Home > Senza categoria > RUBRICA – Un Misfatto al Giorno

RUBRICA – Un Misfatto al Giorno

14 Febbraio 2006

UN MISFATTO AL GIORNO

Giovedì 30 Marzo
CARBONIA: NUOVI LICENZIATI, CHIUDE L’UPIM
Continuano a disintegrarsi i posti di lavoro nel Sulcis Iglesiente !
Adesso spetta all’UPIM di Carbonia chiudere i battenti dopo anni e anni di presenza nella città sulcitana. La crisi pare irreversibile e anche la sede di via Gramsci si appresta a terminare la sua attività con conseguente perdita dei posti di lavoro per molti dipendenti. Questi ultimi chiedono la solidarietà di tutti i cittadini e hanno dato il via a una raccolta di firme contro la prossima chiusura. Sono circa sedici i lavoratori che rischiano il posto.

Mercoledì 29 Marzo
IGLESIAS:IL COMUNE NON RISPETTA IL PATTO DI STABILITA’
Secondo i revisori dei conti il bilancio di previsione dell’anno 2006 del Comune di Iglesias non rispetta il patto di stabilità, né per cassa né per competenze. Rischiano così di essere bloccati tutti gli investimenti previsti e tutte le assunzioni.

Lunedì 27 Marzo
CARBONIA: IN CONSIGLIO MANCA IL NUMERO LEGALE, NIENTE GAS
Venerdì scorso il Consiglio Comunale di Carbonia doveva dare l’ok per far partire il servizio di distribuzione del gas ma…sorpresa, sorpresa…al momento di votare lo schema di convenzione con altri quattro comuni del territorio (Carloforte, Calasetta, San Giovanni e Sant’Antioco) in aula mancava il numero legale.
Il gas dovrà quindi attendere ancora.
I Consiglieri avevano altro da fare.

Giovedì 16 Marzo
IGLESIAS: CATTEDRALE ABBANDONATA
La Cattedrale dedicata a Santa Chiara, in piazza Municipio, da circa sei anni è chiusa, interdetta al culto e ai fedeli, per lavori di restauro che ormai sembrano infiniti. Al suo interno rischiano di crollare settori importanti e antichi arredi. Il restauro è fermo da tempo a causa della solita lentezza della burocrazia. A quanto pare mancherebbe la firma di un funzionario o amministratore regionale per far riprendere e, finalmente, terminare i lavori. Nel frattempo la Chiesa è in stato di abbandono, tra polvere, calcinacci e gli escrementi dei piccioni.
Ecco come vengono trattati gli edifici antichi di importanza inestimabile nella nostra Sardegna !

Mercoledì 15 Marzo
BINDUA: CHIUSA LA SCUOLA MATERNA
A Bindua è stata decisa la chiusura della scuola materna. Così un comitato di cittadini di Bindua ha convocato, per oggi alle 17, un’assemblea, cui sono state invitate la direzione didattica e l’amministrazione comunale.
«La chiusura della scuola materna di Bindua è una sconfitta per la città», dicono gli abitanti.

Martedì 14 Marzo
OPERAI NUOVA CISAGLOBE ANCORA IN SCIOPERO
Continuano senza sosta le proteste degli operai delle fabbriche del Sulcis. Gli operai della Nuova Cisaglobe ieri mattina hanno scioperato ancora. Questa volta la contestazione è stata anche nei confronti del sindacato. Ai cancelli sono circolati volantini contro Cgil, Cisl e Uil. Questo il titolo esplicito di un volantino: «Dieci motivi per non rinnovare la tessera sindacale» che accusava i sindacati di non esser riusciti a impedire i licenziamenti di 60 lavoratori.
Se nemmeno i sindacati lottano più per i lavoratori….

