Home > Senza categoria > CULTURA – La Settimana Santa Iglesiente

CULTURA – La Settimana Santa Iglesiente

27 Marzo 2007


CULTURA

LA SETTIMANA SANTA IGLESIENTE
Da venerdì iniziano i riti religiosi

Fervono i preparativi ad Iglesias in vista della Settimana Santa Iglesiente.
Presso l?Arciconfraternita della Pietà del Santo Monte, che da secoli organizza ed è la sola custode delle manifestazioni religiose tradizionali, il lavoro in questi giorni è frenetico.
La Confraternita è stata istituita intorno alla metà del 1500. Il 16 Novembre del 1616 ci fu l?aggregazione della stessa alla confraternita del Gonfalone di Roma e, conseguentemente, l?elevazione al rango di Arciconfraternita del Santo Monte. Dalla fine del 1600 l?Arciconfraternita si occupa dell?organizzazione della Settimana Santa ad Iglesias con le sue processioni che vanno dal martedì al venerdì di Passione.
Ogni anno, già da Gennaio, i membri dell?Arciconfraternita cominciano a riunirsi per preparare i riti della settimana che precede la Santa Pasqua. Innanzitutto si procede all?attribuzione fra i confratelli dei vari ruoli e delle cariche da ricoprire durante le processioni; vi è la nomina del direttore interno che coordinerà le operazioni all?interno della chiesa e del direttore esterno che invece ha il compito di far sì che tutto proceda per il meglio all?esterno, durante le processioni per le vie della città. Si procede poi alla scelta degli obrieri, gli operai che si occupano della processione dei Misteri del Martedì Santo; e degli obrieri del descenso che invece si occupano della processione del Venerdì Santo e hanno il compito di togliere Gesù morto dalla croce e adagiarlo sulla lettiga. Gli abiti dei Babalottis sono messi a disposizione dall?organizzazione per la partecipazione della gente.
Tutte le varie cariche tra i confratelli sono rinnovate di anno in anno. Il presidente della Confraternita, attualmente il signor Mario Angioy, è chiamato conservatore. A lui non è conferita nessuna specifica carica in modo che possa svolgere la sua funzione di coordinatore di tutte le attività nel migliore dei modi.
I riti organizzati dall?Arciconfraternita della Pietà del Santo Monte iniziano il venerdì che precede la domenica delle Palme, quindi il prossimo venerdì, con la celebrazione della Santa Messa dedicata alla Vergine della Pietà. Durante questa Messa vi è l?ingresso dei nuovi fratelli all?interno della Confraternita attraverso una funzione molto affascinante nella quale i nuovi confratelli indossano l?abito costituito dalla gonna, la camicia, il cappuccio e il cingolo intorno alla vita. L?abito viene poi benedetto e donato al nuovo confratello, che dopo averlo indossato recita la formula di professione con una candela accesa che sarò poi offerta alla Vergine Addolorata. L?ingresso dei nuovi elementi all?interno della Confraternita deve essere approvato da tutti i membri. Quest?anno i nuovi confratelli saranno Francesco Canino, Stefano Manca e Roberto Orrù.
Qust?anno l?organizzazione vuole proporre una serie di manifestazioni che introducano ai riti della Settimana Santa Iglesiente. Sono attesi molti turisti, attratti dall?aspetto folkloristico e tradizionale, che non devono comunque dimenticare la centralità dell?aspetto religioso di questi bellissimi e millenari riti.

I commenti sono chiusi.