Archivio

Archivio 12 Marzo 2007

ATTUALITA’ – Mons. Giovanni Paolo Zedda, nuovo Vescovo di Iglesias

12 Marzo 2007 1 commento


ATTUALITA’

Nominato il successore di Mons. Tarcisio Pillolla

MONS. GIOVANNI PAOLO ZEDDA, NUOVO VESCOVO DI IGLESIAS
La nomina è stata ufficializzata, come tradizione, contemporaneamente ad Ales e ad Iglesias

Mons. Tarcisio Pillolla, nell’Aula Magna del Seminario Vescovile, ha comunicato ufficialmente il nome del suo successore quale Vescovo di Iglesias. Si tratta di Mons. Giovanni Paolo Zedda, Vicario Foraneo e Parroco di “Santa Chiara” a San Gavino Monreale. “Giovedì 1° marzo – ha esordito il Vescovo – ho ricevuto una telefonata dal nuovo Nunzio Apostolico in Italia Mons. Giuseppe Bertello in cui mi comunicava che il Santo Padre aveva nominato Don Giovanni Paolo Zedda nuovo Vescovo di Iglesias”.
Il Rev.do Giovanni Paolo Zedda è nato a Ingurtosu, diocesi di Ales-Terralba e provincia di Cagliari, l?8 settembre 1947. Ha frequentato le scuole medie ed il liceo al Seminario Diocesano di Villacidro, filosofia e teologia al Seminario Regionale di Cagliari, conseguendo la licenza in Teologia nel 1970.
È stato ordinato Sacerdote ad Arbus il 28 agosto 1971. Ha svolto gli incarichi di Insegnante di Religione nelle scuole medie-superiori da 1971 al 1992; Viceparroco a Guspuni dal 1971 al 1972; Viceparroco a S. Gavino Monreale dal 1972 al 1983; Rettore del Seminario Diocesano in Villacidro dal 1983 al 1992; Direttore del Centro Diocesano di Pastorale Vocazionale dal 1984 fino ad oggi; Parroco di Santa Barbara in Gonnosfanadiga dal 1991 al 1997. Dal 1992 è Direttore Spirituale del Seminario Diocesano; dal 1997 al 2005 è Parroco di San Sebastiano in Arbus; dal 1999 Vicario Foraneo e dal 2005 è Parroco di “Santa Chiara Vergine” a San Gavino Monreale. Ricopre l?ufficio di Docente all?Istituto di Scienze Religiose, Consultore Diocesano, Membro del Consiglio Presbiterale e di quello Pastorale.
“Già da una settimana – prosegue il Vescovo – ci sentiamo frequentemente per telefono. Mi ha riferito di essere fiducioso per il suo ministero anche se, come è ovvio, sente il peso di questa grande responsabilità. L’ho rassicurato dicendogli che tutti, sacerdoti, diaconi, religiosi, religiose e laici della Diocesi, sono brava gente”.
Riguardo la comprensibile curiosità delle prossime scadenze in particolare del suo ingresso in Diocesi il Vescovo ha dichiarato di non poter dire niente di certo.
A questo proposito Mons. Pillolla ha ricordato la norma del Codice di Diritto Canonico che può offrire qualche indicazione abbastanza chiara: “Il Vescovo diocesano deve prendere possesso canonico della sua Diocesi entro quattro mesi a decorrere dalla recezione della lettera apostolica, se non è stato ancora consacrato Vescovo; entro due mesi dalla medesima recezione se è già statao consacrato”.
Il Vescovo ha poi ringraziato la Diocesi e in particolare i sacerdoti, i religiosi, le religiose e i laici dell’affetto ricevuto nei sette anni, cinque mesi e 28 giorni in cui ha guidato la diocesi. “In questa significativa circostanza – ha concluso Mons. Pillolla – ripeto ancora una volta che nella Diocesi di Iglesias ho ricevuto molto più diquanto non abbia dato”.
I presenti hanno salutato la nomina di Mons. Giovanni Paolo Zedda a Vescovo di Iglesias con un caloroso applauso.

( da www.diocesidiiglesias.it )