Home > Senza categoria > POLITICA – Si allarga la giunta, altri due assessori in Provincia

POLITICA – Si allarga la giunta, altri due assessori in Provincia

21 Settembre 2005

POLITICA

- da L’UNIONE SARDA -

CARBONIA
SI ALLARGA LA GIUNTA, ALTRI DUE ASSESSORI IN ARRIVO IN PROVINCIA
Le nomine a fine mese

Aggiungi un posto in giunta, anzi due. A quasi quattro mesi dal suo insediamento della Provincia di Carbonia-Iglesias, il presidente Pierfranco Gaviano si accinge ad allargare l’esecutivo. Due nuovi assessori si affiancheranno ai sei che compongono già la squadra del presidente. La loro designazione è ormai imminente: “Alla prossima riunione del Consiglio proporrò le nomine”, ha annunciato Gaviano. La Giunta Provinciale, a questo punto sarà composta da otto assessori oltre al presidente.
L’allargamento della Giunta era stato deciso dal Consiglio in una delle prime riunioni ed era stato inserito nello Statuto della nuova Provincia. Statuto che è entrato in vigore dieci giorni fa dopo la pubblicazione di rito sul Bollettino ufficiale della Regione. Soltanto a questo punto il presidente potrà procedere con la designazione dei due nuovi assessori.
Ma chi saranno ? È certo, per il momento, che uno degli incarichi andrà ai DS mentre il secondo sarà appannaggio di Progetto Sardegna. La Quercia è scontato che proporrà di fare entrare in giunta Mauro Esu, attuale segretario della Federazione diossina del Sulcis. Ancora incerta la proposta di Progetto Sardegna anche se, negli ultimi tempi, è stata ventilata con molta insistenza la candidatura di Bruno Saba, ex segretario territoriale della Cisl.
La nomina è ormai una questione di giorni visto che il Consiglio provinciale dovrebbe essere convocato per la fine di settembre o, al massimo, nella prima settimana di ottobre.
“Non perderemo altro tempo anche perché abbiamo bisogno di amministratori in grado di impegnarsi per fare decollare il nuovo ente”, spiega Gaviano.
Ai due nuovi assessori andranno settori molto importanti. Uno dovrà occuparsi di attività produttive, vale a dire di tutte quelle attività della provincia riconducibili ai settori dell’industria, del turismo e dell’artigianato. Il secondo avrà la delega per il bilancio, le finanze e il patrimonio.
L’allargamento della giunta consentirà, infine, di perfezionare l’equilibrio politico tra i partiti della maggioranza rappresentati nell’esecutivo. A quel punto, infatti, saranno tre gli assessori in quota DS mentre terranno un assessore atesta Rifondazione comunista, Sdi, Margherita, Udeur e Progetto Sardegna.

[ SANDRO MANTEGA ]
- tratto da L’UNIONE SARDA del 20 Settembre 2005 -

- VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS -

Riferimenti: L’UNIONE SARDA

  1. L’Uomo Nero
    22 Settembre 2005 a 11:42 | #1

    Ho fatto uin sogno: vorrei che la stessa solerzia e tempestività usata da politici, politicanti, segretari e portavoce di partiti per la moltiplicazione di assessorati, incarichi, commissioni varie venga usata per incominciare a fare finalmente qualcosa per il Sulcis-Iglesiente..
    Signori non c’è la sede per la Provincia, non ci sono gli impiegati, non ci sarebbero fondi (condizionale d’obbligo)e la prima cosa che si fa è di stipendiare profumatamente (perchè di quello si tratta) due nuovi assessori!!
    Veramente, al peggio non c’è proprio limite quando di mezzo c’è la politica.

I commenti sono chiusi.