Giovedì 09 Marzo
IGLESIAS: NUOVO QUARTIERE SENZA SERVIZI POSTALI
Duecento anziani e una sessantina famiglie senza servizi postali. Succede ad Iglesias, in località Funtana Marzu, dove è situata una casa di riposo che ospita circa 200 anziani. Un nuovo quartiere ma senza alcun servizio postale. Che aspetta il Comune a risolvere la situazione ?

Venerdì 03 Marzo
GONNESA: LAVORI SENZA FINE IN PIAZZA DEL MINATORE
In piazza del Minatore, a Gonnesa, il cantiere aperto qualche mese fa sembra essere diventato una struttura stabile della piazza. Le squadre di operai che ci lavoravano non si vedono più e l’opera pubblica è ormai bloccata per mancanza di fondi. La piazza rimarrà interdetta al traffico per chissà quanto tempo ancora. Addirittura si sta pensando di modificare il progetto iniziale, in quanto più che pavimentare la piazza si sta lastricando con blocchi di granito ruvido, una sorta di ciottolato.
Un’altra incompiuta nel Sulcis Iglesiente ?
Avanti gente, che posto ce n’è!

Giovedì 02 Marzo
CARBONIA: MERCATO CIVICO, LAVORI IN RITARDO
Sembra che i lavori per il ristrutturamento del Mercato Civico di Carbonia, già iniziati in ritardo, non arriveranno alla fine tanto presto. La durata prevista per i lavori dei tre lotti dovrebbe essere 85 giorni totali, ma difficilmente questa scadenza sarà rispettata, visto che nemmeno il primo lotto è stato ad oggi terminato. I commercianti sono giustamente preoccupati.
Ma è possibile che in Italia non si rispetti mai una scadenza ?

Mercoledì 01 Marzo
NUOVA PROVINCIA, NUOVI PROBLEMI
L’avvio del nuovo ente intermedio avrebbe dovuto portare più servizi e il potenziamento di quelli esistenti (oltre che nuovi posti di lavoro). Così invece non è, anzi. Numerose aziende pubbliche, che prima della Nuova Provincia erano stabilmente presenti nel territorio, ora chiudono i battenti e costringono i cittadini a viaggiare verso Cagliari per qualsiasi pratica (Enel, Telecom, Inail, ecc…).
Finora la Nuova Provincia di Carbonia-Iglesias è più quello che ci ha tolto che quello che ci ha dato! O no ?

Martedì 28 Febbraio
SAN GIOVANNI SUERGIU: CHIESA DEL ’300 UTILIZZATA COME PORCILAIA
La Chiesa di San Giovanni Battista, uno dei monumenti più antichi del paese, risalente al ’300, è in stato di abbandono, utilizzata come porcilaia e rifugio per buoi e greggi. Il progetto di recupero è stato bocciato dalla Regione e la Chiesetta benedettina continua così a cadere a pezzi.
Questo è il modo in cui sono trattati i reperti storici e archeologici in Sardegna ?

Lunedì 27 Febbraio
IGLESIAS: SOPPRESSO IL 115 DEI VIGILI DEL FUOCO
Ancora disagi dovuti all’istituzione della Nuova Provincia Carbonia Iglesias. Continua il fuggi fuggi generale di enti, istituzioni e aziende. Adesso il 115, il numero dei dei vigili del fuoco, ad Iglesias non funziona più. Il ministero ha deciso il taglio alle spese e anche il numero utilizzato dai cittadini di Iglesias (e non solo) per le chiamate di emergenza è stato cancellato. Ora al 115 risponde Cagliari che poi trasferisce la telefonata al comando di Iglesias o Carbonia. Ma si rendono conto che ritardi e burocrazia possono mettere in pericolo l’incolumità delle persone ?

Venerdì 24 Febbraio
PORTOSCUSO: ASSURDI DIVIETI AI BAMBINI
Gran bella uscita quella del sindaco di Portoscuso, Ignazio Atzori, che con una ordinanza ha vietato ai bambini di età superiore ai dieci anni di utilizzare pattini, palloni, skateboard e biciclette nelle piazze o nelle aree pubbliche. Un decreto che sa tanto di proibizionismo e che nega ai ragazzi il sacrosanto diritto del divertimento.
Non sarebbe bastato aumentare la sorveglianza ? Speriamo che il sindaco ci ripensi presto.

