi alle persone giuste che ti sanno consigliare…
    CREDIAMOCI RAGAZZI!!! CREDIAMOCI!!!
    Uno che ci crede veramente!
    Massimiliano
    http://www.tuttosantantioco.it

  2. un giovane imprenditore
    19 Luglio 2005 a 4:51 | #2

    ragazzi massy ha solo ragione..Lui si sbatte da 6 anni per cercare di lanciare questo paese nel mondo e ha tirato sù un sito che è il più cliccato di sant’antioco con oltre 70.000 visite!!!!Ci vorrebbero tanti massy in paese e forse andrebbe meglio. Ma è più facile piangere e lamentarsi che lavorare gratis per il bene del paese..continua così

I commenti sono chiusi.