Archivio

Archivio 5 Agosto 2005

LE VOSTRE LETTERE – Una scommessa con l’Uomo Nero

5 Agosto 2005 12 commenti

LE VOSTRE LETTERE

LA GAZZETTANTIOCHENSE offre solo lo spazio per la pubblicazione.
Le lettere non sono assolutamente censurate o tagliate, ma pubblicate nella loro interezza. Anche se ci riserviamo il diritto di eliminare eventuali lettere secondo noi non “degne” di essere pubblicate (per indecenza, maleducazione, contenuti particolari, etc…)

La Redazione non è in alcun modo responsabile dei contenuti delle lettere!

UNA SCOMMESSA CON L’UOMO NERO

L’Uomo Nero non ha nome e non ha domicilio.
Vive in quella sorta di limbo tra darwiniano adattamento sociale e inosservanza civile che gli permette di dire delle cose tacendone altre.
È l’arte del compromesso questa ?
No, piuttosto credo sia una forma leggiadra di impunità: permettersi delle cose che una faccia, un nome o un cognome non possono dire o fare.
O, a preferenza, sembrerebbe strategia: camuffarsi senza che certi principi, certi valori, certi schemi mentali vengano meno.
L’Uomo Nero si gira intorno e può guardare con distacco la realtà perché non gira tra i tavolini il sabato sera – quanti lustrini e quante paillettes, quanti nani e ballerine ogni fine settimana!!! – e non ha santi in Paradiso: osserva e gli altri non sanno che lui guarda, ascolta ma le altre persone non sanno di essere sotto la sua lente d’ingrandimento.
L’Uomo Nero non ha volto o fisionomia, ha i tratti rassicuranti dell’uomo comune e la rabbia e l’insoddisfazione di chi vede dare perle ai porci, ha il sorriso ironico di chi scorge persone cercare di fare le nozze con i fichi secchi e poi gloriarsi dicendo “Quante belle iniziative ho organizzato per il mio paese quest’estate!!!”.
L’Uomo Nero non vive negli armadi e sotto i letti facendo paura ai bambini come tradizione comanda, ma vive e respira Sant’Antioco quotidianamente subendo cose che non vorrebbe mai subire: gli orrori li conoscete tutti ormai.
L’elenco è lungo e in continuo aggiornamento.
Eppure si continua a parlare tanto di Sant’Antioco come di un Paradiso.
Questo ritornello è ormai divenuto un tantra scaduto che risuona nelle teste di tutti gli antiochensi da troppo tempo, tanto che ce ne siamo autoconvinti.
Alla maniera del Candido di Voltaire siamo persuasi di vivere nel migliore dei mondi possibili.
Eppure la storia ci insegna che ogni Eden ha il suo Serpente.
Questo non deve essere per forza l’incarnazione del Male assoluto: il Satanasso, Lucifero tentatore, il Bafometto di templare memoria.
No, basta molto meno per fare i medesimi danni.
Basta dimenticarsi solo per un momento di fare la cosa giusta.
Basta far finta, solo per un momento, di essere ciechi, sordi e privi di un qualche parvenza di coscienza per cedere alle lusinghe del Potere, del mordi e fuggi, del prendi adesso che domani è già tardi.
Basta preferire, anche solo per un istante, il dilettevole (per i propri interessi) all’utile (per la comunità).
Il Malaffare ha le fattezze dell’uomo comune, ha i comportamenti banali del politico/burocrate di kafkiana memoria: ottuso, incapace di guardare a un palmo di naso, inetto, convinto di vivere in una torre d’avorio dalla quale dispensa favori e prebende.
E a Sant’Antioco esemplari di tale levatura non mancano di certo.
Sant’Antioco merita ben altro che la riproposizione di cose già viste o sentite altrove.
Lo merita perché possiede ricchezze paesaggistiche e storiche che sono più uniche che rare, quasi impossibili da trovare da altre parti.
Quindi con tali premesse non è mai la domanda ad essere indiscreta o fastidiosa ma la risposta.
E io chiedo ai due lettori della Gazzettantiochense: datemi 5 motivi per consigliare Sant’Antioco a una persona che volesse fare una vacanza diversa dalle altre. O magari trasferirsi, perché no!
Datemi quei 5 motivi e l’Uomo Nero come in una sorta di laico Cammino di Santiago, bacerà il suolo dove passano il “Magnifico Sindaco e i nostri alacri assessori”.
Ogni promessa è un debito.
Ma mia intima convinzione è che sono in una botte di ferro.
Senza timore di smentita.

