Archivio

Archivio 24 Agosto 2006

APPUNTAMENTI – Carloforte: Dall’Isola dell’Isola di una Penisola

24 Agosto 2006 Commenti chiusi


APPUNTAMENTI

CARLOFORTE: DALL’ISOLA DELL’ISOLA DI UNA PENISOLA
Dal 29 Agosto all’1 Settembre nell’Isola di San Pietro la decima edizione della rassegna internazionale di musica, cinema, teatro e danza

Compie dieci anni la rassegna Dall’Isola dell’Isola di una Penisola, organizzata dalla Associazione Botti du Schoggiu a Carloforte, in uno dei tratti di mare più belli della costa sud occidentale della Sardegna.
Il programma della manifestazione, che si svolgerà da martedì 29 Agosto a venerdì 1 Settembre è curato dalla regista Susanna Mannelli ed è composto da un intrigante mix di musica, teatro, cinema.
Gli spettacoli, che come ogni anno richiamano migliaia di residenti e vacanzieri, si svolgeranno principalmente nella parte nord del piccolo paese a pochi passi dal mare, salendo su per le strette stradine fino ad arrivare sotto le mura di cinta dove si trova uno dei quartieri più suggestivi di Carloforte, Le Casinee. E’ in questo luogo di confine tra il paese antico e le più recenti costruzioni, che da dieci anni prende vita il festival; proprio lì vicino, molto vicino alla bocca di vento maestro che congiunge il vecchio con il nuovo. Per quattro giorni Porta Leone, Le Casinee e il Giardino del Forte Santa Teresa diventeranno il luogo dell’incontro artistico, culturale e sociale che ogni anno si veste di nuovi suoni, immagini, emozioni e sapori.

Si inizia dunque martedì 29 Agosto alle ore 20.30, quando da piazza Repubblica la compagnia toscana dei Cantieri Ikrea darà il via al festival con una travolgente parata teatrale in stile zigano dal titolo Babuska: love macht che accompagnerà il pubblico fino a Porta Leone dove alle ore 22 andrà in scena lo spettacolo Creature, riscrittura circense del Cantico delle Creature di San Francesco d’Assisi. Creature, un progetto di cooperazione internazionale che ha portato gli ideatori di questo lavoro a Nairobi mettendoli in contatto con un gruppo di acrobati della città africana, nasce dalla commistione tra il teatro di strada, le feste di piazza e la drammaturgia della festa, patrimonio dell’esperienza trentennale del regista e scenografo Marcello Chiarenza unita all’esperienza di Alessandro Serena che proviene da una delle famiglie circensi più famose, gli Orfei.
La prima giornata sarà chiusa alle 23.30 dal concerto jazz tenuto dal trio Gavino Murgia (sax), Luciano Biondini (fisarmonica) e Jarrod Cagwin (percussioni).

Dalla mattina della seconda giornata (mercoledì 30 Agosto) spazio anche agli appuntamenti dedicati ai bambini con i burattini di Gennaro Ponticelli che racconteranno Le avventure di Pulcinella (ore 12 e ore 20.00), e alle “passeggiate musicali” con i Camillocromo. La serata inizia alle ore 21 con la prima serie di proiezioni di documentari e cortometraggi della rassegna Dauvea?! ospitata anche quest’anno nel ritrovato Giardino di Note e prosegue con il teatro alle 22. Sul palcoscenico di Porta Leone l’attrice Paola Roman racconta Stranalandia, tratto dall’omonimo libro di Stefano Benni. Torinese, Paola Roman ha studiato con Gassman e lavorato con Sergio Liberovici, Guido Ceronetti e Carlo Cecchi. Fine serata dedicata al jazz con Furio di Castri al contrabbasso e Gianluca Petrella al trombone.

Giovedì 31 Agosto, al mattino, ancora appuntamenti per i più piccoli con i burattini di Gennaro Ponticelli e con il laboratorio (inizio ore 10) Gli spaventapasseri rivolto ai bambini fra i 5 e gli 11 anni. Gli spaventapasseri realizzati sfileranno poi per le vie di Carloforte a partire dalle ore 18.30 insieme a musicisti e trampolieri. La sera, dopo l’appuntamento con la rassegna di corti e documentari, sul palco di Porta Leone un gradito ritorno, quello con il danzatore Frey Faust. L’artista statunitense, che quest’anno si esibirà in coppia con la danzatrice Francesca Pedullà, presenta la nuova coreografia dal titolo Coeur Farouche.
Chiusura di serata con la musica senegalese dei Guney’s Africa (ore 23.30 Giardino di Note).

La decima edizione del festival Dall’Isola dell’Isola di una Penisola si chiuderà venerdì 1 Settembre. Dopo il consueto programma per i bambini che si terrà al mattino a partire dalle ore 12 e gli aperitivi musicali per le strade carlofortine, gli appuntamenti della serata avranno inizio alle 21.15 nello spazio del Giardino di Note dove andrà in scena Ivan lo scemo, spettacolo teatrale di figura e attore, la nuova produzione del gruppo teatrale Cronopios, diretto da Susanna Mannelli, con Angela Plaisant, Felipe Moretti e Matteo Culurgioni e alle 22.30 Mirabilia spettacolo di teatro d’ombre, burattini, e disegni animati in undici quadri, di e con Alessandra Amicarelli.

Nei giorni della rassegna si potranno infine visionare le opere realizzate dagli artisti europei che hanno partecipato alle tre edizioni dell’iniziativa Progetto Arte Aperta:
P. Cattaneo, M. Cortese, C. Cremers, A. Fontanin, C. Giuliano, N. Istv?an, M. Prevoo, A. Zecca, M. Privileggi, G. Borgarello, A. V. Engelen, P. Hrubesch, T. Wehage, D. Baldo, L. I. Delhove, M. Teleri Biason, M. Ferrero, T. Canfari, L. Gariglio, M. Mondino, L. Golaszczyk, M. Fontana. Gli interessati possono contattare l’artista Marta Fontana al numero telefonico 3280564705.

- LEGGI LE NEWS
- DISCUTINE SUL FORUM