Archivio

Archivio 18 Agosto 2005

EDITORIALE – La Nuova Provincia fantasma

18 Agosto 2005 4 commenti


EDITORIALE

LA NUOVA PROVINCIA FANTASMA

Dite la verità, quanti di voi, quando devono scrivere un indirizzo del Sulcis-Iglesiente, mettono tra parentesi “Carbonia-Iglesias” ?
In pochi vero ?
È molto più semplice scrivere “Cagliari”.
Come dite ? Vi eravate addirittura scordati che è stata istituita la Nuova provincia di Carbonia-Iglesias o, come sovente viene definita, del Sulcis-Iglesiente
In effetti, a ben vedere, della Nuova Provincia si è parlato in tempo di elezioni e poi l’argomento è passato ben presto nel dimenticatoio.
Sappiamo che il Presidente si chiama Pierfranco Gaviano ed è di Carbonia, conosciamo il nome di qualche neoeletto nel Consiglio Provinciale, forse solo quelli del nostro paese.
E poi che cosa sappiamo ? Probabilmente nient’altro.
Non facciamocene un cruccio comunque. Del resto non sappiamo altro perché nient’altro è stato fatto. Quanti mesi sono passati dalle elezioni ? Ancora troppo pochi per poter già fare qualcosa di concreto ? Per la mentalità italiana (e sarda in particolare) sì. In altre nazioni avrebbero già fatto molto, spinti dalla volontà, dalla voglia di fare e dall’entusiasmo. Da noi no, da noi prima deve passare un lungo periodo di assestamento e poi semmai si può ipotizzare di combinare qualcosina.
Non vogliamo più parlare della necessità di istituzione di questo nuovo Ente, se ne è parlato già troppo alcuni mesi fa. Ormai la Nuova Provincia c’è. Teniamocela !
Piuttosto vogliamo parlare del perché ancora non si capisce bene quale sia, e se ci sia, una sede per il Consiglio Provinciale. D
ove si trova questa sede ? A Carbonia o a Iglesias ? O le assemblee del Consiglio continueranno a girare ininterrottamente da un paese all’altro del Sulcis-Iglesiente ?
Al di là di tutto questo ci domandiamo perché ancora non si sono fatti dei passi veramente concreti per lavorare nel e per il territorio. Ne abbiamo bisogno, non c’è più tempo da perdere.
Tutte queste cose che stanno accadendo adesso, tutti questi spostamenti, tutto questo “periodo di assestamento” andava fatto ben prima delle elezioni. Istituito il nuovo Consiglio, questo avrebbe già dovuto lavorare a pieno regime, senza altre preoccupazioni se non quelle dei problemi del nostro amato+odiato territorio.
È chiedere troppo ?
E allora, cari consiglieri, non vi pare giunto il momento di iniziare davvero a lavorare per tutti quelli che hanno deciso di eleggervi ? Non ci sono diatribe interne o esterne che tengano. Vi è stato affidato un compito ben preciso: lavorare per far crescere e sviluppare il Sulcis-Iglesiente ! Voi vi siete esposti in prima persona, avete promesso, avete detto che la nuova Provincia avrebbe portato tanti nuovi posti di lavoro, avete parlato parlato parlato…
Bene, ora dimostrate che le vostre non erano solo parole al vento, dimostrate che non erano le solite promesse elettorali.
È chiedere troppo ?
No, non è chiedere troppo…è solo chiedere il dovuto.
Dimostrateci di essere degni della fiducia che vi è stata accordata. Dimostrateci che l’istituzione della Nuova Provincia aveva davvero un senso.
Perché per ora è solo una “Provincia Fantasma”.
Per ora non è cambiato assolutamente niente, anzi, forse le cose sono peggiorate.
Continuano a voler penalizzare il nostro territorio.
Alcuni esempi ?
A Villarios vogliono togliere l’unico ufficio postale del paese.
Oppure vogliono abolire molte delle corse in pullman per il Sulcis e isolarci ancora di più.
Quanti altri episodi simili dobbiamo sopportare ?
Quanto ancora dobbiamo farci schiacciare ?
Siamo stanchi e non abbiamo più voglia di concedere tempo al tempo. Vogliamo vedere risultati concreti e li vogliamo vedere subito.
Se la Nuova Provincia esiste davvero lo si dimostri.
Non cercate alibi. Non siamo disposti a concederne.
Non cercate tempo. Non abbiamo più tempo….da tempo.
È ora di partire, di fare, di lavorare per il Sulcis-Iglesiente.
È chiedere troppo ?
No, è solo chiedere ciò che ci è dovuto !

Gli Appuntamenti di Oggi

18 Agosto 2005 Commenti chiusi

SULCIS – IGLESIENTE

GLI APPUNTAMENTI DI OGGI

SANT’ANTIOCO – Festival di Sant’Antioco “20 anni dopo”. Arena Fenicia. Ore 22

SANT’ANTIOCO – CINEMA IN LAGUNA – La Guerra dei Mondi – Campo Esterno Palasport. Ore 21.45

CARBONIA – MARE E MINIERE – Film “I figli della pioggia”. Piazza Marmilla. Ore 21.30

IGLESIAS – Spettacolo musicale. Si esibiscono i WATERFALL. Piazzale centro Direzionale. Ore 21

BUGGERRU – Mostra Fotografica. MINIERE E PASSAGGI DELLA SARDEGNA E DELLA BRIANZA. Fino al 2 Settembre

IL SONDAGGIO DELLA GAZZETTANTIOCHENSE

Siete d’accordo sulla istituzione dell’Isola Pedonale nel Corso e nel Centro Storico di Sant’Antioco ?

