Home > Senza categoria > ATTUALITA’ – Terre Brune 2001 è il più premiato ma i sardi crescono in qualità

ATTUALITA’ – Terre Brune 2001 è il più premiato ma i sardi crescono in qualità

6 Aprile 2006


ATTUALITA’

Tre bicchieri. Riconoscimenti anche per il Turriga
TERRE BRUNE 2001 E’ IL PIU’ PREMIATO
MA I SARDI CRESCONO IN QUALITA’

La produzione dell’Isola è favorita dal clima e dalla buona volontà dei produttori

The winner is …. Terre Brune2001.
Il Carignano del Sulcis Superiore, prodotto dalla cantina sociale di Santadi, è il vino sardo più premiato del 2006. Si è aggiudicato le ?tre stelle? della guida Oro Veronelli (che premia vini già ai vertici da almeno tre anni nelle guide precedenti), i ?cinque grappoli? dell ‘ultima edizione di Duemilavini, nonché i prestigiosi ?tre bicchieri? della guida Vini d’Italia 2006.
Ma sono tanti i vini sardi che hanno conquistato da alcuni anni la stima degli esperti. Come il Turriga 2001, prodotto dall’azienda di Antonio Argiolas che ha vinto sia le ?tre stelle? che i ?tre bicchieri?. Segno che la qualità della produzione sarda, grazie alle condizioni climatiche favorevoli e alla buona volontà di alcuni produttori, continua ad aumentare.

OLTRE AL VERMENTINO di Gallura, unico vino dell’Isola ad aver ottenuto la denominazione di origine controllata e garantita (Docg), i vini sardi Doc sono 19. Tra i più quotati il Cannonau, prodotto a Ierzu e in altri piccoli centri come Cardedu, la vernaccia dei piccoli centri
dell?Oristanese e il Nasco prodotto nei piccoli Comuni del Campidano. Quest’anno si sono distinte anche le tenute Dettori che hanno vinto le ?tre stelle? con il Romangia Bianco ?Dettori? 2004 e il Romangia Rosso ?Tenores ? 2003. Quest’ultimo si è aggiudicato anche i ?cinque grappoli? 2006 insieme all’Angialis 2002 (delle cantine Argiolas), al Capichera 2004 (Capichera), e alla Vernaccia di Oristano Riserva 1985 (della cantina di Attilio Contini).
Nella classifica ?Vini Buoni d’Italia ?, guida dei vini ottenuti da vitigni autoctoni della Penisola, dopo ben cinque mesi di degustazioni da parte di oltre 50 esperti hanno ottenuto un riconoscimento – oltre i soliti Turriga 2001 e Terre Brune 2001 – il Pontis 2000 (dell’azienda di Attilio Contini) e Ajana 2002 (della cantina Ferruccio Deiana).

Alessandro Zorco
IL GIORNALE DI SARDEGNA – 6 Aprile 2006

Riferimenti: IL GIORNALE DI SARDEGNA

  1. claudio
    24 Aprile 2006 a 15:02 | #1

    Ho trovato del materiale sulla cantina di Santadi ma non trovo un indirizzo internet per acquistare il Terre brune su internet, che si siano dimenticati mentre creavano quel “mirabolante sito”?
    Ciau

I commenti sono chiusi.