Home > Senza categoria > CULTURA – Fare e promuovere cultura: a San Giovanni una nuova associazione

CULTURA – Fare e promuovere cultura: a San Giovanni una nuova associazione

11 Febbraio 2006

CULTURA

FARE E PROMUOVERE CULTURA:
A SAN GIOVANNI SUERGIU UNA NUOVA ASSOCIAZIONE

Che a San Giovanni Suergiu non manchino le associazioni, questo proprio non si può dire! Eppure pare che non siano abbastanza dal momento che nel giro di pochi giorni si è costituita, in data 28 gennaio 2006, L’ASSOCIAZIONE “SUERGIU ? UNITI NELLA CULTURA”.
Una scrittura privata, accompagnata ad uno Statuto, ha sancito la volontà di quattro persone di portare avanti un progetto ambizioso: promuovere cultura. Sembra facile a dirsi dal momento che tutte le associazioni parlano e agiscono in termini di cultura, per la verità “Suergiu” si propone di
? di diffondere l’incontro, l’accoglienza e la solidarietà per e nella cultura, letteraria ed artistica in genere, attraverso contatti fra persone, enti ed associazioni, promovendo manifestazioni e concorsi letterari;
? allargare gli orizzonti didattici degli educatori, insegnanti ed operatori sociali…
? proporsi come incontro e aggregazione assolvendo alla funzione sociale di maturazione e crescita umana e civile, attraverso l’ideale scambio anche tra culture diverse.
Fra le attività, attraverso le quali intende raggiungere le proprie finalità, c’è anche quella editoriale. Esistono potenzialità nascoste, latenti in tanti di noi. L’Associazione per questo agirà in maniera maieutica: aiutando i talenti ad uscire alla luce, creando il senso civico nel mettere a disposizione di tutti le proprie capacità. Quanti sono poeti, scrittori, artisti…e non lo sanno!
Quanti pensano che la propria esperienza non sia nè artistica né letteraria e peggio ancora che non interessi proprio a nessuno!
L’intuizione più originale dell’Associazione “Suergiu – Uniti nella cultura” sta proprio nell’agire dal di dentro delle persone, far emergere potenzialità per aiutarle a venire alla luce nel miglior dei modi e nella loro completezza. Non piace allo scrittore e poeta Claudio Moica, presidente dell’Associazione, il pressappochismo, il fare tanto per fare?
Le idee sono chiare e le attività in cantiere non sono poche.
Intanto la Cultura la si porta e la si va a scovare proprio nella Scuola, dove l’uomo cresce e si forma.
L’Associazione non ha ancora un logo. Saranno i Bambini e i ragazzi della Scuola, attraverso un concorso, a produrlo.
Si parte subito con il PRIMO CONCORSO LETTERARIO DEDICATO ALLA POESIA NEL RICORDO DEL POETA LUCIANO MATTEU, NOSTRO CONCITTADINO, rivolto ai bambini, ai ragazzi, ai giovani di ogni età.
Per la serata di premiazione è assicurata la presenza di nomi qualificati nella cultura in campo regionale e nazionale.
Claudio Moica non si svela oltre, ma è chiaro che sul carnèt le iniziative sono tante e importanti.
Devo dire con onestà che, in un primo tempo, il tutto mi è sembrato un pò velleitario, ma poi sono stato trasportato dall’entusiasmo di questo giovane poeta e dall’urgenza di lavorare per la diffusione e promozione della cultura, in un’azione di giustizia verso una società ignorata e lasciata spesso nell’oscurità.
Sono certo che l’Associazione saprà essere segno di unione, di comprensione e con essa si costruirà a San Giovanni Suergiu e non solo, un nuovo tassello importante perché mancante nel mosaico della società.

( Franco Perella )

I commenti sono chiusi.