Home > Senza categoria > EDITORIALE – La Nuova Provincia fantasma

EDITORIALE – La Nuova Provincia fantasma

18 Agosto 2005


EDITORIALE

LA NUOVA PROVINCIA FANTASMA

Dite la verità, quanti di voi, quando devono scrivere un indirizzo del Sulcis-Iglesiente, mettono tra parentesi “Carbonia-Iglesias” ?
In pochi vero ?
È molto più semplice scrivere “Cagliari”.
Come dite ? Vi eravate addirittura scordati che è stata istituita la Nuova provincia di Carbonia-Iglesias o, come sovente viene definita, del Sulcis-Iglesiente
In effetti, a ben vedere, della Nuova Provincia si è parlato in tempo di elezioni e poi l’argomento è passato ben presto nel dimenticatoio.
Sappiamo che il Presidente si chiama Pierfranco Gaviano ed è di Carbonia, conosciamo il nome di qualche neoeletto nel Consiglio Provinciale, forse solo quelli del nostro paese.
E poi che cosa sappiamo ? Probabilmente nient’altro.
Non facciamocene un cruccio comunque. Del resto non sappiamo altro perché nient’altro è stato fatto. Quanti mesi sono passati dalle elezioni ? Ancora troppo pochi per poter già fare qualcosa di concreto ? Per la mentalità italiana (e sarda in particolare) sì. In altre nazioni avrebbero già fatto molto, spinti dalla volontà, dalla voglia di fare e dall’entusiasmo. Da noi no, da noi prima deve passare un lungo periodo di assestamento e poi semmai si può ipotizzare di combinare qualcosina.
Non vogliamo più parlare della necessità di istituzione di questo nuovo Ente, se ne è parlato già troppo alcuni mesi fa. Ormai la Nuova Provincia c’è. Teniamocela !
Piuttosto vogliamo parlare del perché ancora non si capisce bene quale sia, e se ci sia, una sede per il Consiglio Provinciale. D
ove si trova questa sede ? A Carbonia o a Iglesias ? O le assemblee del Consiglio continueranno a girare ininterrottamente da un paese all’altro del Sulcis-Iglesiente ?
Al di là di tutto questo ci domandiamo perché ancora non si sono fatti dei passi veramente concreti per lavorare nel e per il territorio. Ne abbiamo bisogno, non c’è più tempo da perdere.
Tutte queste cose che stanno accadendo adesso, tutti questi spostamenti, tutto questo “periodo di assestamento” andava fatto ben prima delle elezioni. Istituito il nuovo Consiglio, questo avrebbe già dovuto lavorare a pieno regime, senza altre preoccupazioni se non quelle dei problemi del nostro amato+odiato territorio.
È chiedere troppo ?
E allora, cari consiglieri, non vi pare giunto il momento di iniziare davvero a lavorare per tutti quelli che hanno deciso di eleggervi ? Non ci sono diatribe interne o esterne che tengano. Vi è stato affidato un compito ben preciso: lavorare per far crescere e sviluppare il Sulcis-Iglesiente ! Voi vi siete esposti in prima persona, avete promesso, avete detto che la nuova Provincia avrebbe portato tanti nuovi posti di lavoro, avete parlato parlato parlato…
Bene, ora dimostrate che le vostre non erano solo parole al vento, dimostrate che non erano le solite promesse elettorali.
È chiedere troppo ?
No, non è chiedere troppo…è solo chiedere il dovuto.
Dimostrateci di essere degni della fiducia che vi è stata accordata. Dimostrateci che l’istituzione della Nuova Provincia aveva davvero un senso.
Perché per ora è solo una “Provincia Fantasma”.
Per ora non è cambiato assolutamente niente, anzi, forse le cose sono peggiorate.
Continuano a voler penalizzare il nostro territorio.
Alcuni esempi ?
A Villarios vogliono togliere l’unico ufficio postale del paese.
Oppure vogliono abolire molte delle corse in pullman per il Sulcis e isolarci ancora di più.
Quanti altri episodi simili dobbiamo sopportare ?
Quanto ancora dobbiamo farci schiacciare ?
Siamo stanchi e non abbiamo più voglia di concedere tempo al tempo. Vogliamo vedere risultati concreti e li vogliamo vedere subito.
Se la Nuova Provincia esiste davvero lo si dimostri.
Non cercate alibi. Non siamo disposti a concederne.
Non cercate tempo. Non abbiamo più tempo….da tempo.
È ora di partire, di fare, di lavorare per il Sulcis-Iglesiente.
È chiedere troppo ?
No, è solo chiedere ciò che ci è dovuto !

  1. L’Uomo Nero
    19 Agosto 2005 a 12:03 | #1

    Si sono promesse assunzioni per settembre per giovani laureati del Sulcis-Iglesiente.
    VIGILATE!!!
    Che non siano a favore di amici e/o figli di amici…insomma i soliti noti…
    Promesse di una campagne elettorale per un’Ente inutile…
    Che tutto sia fatto nella masima trasparenza e legalità…
    VIGILATE!!!
    Che la residenza nel nostro territorio divenga requisito essenziale per la selezione delle professionalità richieste…

  2. Alessio Mulas
    23 Agosto 2005 a 14:16 | #2

    La nuova provincia…
    chi sà dov’è questa nuova provincia?
    Quanto hanno guadagnato i nostri nuovi assessori sino ad ora (senza aver fatto un granchè)?
    Questa è professionalità!!!!!
    Il popolo vi vota e voi lo affondate senza neanche provare vergogna, eppure la nuova provincia è stata accolta con un sacco di entusiasmo, si sperava che le cose migliorassero in confronto alla gestione cagliaritana, ma tutto è rimasto uguale cioè uno schifo!!!
    Aspetto cambiamenti…. e non in negativo.

  3. Mister X
    23 Agosto 2005 a 20:55 | #3

    La costituzione della nuova provincia non è stata altro l’ennesima illusione di cambiamento per un territorio oramai collassato da tempo…
    chi ci ha guadagnato ? solo gli eletti !

  4. Pablo
    26 Agosto 2005 a 19:36 | #4

    A che serve la nuova provincia se poi mancano i servizi essenziali ?
    Un aeroporto, traspoti, strutture e sedi…lavoro..
    Solo altri soldi spesi inutilmente..

I commenti sono chiusi.