Archivio

Archivio 19 Aprile 2006

FORMAZIONE – Master and back, corsa al posto. Già selezionati 150 laureati

19 Aprile 2006 Commenti chiusi

FORMAZIONE

MASTER AND BACK, CORSA AL POSTO.
GIA’ SELEZIONATI 150 LAUREATI.

Le migliori 500 università del mondo hanno chiesto di entrare nel programma

Una pioggia di soldi per i laureati sardi col Master and Back: 53 milioni di euro servirannoper la formazione post lauream di 3000 neo “dottori” isolani. Nei giorni scorsi sono stati pubblicati i primi risultati del programma Master and Back.
E già 150 laureati sono stati ammessi al finanziamento dei percorsi di alta formazione. Insieme a questi risultati, sono disponibili anche i primi programmi di tirocinio e stage. Una quarantina di accordi di collaborazione tra università, centri di ricerca, imprese, enti pubblici operanti in Sardegna e organizzazioni che operano fuori dall’isola, in grado di offrire un’esperienza formativa “on the job”.
L’ISTRUTTORIA delle domande per la partecipazione a dottorati, master, corsi di specializzazione, diplomi accademici in campo artistico e musicale e formazione durante il secondo anno del corso di laurea specialistica è iniziata con l’esame delle prime richieste, valutate dalla Commissione tecnico scientifica. Dunque, per gli altri nessun timore di restare tagliati fuori: si tratta di una prima parziale lista di beneficiari, che nei prossimi giorni verrà aggiornata.
Le domande pervenute finora sono circa 600. E la maggior parte delle richieste sono dottorati e master di alta professionalizzazione. La valutazione avviene automaticamente per i dottorati, i master e i corsi di specializzazione universitari, se il percorso formativo si svolge presso università presenti nell’“Academic Ranking of World Universities”, la classifica delle 500 migliori università del mondo. Il prestigio dei dipartimenti universitari della Gran Bretagna viene valutato, invece, attraverso la classifica Rae, Research Assessment Exercise.
MA SE LA QUALITÀ del percorso formativo non fosse rilevabile attraverso questi elementi, ad intervenire sarà la valutazione della Commissione tecnico scientifica. Sono soprattutto i master di alta professionalizzazione a richiedere una valutazione più attenta, sempre che non siano già accreditati dall’Asfor o altri organismi riconosciuti. Nel caso di master erogati da soggetti molto diversi tra loro (aziende, fondazioni, enti di formazione, etc.), la qualità deve essere verificata caso per caso, per assicurare la validità del percorso formativo. L’esperiemento proseguirà per tutto l’anno e solo tra qualche mese si potrà fare un bilancio. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito internet della Regione all’indirizzo www.regione.sardegna.it/masterandback.

Claudia Mameli
IL GIORNALE DI SARDEGNA – 16 Aprile 2006


Riferimenti: IL GIORNALE DI SARDEGNA