Mercoledì 22 Febbraio
CARBOSULCIS: MINATORI ANCORA IN LOTTA
Quante promesse, quante illusioni per i lavoratori della miniera di Nuraxi Figus della Carbosulcis. Dalle sei di ieri mattina sciopero e cancelli bloccati. I lavoratori denunciano la disattesa degli impegni assunti dalla Regione sul futuro della società, sui corsi e sugli investimenti. Una delegazione ha ottenuto un incontro con l’assessore Concetta Rau. Speriamo che la situazioni si sblocchi. Per quanto questi lavoratori dovranno andare avanti così ?

Venerdì 14 Febbraio
IGLESIAS: CABITZA, UN QUARTIERE SENZA SERVIZI
Nel rione di Cabitza a Iglesias a Dicembre erano iniziati i lavori per dotare la zona dei sistemi fognari. Ma ora tutto si è bloccato, i lavori sono stati sospesi. I liquami fognari sono così ancora a cielo aperto, con tutti i disagi che gli abitanti devono subire.
Sembra impossibile, eppure in un’area che dovrebbe essere “urbanizzata” succedono ancora cose del genere. Il Comune deve darsi una mossa !

Martedì 14 Febbraio
CALASETTA: VIA LA SABBIA PER LA RETE FOGNARIA
Tonnellate di sabbia bianca sono destinate a scomparire per fare posto alla rete fognaria nei pressi di Spiaggia Grande. Questo per consentire l’espansione edilizia ma anche l’ennesimo scempio ambientale nella costa calasettana. La sabbia, una volta asportata, non sarà più utilizzabile.

________________________________________________________________

Vogliamo segnalare tutte le cose che nel Sulcis Iglesiente non vanno…e sono tante !!!
Come lo facciamo ?
Segnalandovi ogni giorno un fatto, o meglio, un misfatto…
Ma potete segnalarceli anche voi, scrivendo alla nostra mail:
gazzettantiochense@tiscali.it
mettendo nell’oggetto “Un misfatto al giorno”.

Riferimenti: GA FORUM

  1. Lino
    15 Febbraio 2006 a 10:24 | #1

    Spero che l’allarme produca i suoi frutti.
    Sono un turista “antiochese” e lancio un grido di dolore: NON FATE UNO SCEMPIO SIMILE!!!
    Possibile che, come in tutte le cittadine costiere, non si possa depurare a monte e scaricare (direttamente a mare) a valle della spiaggia? Sicuramente i costi saranno superiori, ma quanti turisti si stancheranno della scarsità di spiagge che offre l’isola? Forse gli amministartori pensano di riversare i villeggianti a Sottotorre o a Calalunga?
    Per favore, ripensateci: il turismo è una preziosissima risorsa che DEVE essere valorizzata, non disprezzata.

  2. Jurij Alekseevic Gagarin
    22 Febbraio 2006 a 21:40 | #2

    Massimo rispetto e solidarietà ai lavoratori Carbosulcis in lotta!

    –Jurij Alekseevic Gagarin–
    astronauta,figlio dell’ottobre rosso..

  3. claudio
    18 Marzo 2006 a 9:56 | #3

    Luglio scorso mi sono trovato per caso a mangiare una pizza in piazza del Municipio a Iglesias e parlando con mia moglie,(Reggiana)le facevo notare il degrado in cui si trova la cattedrale, dicendole di quando,45 anni fa, ci entravo con mia madre e i negozianti della piazza non usavano portone e facciata per parcheggiarci i loro macchinoni.
    I vari comitati di quartiere dovrebbero smettere di litigare per il colore delle bandierine e si dovrebbero unire per costringere il comune a sistemare le brutture che oscurano una delle più belle città della Sardegna

I commenti sono chiusi.