Archivio

Archivio 9 Marzo 2006

ATTUALITA’ – Palazzetto dello sport addio, sfumano tre milioni di euro

9 Marzo 2006 3 commenti

ATTUALITA’

SANT’ANTIOCO. Il progetto era della Provincia di Cagliari
PALAZZETTO DELLO SPORT ADDIO, SFUMANO TRE MILIONI DI EURO
Progettato, approvato e anche finanziato con tre milioni di euro. Ma il nuoovo palasport di Sant’Antioco non è mai nato.

Palazzetto dello sport addio. E’ svanita nel nulla la costruzione del nuovo palasport di Sant’Antioco e con esso hanno preso il volo anche cinque miliardi (in vecchie lire) di finanziamenti.
DIECI ANNI DI ATTESA. Dopo dieci anni d’attesa il sogno di avere un nuovo impianto sportivo coperto è stato spazzato via dalla mancanza di mezzo milione di euro: la cifra che avrebbe consentito di consolidare l’area della ex sardamag dove era stato progettato dovesse sorgere il palasport. Per la sua costruzione era disponibile un finanziamento di circa due milioni e mezzo di euro. La Provincia di Cagliari, che ne doveva curare l’appalto, ha congelato la realizzazione dell’opera quando ha scoperto che non disponeva di un altro mezzo milione per consolidare, con una palificazione, l’area destinata all’insediamento.
SOLDI DIROTTATI. Quanto ai finanziamenti già stanziati la Provincia di Cagliari ha destinato un milione di euro alla costruzione di una palestra per l’Ipsia sempre a Sant’Antioco. Gli altri soldi, invece, sono stati restituiti alla Regione. Si ignora se c’è ancora la possibilità di recuperare il finanziamento restituito a Cagliari.
NUOVA PROVINCIA. Di certo invece c’è solo il fatto che la nuova Provincia di Carbonia Iglesias non ha ricevuto nessun trasferimento finanziario. Intanto il Comune recrimina: il palazzetto sarebbe già stato realizzato se, a suo tempo, non ci fosse stato un veto da parte dell’Assessorato regionale alla Pubblica istruzione che aveva bloccato la costruzione in un’area della Palmas Cave.
“Siamo ancora allibiti della bocciatura del palazzetto in quel terreno – ricorda il sindaco Eusebio Baghino – quando a poche centinaia di metri è stato dato parere positivo per la costruzione del tiro a segno che sicuramente ha un impatto maggiore”.
L’INCERTEZZA. Intanto l’assessore a Cultura e Sport della Provincia del Sulcis non sa ancora quale progetto dovrà essere appaltato: “Sinora non sappiamo niente di queste risorse in quanto non ci è stato trasferito ancora nessun euro – dice Alberto Sechi – ma rivendicheremo con forza, non solo alla Provincia di Cagliari ma anche alla Regione tutti i finanziamenti che riguardano il nostro territorio”.
LA DELUSIONE. Negli ambienti sportivi antiochensi c’è amarezza per la mancata realizzazione di una nuova struttura che avrebbe dato risposte alla richiesta di spazi adeguati che arriva dalle società. Tra i più delusi l’ex consigliere provinciale Giuseppe Piria. “Dopo tutto l’impegno profuso per fare in modo che quel finanziamento arrivasse a Sant’Antioco - confida – vedere vanificati tutti gli sforzi lascia l’amaro in bocca”.

Tito Siddi
Tratto da L’UNIONE SARDA del 8 Marzo 2006

Riferimenti: L’UNIONE SARDA

GA SPORT – Articoli di oggi

9 Marzo 2006 Commenti chiusi