Archivio

Archivio 24 Aprile 2007

ATTUALITA’ – 488a Sagra di Sant’Antioco Martire

24 Aprile 2007 8 commenti


ATTUALITA’

488a SAGRA DI SANT’ANTIOCO MARTIRE

PHOTOGALLERY

La Sagra di Sant?Antioco Martire, la più antica della Sardegna, è giunta quest?anno alla 488a edizione. Grande festa e numerose celebrazioni nella cittadina antiochense in onore del patrono di tutta la Sardegna per la festa che ricorre sempre il quindicesimo giorno dopo la Santa Pasqua.
Da giovedì 19 fino ad oggi martedì 24 Aprile, sono stati giorni di festeggiamenti in onore del Santo, patrono e protettore della cittadina sulcitana nella quale il Martire approdò secoli fa proveniente dall?Africa e nel quale morì all?interno delle Catacombe antiochensi.
Quest?anno gli eventi, come sempre organizzati dal Comitato della Sagra, sono iniziati in giovedì 19 Aprile con una interessante conferenza svoltasi presso la Basilica di Sant?Antioco intitolata: ?Le Chiese della Sardegna dedicate a Sant?Antioco?, tenuta dal professor Roberto Coroneo, professore di Storia dell?Arte Medioevale all?Università di Cagliari. La Chiesa di Sant?Antioco non è la sola nella nostra Isola dedicata a Sant?Antioco e non potrebbe essere altrimenti dato che il Martire è venerato in tutta la Regione essendo appunto il Patrono della Sardegna.
Sabato 21 si è tenuta la processione de ?Is Coccois?, in cui i pani preparati dalle donne più del paese chiamati appunto “Coccòis de su Santu” (decorati con motivi floreali e piccoli uccelli), sono stati portati tra le strade antiochensi dai gruppi folk e suonatori di launeddas. La processione si è conclusa in Basilica con una solenne Messa cantanta in limba e dove il pane del Santo è stato benedetto e tenuto ad ornamento del simulacro e delle reliquie.
Domenica 22, in serata, sul palco di piazza Umberto si è esibito il gruppo folk ?Sagra di Sant?Antioco?.
Ieri, Lunedì 23, nel giorno vero e proprio della Grande Festa, al mattino si sono svolte le Sante Messe, con la grande concelebrazione delle 11 presieduta dal vescovo della Diocesi, monsignor Tarcisio Pillola.
Nel pomeriggio, dopo la Messa solenne delle 17, è partita dalla Basilica la Processione di Sant?Antioco, l?evento come sempre più atteso e ricco di emozioni.
Traccas, cavalli, gruppi folk arrivati da tutta la Sardegna, suonatori di launeddas e la banda musicale hanno sfilato in processione per le strade della cittadina ad accompagnare la statua di Sant?Antioco e il simulacro che contiene le preziose reliquie del Santo.
La partecipazione popolare è stata anche stavolta numerosa, con tanta gente ai bordi delle strade per ammirare i meravigliosi costumi della tradizione sarda e a rendere onore al Santo. Molti anche i turisti giunti a Sant?Antioco per ammirare la rinomata sfilata che ogni anno richiama tanti appassionati e tanti fedeli.
La notte sul Lungomare antiochense c?è infine stato il grande spettacolo pirotecnico per la chiusura dei festeggiamenti in onore del Santo.
Ma le celebrazioni religiose si chiudono oggi, Martedì 24, con le Sante Messe celebrate al mattino (alle 7.30, 9.30 e 11.30) all?interno delle Catacombe della Basilica, proprio nella cosiddetta ?Stanza del Santo?, presso l?altare sopra la tomba di Sant?Antioco.

VAI ALLA PHOTOGALLERY