Archivio

Archivio 22 Febbraio 2006

CALCIO – Il Sant’Antioco vince e può sperare

22 Febbraio 2006 Commenti chiusi

GA SPORT – CALCIO

SANT’ANTIOCO – MANDAS = 4 – 2
IL SANT’ANTIOCO VINCE E PUO’ SPERARE
Vittoria sofferta ma importantissima: i play-out ora sono a un punto

Leggi l’articolo

Riferimenti: GA SPORT

I Vostri Messaggi

22 Febbraio 2006 5 commenti


GA

I VOSTRI MESSAGGI

La Gazzettantiochense dà spazio a chiunque voglia lasciare un messaggio ma non si assume alcuna responsabilità di quanto scritto dai lettori.

PER INVIARE I MESSAGGI
E-mail: gazzettantiochense@tiscali.it
Potete inviare anche SMS al numero: 3484095034

_________________________________________________

Ma chi ci amministra si rende conto delle condizioni in cui versano le strade del paese? Ho paura di prendere la macchina perché ovunque ci sono fossi pericolosissimi. Sono stati così veloci ad asfaltare il Lungomare in occasione della inaugurazione del Museo quando c’erano strade che da decenni aspettano una sistemazione. È vergognoso. (Pino, Sant’Antioco)

Ogni volta che piove le strade di Carbonia diventano impraticabili, bisogna girare con la canoa. Ma è possibile ? Il Comune si decide a far qualcosa ? (Anonimo da Carbonia)

Ma Baghino e compagni cosa aspettano ad andarsene ? Non se ne sono accorti che ci siamo stancati di loro ? (Lettrice di S.Antioco)

Un saluto a Portoscuso dalla Germania. Ciao ciao. (Mara e Paolo, Amburgo)

Quanto denaro pubblico sprecato nel Corso di Sant’Antioco! Possibile che nessuno abbia controllato se i lavori erano fatti nel modo giusto ? Complimenti! (Anonimo)

Avete provato a fare un giro in campagna ? Vedrete rifiuti su rifiuti accatastati in mezzo al verde. Come è possibile che nessuno controlli questo scempio ? I forestali che fanno ? (Lettore di Santadi)

Ma davvero qualcuno è così demente da pensare di rivoltare Berlusconi alle prossime elezioni ? Ma ci rendiamo bene conto di quanto ha rovinato la nazione ? Spero per tutti noi che questo non avvenga, altrimenti prevedo tempi sempre più bui. (Anonimo da Carbonia)

Sì all’aeroporto nel Sulcis. Vogliamo il turismo e lo sviluppo ? Senza uno scalo aereo resteremo sempre isolati. (Lettore di Portoscuso)

Ma è normale che per una bombola piccola di gas si debbano spendere 25 euro ? Se qualcuno sa indicarmi un rivenditore con prezzi più accettabili lo ringrazio di cuore. A Carbonia ormai non si può più comprarla. (Lettore di Carbonia)

L’immigrazione ha raggiunto livelli insostenibili in Italia. Per fortuna in Sardegna e soprattutto nella nostra zona il fenomeno è ancora limitato. Mi auguro che resti così per molto tempo ancora. Vengono a prenderci il lavoro, a demolire i nostri simboli sacri, a portare delinquenza. Pensate pure che io sia razzista (ma vi assicuro che non lo sono), però per quanto tempo ancora andremo avanti con questa assurda tolleranza che in realtà è sottomissione ? Il crocifisso è sempre stato il nostro simbolo, ora vogliono toglierlo da ogni posto. Rialziamo la testa, prima che sia troppo tardi! (Lettore di Iglesias)

Il Sulcis sta morendo, lentamente, inesorabilmente, mentre nessuno fa nulla per cambiare le cose. (Anonimo)

La 126 ormai è una trappola mortale. Carreggiata stretta, tantissimi mezzi pesanti, incroci pericolosi, automobilisti indisciplinati, trafficatissima. Dovrà davvero scapparci un altro morto prima che si rendano conto che devono trasformarla in strada a 4 corsie ? Mi auguro che se ne rendano conto prima. Ma ne dubito. (Aldo di Carbonia)

Ma è possibile che i giovani della zona non sappiano andare oltre il pub a S.Antioco e il Sottosuono a Carbonia ? Questa è la gioventù di oggi ? Per carità! (Giovane di Carbonia)

I paesini del Sulcis Iglesiente stanno scomparendo. I giovani fuggono via, rimangono anziani e gente che sta dalla mattina alla sera dentro un bar. Cosa fanno le amministrazioni ? Assolutamente niente. (Lettore di Is Urigus)

Complimenti alla GA per il suo lavoro. Però, se posso farvi un appunto, parlate quasi esclusivamente di S.Antioco, Carbonia e Iglesias, mentre di tutti gli altri paesi poco e niente. Che ne dite di dedicare più spazio a tutto il territorio ? Saluti e ancora complimenti. (Lettore di Giba)