[ L'UOMO NERO ]

P.S. – Gli amici Mulas e Casula dicono di aborrire la politica/i politici e di non andare a votare per questo.
Scelta rispettabile e per alcuni versi condivisibile, ma il voto è l’unico grimaldello a disposizione del cittadino per scassinare la cassaforte della mala amministrazione: l’abbiamo sprecato tre anni fa, non buttiamolo via tra due anni.
Cari amici insoddisfatti l’Uomo Nero vive nel buio e non ha fretta, non abbiatela neanche voi.

Tiratura Luglio 2005

5 Agosto 2005 Commenti chiusi


LA GAZZETTANTIOCHENSE

TIRATURA LUGLIO 2005
4115 Visite

Visite Totali – 12.700

La Gazzettantiochense ringrazia tutti i suoi lettori.

LA GAZZETTANTIOCHENSE cerca collaboratori.
Abbiamo bisogno di persone valide, che amino Sant’Antioco e il Sulcis-Iglesiente, con voglia e capacità di scrivere e tanto entusiasmo.

Contattateci alla nostra mail
gazzettantiochense@tiscali.it

Chi invece voglia comunicare con noi, per qualunque motivo, e voglia essere pubblicato, può scrivere una lettera e inviarla al nostro indirizzo mail.
La visioneremo e poi eventualmente la pubblicheremo.

ALLORA CHE ASPETTATE A COLLABORARE CON NOI ???

VOLETE ANCHE FARVI VEDERE SU LA GAZZETTANTIOCHENSE ???
INVIATECI LE VOSTRE FOTOGRAFIE SU SANT’ANTIOCO E IL SULCIS-IGLESIENTE…FOTO DEI VOSTRI VIAGGI…FOTO ANTICHE…QUELLE CHE PREFERITE…NOI LE PUBBLICHEREMO !!!

MANDATE TUTTO ALLA NOSTRA MAIL
gazzettantiochense@tiscali.it

La Redazione

Gli Appuntamenti di Oggi

5 Agosto 2005 Commenti chiusi


SULCIS-IGLESIENTE

GLI APPUNTAMENTI DI OGGI

SANT’ANTIOCO – Spettacolo musicale della BIG BAND, scuola civica di musica di Cagliari diretta dal maestro Paolo Carrus. Arena Fenicia. Ore 22

SANT’ANTIOCO – Torneo di Beach Soccer. Prima spiaggia Coequaddus. Quarti di finale. Dalle 16.30

SANT’ANTIOCO – SPORT Beach Volley. MEMORIAL GIACOMO CABRAS. Presso il Porticciolo Turistico

SANT’ANTIOCO – CINEMA IN LAGUNA – The Aviator – Campo Esterno Palasport – ore 21.45

IGLESIAS – Chiamata in campo dei Balestrieri cittadini. Piazza Pichi. Ore 18.30

CARBONIA – Spettacolo di burattini della compagnia Is Mascareddas dal titolo “ARESTE PAGANOS E LO STRANO CASO DEL PAESE DI TRASTULLAS”. Arena Mirastelle. Ore 21.30

S.ANNA ARRESI – XX Edizione del Festival “Ai confini tra Sardegna e jazz”. PAT METHENY con l’orchestra LE LUNGHE CANNE.

BUGGERRU – MARE E MINIERE – Film “Le avventure acquatiche di Steve Zissou”. Campo di calcetto via Roma. Ore 21.30

BUGGERRU – Mostra Fotografica. MINIERE E PASSAGGI DELLA SARDEGNA E DELLA BRIANZA. Fino al 2 Settembre

CARLOFORTE – Tournéè dei Musicus col progetto NAPOLIFONIA, canzoni napoletane. Piazza Pegli. Ore 22

CARLOFORTE – Torneo di pallacanestro TRICK OF THE YEAR organizzato dal centro giovanile.

VILLAMASSARGIA – Balli di gruppo e piano bar con vari artisti locali. Piazza Terraseo. Ore 21

SONDAGGIO DELLA GAZZETTANTIOCHENSE

Siete d’accordo sulla istituzione dell’Isola Pedonale nel Corso e nel Centro Storico di Sant’Antioco ?

- Sono d’accordo
- Non sono d’accordo
- Non so / Non rispondo

Rispondete al sondaggio inviando una messaggio alla nostra mail gazzettantiochense@tiscali.it
o inserendo la vostra opinione nei commenti a questa pagina.

MA DA OGGI C’E’ UNA GRANDE NOVITA’ !!!
POTETE RISPONDERE AL SONDAGGIO INVIANDO UN SMS AL NUOVISSIMO NUMERO DELLA GA : 3484095034
Che aspettate ? Mandateci la Vostra opinione !!!