- Sono d’accordo
- Non sono d’accordo
- Non so / Non rispondo

Rispondete al sondaggio inviando una messaggio alla nostra mail
gazzettantiochense@tiscali.it
o inserendo la vostra opinione nei commenti a questa pagina.

MA DA OGGI C’E’ UNA GRANDE NOVITA’ !!!
POTETE RISPONDERE AL SONDAGGIO INVIANDO UN SMS AL NUOVISSIMO NUMERO DELLA GA :
3484095034
Che aspettate ? Mandateci la Vostra opinione !!!

CRONACA – Cadavere trovato a Domusnovas: forse un 23enne tedesco

18 Agosto 2005 Commenti chiusi

CRONACA

- da SARDEGNA OGGI -

CADAVERE TROVATO A DOMUSNOVAS : FORSE UN 23ENNE TEDESCO

È quasi sicuramente di un tedesco di 23 anni il cadavere trovato, ieri mattina 16 agosto, nelle campagne di Domusnovas, nel Sulcis Iglesiente. In avanzato stato di decomposizione, con il viso in gran parte sfigurato dagli animali selvatici e bruciato dal sole, era disteso con lo sguardo verso l’alto in una piazzola in località “Sa Duchessa de Pizzus”, luogo impervio e difficile da raggiungere. L’identità del giovane potrà essere svelata non appena giungeranno nell’isola i suoi genitori. Nonostante di lui si fossero perse le tracce da 15 giorni, non è pervenuta nessuna denuncia di scomparsa. La morte, stando ad alcune ferite ritrovate alla base del cranio, potrebbe essere stata violenta.
Solo l’autopsia potrà chiarire ogni dubbio.

CAGLIARI – Proseguono a ritmo serrato le indagini degli inquirenti per dare un nome al volto sfigurato del cadavere rinvenuto, nella tarda mattinata di ieri, in una zona impervia delle montagne di Domusnovas. Pare trovare conferma, l’ipotesi avanzata in un primo momento, che quel corpo nudo appartenga ad un giovane tedesco di 23 anni. Solo con l’arrivo dei genitori nell’isola, previsto per la giornata, ogni nodo potrà essere sciolto.

Del giovane si sono perse le tracce da 15 giorni, mentre trascorreva una breve vacanza in Sardegna. Di lui i militari hanno ritrovato uno zainetto, lasciato nell’agriturismo dove alloggiava. Qui vi erano anche i documenti d’identità. Stranamente, però, non è giunta nessuna denuncia di scomparsa né alle forze dell’ordine né alle autorità italiane. Intanto, nel corso della serata, si è appreso che su Internet da alcuni giorni sono presenti le foto di un ragazzo tedesco di 23 anni di cui si sa più nulla dal 2 agosto. Degli amici del giovane hanno aperto un sito con tre messaggi in tedesco, italiano e inglese, nel quale chiedono notizie del ragazzo. Esprimono preoccupazione, temono che possa essergli accaduto qualcosa di grave. Al momento non si è in grado di affermare che possa trattarsi della medesima persona.

Proseguono i sopralluoghi degli inquirenti nel luogo del ritrovamento del cadavere, in un pianoro in località “Sa Duchessa de Pizzus”, una vecchia miniera, alla ricerca degli abiti o di qualche altro oggetto che possa appartenergli. Al momento, le perlustrazioni hanno dato esito negativo.

Potrebbe trattarsi di una morte violenta, se dall’autopsia risultasse che la profonda lesione alla base del cranio ed altre sparse sul corpo sono state provocate da arma da taglio. Gli inquirenti tengono le bocche cucite, ed allo stato attuale si può solamente congetturare. L’analisi autoptica, prevista per oggi, potrà fornire elementi utili al proseguo delle investigazioni. Si sa solo che il turista tedesco era venuto in Sardegna assieme a una ragazza con la quale ha trascorso una notte nella zona di Domusnovas. La giovane pare lo abbia lasciato dopo poco tempo, non si sa per quale motivo.

Il corpo del giovane, in evidente stato di decomposizione, è stato trovato da un speleologo e da un volontario della Forestale durante un escursione. Immediatamente scatta l’allarme. Sul luogo si sono recati i militari della compagnia di Iglesias e quelli del reparto operativo del comando provinciale. Il cadavere era completamente nudo, gran parte del viso era bruciato dal sole e sfigurato dagli animali selvatici.

- tratto da SARDEGNA OGGI -

IL SONDAGGIO DELLA GAZZETTANTIOCHENSE

Siete d’accordo sulla istituzione dell’Isola Pedonale nel Corso e nel Centro Storico di Sant’Antioco ?

- Sono d’accordo
- Non sono d’accordo
- Non so / Non rispondo

Rispondete al sondaggio inviando una messaggio alla nostra mail
gazzettantiochense@tiscali.it
o inserendo la vostra opinione nei commenti a questa pagina.

MA DA OGGI C’E’ UNA GRANDE NOVITA’ !!!
POTETE RISPONDERE AL SONDAGGIO INVIANDO UN SMS AL NUOVISSIMO NUMERO DELLA GA :
3484095034
Che aspettate ? Mandateci la Vostra opinione !!!

Riferimenti: SARDEGNA OGGI