FORZA CARBONIA! RAGAZZI NON MOLLATE, LA PROMOZIONE E’ ANCORA POSSIBILE! (Una tifosa)

Vorrei dire al sindaco del mio paese, Carloforte, che la nostra isola dovrebbe aprirsi di più al resto della Sardegna. Ci stiamo isolando troppo e non va bene! (Lettrice di Carloforte)

Baghino e la sua giunta, insieme alla opposizione, hanno la possibilità di fare la sola cosa giusta che han fatto in questi anni: andare a casa! Ne guadagnerebbe il paese, alla grande. (Paolo, S.Antioco)

Io sono d’accordo con la GA: senza trasporti non c’è sviluppo nel nostro territorio! Abbiamo tutto per diventare uno dei territori più ammirati al mondo, ma la gente qui non arriva. Chiedetevi perché! Sì all’aeroporto! (Lettore di Iglesias)

L’Isola Pedonale nel centro storico di Sant’Antioco è fondamentale per lo sviluppo del paese. Se aspettiamo che se ne rendano conto i commercianti del corso stiamo freschi, quelli vedono solo quattrini. Il Comune deve prendere una decisione forte e deve istituire l’Isola Pedonale. I cittadini la vogliono e quando cominceranno a vedere più soldi saranno contenti anche i commercianti. (Anonimo)

La pizza migliore di Sant’Antioco è quella di Renzo e Rita, non c’è dubbio. Le altre arrivano appena alla sufficienza, mentre alcune fanno davvero schifo (vedi via Garibaldi). (Andrea)

Ma è possibile che le cose vere sul nostro territorio le si possano leggere solo sulla GA ? Siete gli unici a denunciare il degrado, le cose che vanno male, i soprusi che avvengono sotto i nostri occhi e che passano inosservati. Bravi, continuate così perché siete l’unica voce libera del Sulcis Iglesiente. Uomo nero sei grande! (Angela di Carbonia)

Ma qualcuno non dovrebbe andare da Gaviano e dai suoi consiglieri per dirgli che della sua nuova provincia non importa nulla a nessuno ? (Anonimo di Carbonia)

A proposito di ciò che è accaduto agli sfortunati dipendenti di Leclerc, mi rendo conto che siamo in un’era di regressione e che purtroppo a governarci non sono i più intelligenti ma i più stupidi. (gigingegnere)

Baghino vattene, siamo stanchi di te e dei tuoi leccapiedi! (Anonimo antiochense)

Ma vi rendete conto che i cinesi ci stanno invadendo ? Negozi su negozi che aprono da un giorno all’altro. Ma le autorizzazioni chi le da ? A me tutto questo non sembra normale! (Lettrice di Carbonia)

Vorrei complimentarmi con la GA per aver messo in evidenza come sia necessaria l’istituzione di una Università del Sulcis Iglesiente. Io studio a Cagliari e mi rendo conto di quanto una università possa contribuire all’economia di una città. Nel nostro territorio si potrebbero costituire delle sedi distaccate da dividere nei paesi più grandi, Carbonia, Iglesias, S.Antioco, Carloforte. Abbiamo tutto per giustificare la presenza di una università: una storia millenaria (archeologia, beni culturali), un territorio meraviglioso (turismo, scienze biologiche, scienze minerali, geologia) e tanto tanto altro. allora perché nessuno vuole fare il grande passo ? Che non si voglia fare uno sgarro a Cagliari e portare via studenti alla sua università ? Dobbiamo staccarci definitivamente dal capoluogo e cominciare a pensare seriamente al nostro sviluppo. Perché voi della GA non cominciate a raccogliere delle firme ? Sì all’Università del Sulcis Iglesiente! (studentessa78)

Non penserete davvero che il nuovo museo archeologico risolverà tutti i problemi di turismo a Sant’Antioco? Non fatemi ridere dai. Ci vuole ben altro, a cominciare da gente preparata. (Anonimo)

Prodi o Berlusconi ? Destra o sinistra ? Credete che cambierà qualcosa ? Io penso di no! (Anonimo)

Vorrei salutare l’Uomo Nero e dirgli che sono un suo grande ammiratore. Saresti l’unico in grado di fare bene il sindaco a S.Antioco (Gianni)

Continuo a chiedermi se è davvero possibile che delle semplici vignette, per quanto offensive, abbiano potuto provocare tutto questo caos nel mondo, rivolte, morti, violenze. Quante volte i simboli della nostra religione cattolica sono stati offesi e infangati senza che nessuno osasse nemmeno pensare di aggredire o uccidere i responsabili. Dio ci insegna l’amore, vorrei tanto capire invece cosa insegna il Dio dei musulmani. (Donatella, Carloforte)

MESSAGGI DI GENNAIO

INVIATE I VOSTRI MESSAGGI
E-mail: gazzettantiochense@tiscali.it
Potete inviare anche SMS al numero: 3484095034