Home > Senza categoria > ATTUALITÀ ? Addio file alla Asl, basta un pc

ATTUALITÀ ? Addio file alla Asl, basta un pc

16 Marzo 2006

ATTUALITÀ

A Carbonia il punto Cup sarà in piazza San Ponziano, a Iglesias troverà spazio al Santa Barbara
ADDIO FILE ALLA ASL, BASTA UN PC
Prenotazioni al telefono o con il servizio on line

Nuovo servizio di prenotazioni alla Asl 7: un numero verde a disposizione degli utenti e un sito internet permetteranno di far diventare un ricordo le lunghe file allo sportello. Il Cup sarà unificato e avrà una sede a Carbonia e una a Iglesias.

La Asl rispolvera le prenotazioni telefoniche con un numero verde e inaugura pure il servizio on line. Proprio così: basterà stare comodamente seduti in poltrona, di fronte al pc collegato ad internet, ed entrare nel sito dell’Azienda sanitaria locale per fissare oppure disdire l’appuntamento con lo specialista.

NUOVO SERVIZIO. La nuova frontiera del Cup, il Centro unico di prenotazione ch sinora ha funzionato a singhiozzo (se non addirittura per nulla nei paesi del Basso Sulcis), è stata varata ieri dai dirigenti del settore durante la presentazione ai sindacati che l’hanno approvata all’unanimità. È una rivoluzione che coinvolge l’intero sistema delle presentazioni. Il programma, elaborato dal nuovo dirigente del servizio, Antonello Cuccuru, prevede intanto l’unificazione dei centri Cup di Carbonia ed Iglesias. Per quanto riguarda Carbonia, all’ospedale “Sirai” non si potrà più prenotare ma soltanto pagare il ticket.
PUNTO CUP. L’unico punto Cup sarà quello di piazza San Ponziano, dove lavoreranno 6 operatori di sportello, 3 al computer e 2 al telefono. Variazioni anche ad Iglesias, dove il Cup unificato sarà individuato al “Santa Barbara”, con nove operatori. Prenotare per telefono sarà facile: basterà comporre il numero verde che fra una decina di giorni la Telecom metterà a disposizione dell’Azienda, avere la precisione del medico, rilasciare il codice fiscale o della tessera sanitaria regionale.
“Con il numero verde – precisa Antonello Cuccuru – si potrà anche disdire una visita e non è un aspetto marginale, dato che il 10 per cento delle visite prenotate nel 2005 non sono state effettuate”.
Capitolo internet: sul sito della Asl 7 comparrà una finestrella che guiderà il paziente nella compilazione della scheda di prenotazione dell’esame, anche se poi l’utente verrà contattato dal Cup in un secondo momento. Per la dirigenza della Asl è innegabile che la messa a punto di questo sistema, già tentato otto anni fa ma abortito dopo un mese, concorrerà a ridurre le lunghe code agli sportelli. Di più, anche le attese per gli esami potrebbero subire un duro colpo: uno degli aspetti del programma, infatti, è la creazione di un sistema di raccolta dati per monitorare le prestazioni ambulatoriali maggiormente richieste. Statistiche che poi verranno girate alla dirigenza, al quale trarrà le conclusioni sui settori eventualmente da potenziare. Ma la novità del nuovo sistema Cup era stata comunque anticipata di recente dal direttore generale Benedetto Barranu nel corso dell’incontro con l’assessore regionale Nerina Dirindin.
PRENOTAZIONI SULCIS. E per chi non abita a Carbonia o ad Iglesias ? Negli ultimi sette mesi non solo il Cup ma il semplice sistema delle prenotazioni da effettuare di persona era rimasto nel Sulcis una vuota entità. Tutta colpa di una serie di problemi tecnici (finalmente risolti) che hanno costretto centinaia di utenti a spostarsi in auto o in pullman ogni mattina a Carbonia oppure ad Iglesias per fissare l’appuntamento con il medico. Il servizio telefonico e tramite internet varrà dappertutto, è chiaro, ma chi preferisce recarsi fisicamente nelle sedi Asl del territorio potrà farlo a Giba, Sant’Antioco, Carloforte, Calasetta, Portoscuso, Masainas, Fluminimaggiore, Nuxis, Narcao, da ieri anche a Santadi e fra due settimane a San Giovanni Suergiu, unico paese alle prese con il disservizio.
Quindi, nello scenario territoriale, il Cup sarà operativo con 23 sportelli in 13 Comuni della Provincia del Sulcis Iglesiente. Il nuovo sistema entrerà in vigore fra una decina di giorni, nel momento in cui la Telecom attribuirà le ultime sei cifre del numero verde che inizierà con 800.

Andrea Scano
L’UNIONE SARDA (Marzo 2006)

- LEGGI LE NEWS
- DISCUTINE SUL FORUM


Riferimenti: L’UNIONE SARDA

I commenti sono chiusi.