Home > Senza categoria > ATTUALITA’ – Su il sipario, al teatro Electra sta oer iniziare lo spettacolo

ATTUALITA’ – Su il sipario, al teatro Electra sta oer iniziare lo spettacolo

3 Ottobre 2005

ATTUALITA’

IGLESIAS
Pubblicato il bando per l’acquisto di un pianoforte
SU IL SIPARIO, AL TEATRO ELECTRA STA PER INIZIARE LO SPETTACOLO

Completati i lavori nella struttura in stile liberty di piazza Pichi. Il Comune ora pensa alla gestione e all’acquisto degli arredi

Il sipario si può sollevare, lo spettacolo sta per iniziare. La lunga attesa è quasi finita: entro l’anno il teatro Electra sarà riaperto. Non sarà una finta inaugurazione, ma una vera prima.
DIECI ANNI DI LAVORI. I grandi lavori infiniti (il primo appalto risale ai primi anni ’90, il periodo della giunta guidata da Mauro Pili) sono ormai conclusi nella palazzina in stile liberty di piazza Picchi e ora è arrivato il momento di pensare a quanto occorre per far funzionare il teatro. Gli iglesienti (ma non solo) potranno riappropriarsi di uno dei luoghi a loro più cari, dove ci sarà spazio per gli apputamenti culturali. L’amministrazione comunale, nei giorni scorsi, ha bandito la gara d’appalto per la fornitura di un pianoforte e un impianto di registrazione. L’importo complessivo dell’appalto è di 100 mila euro (esclusa l’Iva): una somma che servirà per dotare il teatro di un pianoforte a coda e di un impianto fonico di registrazione. I tempi sono piuttosto brevi: il pubblico incanto si svolgerà il 19 ottobre, alle 9, al centro direzionale del Comune, in via Isonzo.
APERTURA IMMINENTE. L’avvio dell’iter per la fornitura di materiale lascia intuire che l’apertura dell’Electra sia ormai imminente.
“Siamo ormai in dirittura d’arrivo - conferma Andrea Mannu, assessore al Bilancio e al Patrimonio – credo che entro la fine dell’anno possa essere inaugurato”. La sua funzione principale sarà quella di teatro, per offrire manifestazioni di rilevo, ma no si esclude anche l’organizzazione di rassegne cinematografiche, per dare spazio ai film d’autore.
POSIZIONI INFELICI. Tuttavia, anche se il sipario è ancora abbassato, già s’intravedono i primi problemi: nel tearo Electra, circa il 30 per cento dei posti, ha una scarsa visibilità. Se ne sono accorti gli amministratori comunali che, insieme ai tecnici, qualche settimana fa, hanno fatto un sopralluogo all’interno della palazzina in stile liberty. Ebbene: il teatro rimasto per oltre dieci anni in ristrutturazione, ha qualche pecca. Circa un centinaio, dei trecento posti, non ha una posizione tale da permettere una visibilità ottimale, “anche se questo avviene in tutti i teatri”, fa notare Andrea Mannu. Un particolare che era già emerso durante i lavori, tanto che si era cercato di ovviare sistemando delle balaustre in plexiglas. Si vedrà al momento del primo spettacolo se l’inconveniente può essere eliminato con qualche accorgimento.
LA GESTIONE. Ultimati i lavori, al Comune resta da risolvere uno degli aspetti fondamentali: la gestione.
“Non si tratta di un particolare di poco conto – spiega l’assessore Mannu – viste le esigue disponibilità finanziarie del Comune, dobbiamo trovare una formula gestionale economica, che non crei ulteriori problemi all’assetto finanziario”.

[ CINZIA SIMBULA ]
- tratto da L’UNIONE SARDA del 25 Settembre 2005 -

Riferimenti: L’UNIONE SARDA

I commenti sono chiusi.