Home > Senza categoria > CRONACA – Iglesias: Crescono gli stipendi di sindaco e assessori

CRONACA – Iglesias: Crescono gli stipendi di sindaco e assessori

20 Ottobre 2005

CRONACA

IGLESIAS
CRESCONO GLI STIPENDI DI SINDACO E ASSESSORI

La Finanziaria approvata nei giorni scorsi dal governo chiede un sacrificio anche agli amministratori pubblici imponendo un taglio delle indennità del 10 per cento. Ad Iglesias invece si decide controcorrente.
Con una determinazione del dirigente approvata poco tempo dopo l’elezione del presidente del Consiglio e la nomina della giunta, sindaco e assessori hanno avuto l’aumento dell’indennità. Anzichè ricevere 3.253 euro e 68 centesimi mensili lordi (previsti per il sindaco di una città con meno di 30 mila abitanti) il primo cittadino Pierluigi Carta ora ha un’indennità di 3.633 euro e 27 centesimi. Quasi cinquemila euro in più l’anno. Aumenti di circa 150 euro mensili anche per il vice sindaco e gli assessori.
Il provvedimento è stato oggetto anche di interrogazioni in Consiglio comunale prima da parte del consigliere dell’opposizione, Claudio Rosina, e ieri di Sergio Matzuzzi. «Non capisco proprio quest’aumento – ha osservato Rosina – quando anche a livello nazionale si sta decidendo il contrario. Tutti fanno sacrifici, qui da noi si dice che non ci sono quattrini e poi gli amministratori si aumentano lo stipendio». Ieri il replay. Matzuzzi ha chiesto quant’era l’indennità degli amministratori, confermando in sostanza quanto disse Rosina.
La replica del sindaco non si è fatta attendere. «È in linea con le tabelle previste per un Comune di queste dimensioni». Per Matzuzzi non è così. «Non solo è superiore, ma dovrà anche essere ridotta del dieci per cento. Quindi, diminuirà a tre mila euro». La determinazione molto probabilmente, come ha annunciato Rosina, finirà sul tavolo dei giudici della Corte dei conti. Gli abitanti oggi sono meno di 27 mila unità. Per Rosina la contraddizione è evidente.

[ ANTONIO MARTINELLI ]
- tratto da IL GIORNALE DI SARDEGNA del 19 Ottobre 2005 -

« AUMENTI DI STIPENDIO NON DECISI DA ME »

«L’aumento degli emolumenti di sindaco e assessori fu una decisione della giunta guidata da Paolo Collu». Il sindaco Pierluigi Carta rispedisce al mittente ogni accusa e spiega, documenti alla mano, l’iter che ha portato alla situazione contestata oggi dal centrodestra.
«Nel gennaio 2001 la maggioranza votò l’adeguamento delle indennità consiliari sostenendo che, nonostante il calo demografico, Iglesias potesse avere gli aumenti data la sua rilevanza amministrativa in quanto sede di Tribunale, Asl e Università. Ma la delibera fu firmata dai soli consiglieri di centrodestra». In seguito, nel febbraio 2002, il dirigente amministrativo adeguò anche gli emolumenti di sindaco e assessori.
«Tale adeguamento, voluto dal centrodestra, è stato confermato lo scorso luglio in base a quanto sancito dall’Anci» prosegue Carta. «Ma dato che gli attuali assessori non hanno lasciato i loro impieghi, la Giunta costa 8000 euro al mese contro i 15000 della precedente».

[ ROBERTO CHERCHI ]
- tratto da IL GIORNALE DI SARDEGNA del 20 Ottobre 2005 -

- LEGGI LE NEWS
- DISCUTINE SUL FORUM

Riferimenti: FORUM

I commenti sono chiusi.