Home > Senza categoria > ATTUALITA’ – Storico gemellaggio Iglesias – Desulo

ATTUALITA’ – Storico gemellaggio Iglesias – Desulo

24 Ottobre 2005

ATTUALITA’

IGLESIAS
Nei prossimi giorni ci sarà l’incontro tra i sindaci Giuseppe Zanda e Pierluigi Carta
STORICO GEMELLAGGIO IGLESIAS – DESULO
In città vivono 6000 persone originarie del paese barbaricino

C’è l’accordo tra i due sindaci. Manca la data della cerimonia ufficiale. Nella Giunta comunale c’è un assessore di origine desulese.

Manca soltanto la data della cerimonia, ma la notizia è ufficiale: presto ci sarà il gemellaggio tra Iglesias e Desulo. La conferma arriva proprio dai sindaci. “Dobbiamo ancora definire il giorno dell’incontro - spiegano Pierluigi Carta e Giuseppe Zanda – ma l’accordo c’è già”.
Il legame tra la città mineraria e il paese barbaricino è sempre stato molto forte, un rapporto ormai secolare.
A Iglesias c’è una folta comunità di origine desulese. C’è chi parla di seimila persone, ma non sono disponibili dati ufficiali. L’emigrazione pastorale è stata studiata da storici e sociologi. Si tratta di un caso unico in Sardegna. Il ricercatore tedesco Dietmar Rost ha ricostruito la storia dei desumesi a Iglesias, ma purtroppo di quel lavoro non esiste una traduzione in italiano. L’argomento è stato analizzato a più riprese anche sul fronte giornalistico. Adesso si apre un nuovo capitolo, quello del gemellaggio. Il sindaco Pierluigi Carta aveva anticipato l’intenzione di intensificare i rapporti con i desumesi durante la presentazione del libro di Giovanni Locci e la mostra di Angelo Cucca sul Corpus Domini. “Nei prossimi giorni mi metterò nuovamente in contatto con il sindaco di Desulo - spiega Carta – e si parlerà delle modalità del gemellaggio. Tra l’altro si tratta di una cosa che mi sta particolarmente a cuore. Nella giunta comunale di Iglesias c’è anche un assessore di origine desulese, Andrea Mannu. Non era mai successo. Chiaramente anche questo non fa altro che rafforzare i rapporti tra le due comunità”. Recentemente in città sono state proposte numerose iniziative: esposizione di prodotti agroalimentari desulesi, proiezione di documentari e spettacoli musicali. L’associazione Anton Stadler ha realizzato una serie di interviste con i desulesi anziani che vivono in città. Nelle vicende familiari di persone come Antioco Mannu, Mariangela Littarru, Giomaria Murgia ed altri c’è la storia dei compaesani di Montanaru a Iglesias. Una storia fatta di lavoro, di sacrifici ma anche di integrazione. “Tra Desulo e Iglesias - commenta Giuseppe Zanda – c’è sempre stato un rapporto molto stretto. La comunità desulese si è integrata benissimo nella città mineraria e il gemellaggio mi sembra la conseguenza logica di questo legame forte e solido. Credo che l’idea del gemellaggio sia molto bella. Non resta che aspettare la cerimonia ufficiale”.

[ FRANCESCO PINTORE ]
- tratto da L’UNIONE SARDA del 22 Ottobre 2005 -

- LEGGI LE NEWS
- DISCUTINE SUL FORUM

I commenti sono chiusi.