Home > Senza categoria > ATTUALITA’ – Un Master Plan per Monteponi

ATTUALITA’ – Un Master Plan per Monteponi

13 Marzo 2006


ATTUALITA’

IGLESIAS. Renato Soru all’Archivio per la presentazione
UN MASTER PLAN PER MONTEPONI

Un master plan per valorizzare il villaggio minerario di Monteponi. Si tratta di un progetto di studio, affidato dalla Regione ad un pool di architetti di fama internazionale, per individuare le alternative possibili per riconvertire il villaggio minerario. Lo aveva anticipato qualche settimana fa il sindaco Pierluigi Carta; ne parlerà in maniera più approfondita il presidente della Regione Soru che sarà presente, oggi, in città per il seminario internazionale organizzato nell’ambito dell’iniziativa “Patrimonio indistriale tra terra e mare, per una rete europea di ecomusei”. L’iniziativa è organizzata dall’associazione Pozzo Sella, Culture 2000 e Parco geominerario. Il presidente della giunta regionale arriverà in città nel pomeriggio, per la seconda parte del seminario che si svolgerà (a partire dalle 9) nell’Archivio storico comunale di via delle Carceri. Soru illustrerà il progetto della Regione per valorizzare una delle aree simbolo del patrimonio minerario, dove sono già in corso da circa un anno lavori per la sistemazione di vecchi stabili. L’intervento di Renato Soru sarà preceduto da quello di Franco Manca, presidente della società Igea.
Dopo la presentazione del progetto di recupero del patrimonio immobiliare minerario, spazio alla musica: nella galleria Villamarina, alle 19, si svolgerà un concerto di musica etnica. Ieri, intanto, sempre nellambito del progetto cultura 2000, è stata inaugurata una mostra itinerante di pannelli (una quarantina) che rappresentano tutti i siti europei compresi nella rete degli ecomusei. Tra questi figura anche la Sardegna e, in particolare, il Sulcis Iglesiente con la sua area mineraria compresa nel Parco geominerario.

(c. s.)
Tratto da L’UNIONE SARDA del 13 Marzo 2006

NELLA FOTO: Le miniere di Monteponi

Riferimenti: L’UNIONE SARDA

I commenti sono chiusi.