Archivio

Archivio Maggio 2007

Le Vignette della GA

30 Maggio 2007 Commenti chiusi

POLITICA – I risultati elettorali nel Sulcis

29 Maggio 2007 62 commenti


POLITICA

I RISULTATI ELETTORALI NEL SULCIS
A Sant’Antioco vince Mario Corongiu, sorpresa a Carloforte

La tornata elettorale di domenica 27 e lunedì 28 Maggio ha ormai dato i suoi responsi per i quattro comuni della Provincia del Sulcis-Iglesiente dove si dovevano eleggere le nuove amministrazioni comunali.

A Sant’Antioco ha trionfato Mario Corongiu con la sua lista “Impegno…”, che ha ottenuto ben 2.440 preferenze pari al 30,72%. Al secondo posto si è classificato Giovanni Locci con il 24,35%, a seguire il candidato Pier Giorgio Testa della lista “Sant’Antioco Nostra!” con il 20,67% dei consensi. Penultimo è arrivato l’ex sindaco dimissionario della cittadina lagunare, Eusebio Baghino, con il 18, 73%. Decisamente staccato, in ultima posizione, l’ex assessore Giovannino Cossu con il 5,53% dei voti.

Si votava poi in altri tre comuni sulcitani.
A Carloforte la vera sorpresa. Marco Simeone non è stato riconfermato dai suoi cittadini. Il nuovo primo cittadino dell’isola di San Pietro è Agostino Stefanelli che ha ottenuto 2546 voti, cioè il 58.41%. Il sindaco uscente ha invece raccolto 1.813 voti.
A Portoscuso è invece stato riconfermato Adriano Puddu con 2.295 voti ottenuti. Piuttosto staccato il suo rivale, Alessandro Pusceddu, che si è fermato al 38,44 % dei consensi.
Infine, a Nuxis ha vinto Roberto Lallai, nuovo sindaco con 655 preferenze e il 55,65% dei voti. Sconfitta la lista dell’altro candidato, Bruno Diana, che ha ottenuto solo 522 voti.

NELLA FOTO: Mario Corongiu, neo-sindaco di Sant’Antioco

ATTUALITA’ – Il trenino della speranza nella miniera di Buggerru

22 Maggio 2007 3 commenti


ATTUALITA’

IL TRENINO DELLA SPERANZA NELLA MINIERA DI BUGGERRU

I lavoratori dell’Igea hanno ripristinato il percorso minerario costruito nel cuore della montagna e utilizzato alla fine dell’800 per il trasporto dei minerali. I turisti possono ammirare le bellezze paesaggistiche seduti su comodi vagoni.

DI ANTONIO MARTINELLI

La rinascita del centro dell’Iglesiente, una volta chiamato piccola Parigi, è legata al recupero delle aree dismesse

Il trenino non sbuffa più, come faceva alla fine dell?Ottocento. Bandito il carbone, ora c?è l?energia elettrica pulita. Ma attraversare i 927 metri di quella galleria mineraria che si incunea nel cuore della montagna, anche seduti su di un vagone ferroviario, significa sprofondare in un altro mondo. Un mondo antico fatto di minatori malati di silicosi, di bambini di sette-otto anni ?usati? per raggiungere i filoni dei minerali che si insinuavano in stretti cunicoli, di donne (le cernitici) che sceglievano il materiale ricco di piombo e zinco. Buggerru, la piccola Parigi di una volta (tanti erano i francesi che vi lavoravano) sceglie il turismo per riscattare la dignità. Siamo nel profondo dell’Iglesiente, terra di miniere, di morti, di grandi lotte operaie. Da queste parti, nel 1904 , cominciarono le rivolte nazionali dei lavoratori per chiedere migliori
condizioni di vita e di lavoro. Gli eccidi non mancarono, come a Iglesias ed a Gonnesa. Nel 1880 il paese contava diecimila abitanti. Oggi sono una pattuglia, poco più di mille. E quella galleria Henry (la progettò e la costruì il padrone francese) è il fiore all?occhiello dello sviluppo. Quel trenino costruito ex novo con dieci vagoni è il simbolo del futuro. «Dopo averla sfruttata ? dice l?ex sindaco Gianni Algisi, uno degli artefici del recupero ? quella miniera deve diventare come la locomotiva: trascinare lontane le secche della miseria e della disoccupazione». Si sogna. Ma forse, no. «Perché ? chiosa Renato Cardella, con 23 anni di miniera sulle spalle – ci sono tutte le condizioni per ricominciare. Abbiamo lavorato quasi otto anni, si sono spesi miliardi di lire. Ora è tutto pronto per riaccendere i motori».
GLI STESSI MINATORI hanno ricostruito ciò che era andato perduto: la strada ferrata, il treno, le armature. Tra un po? ci sarà anche un ristorante, proprio dentro la miniera, con vista mare azzurro e faraglioni. E raccontano questi operai la storia di una delle miniere simbolo del parco Geominerario. Pagine di eroismo che aspettano solo chi deve ascoltarle. «I turisti restano affascinati», assicura il minatore-guida. «Ne arrivano tutti i giorni e restano a bocca aperta». Casco giallo, il minatore Cardella guida il trenino raccontando senza fermarsi mai. Un fiume di parole. «Qui ci sono quattro livelli», come fossero quattro piani di un palazzo enorme. «Si parte dal livello zero, cioè dal mare, poi arriviamo a 35, 55 e infine a settanta metri d?altezza». Si lavorava, allora, con picco e paia. Non c?erano certo le ruspe. E neppure la dinamite, solo polvere nera. La calamina veniva caricata sui vagoncini e trasportata sulla spiaggia. «Con i cestini di vimini si saliva sulle barche, le bilancelle carlofortine, le famose vele latine, e così ogni giorno per 10-12 ore». Non mancano i racconti di grandi eroi del lavoro. «Ho conosciuto un anziano che faceva quel lavoro: era piegato su se stesso e sulla spalla una protuberanza ossea indescrivibile». Altri tempi. Oggi ci sono i computer. «La miniera è controllata in tutto e
per tutto
– spiega Carlo Plaisant, ex capo servizio, che ha seguito i lavori – Il pericolo è l?ossido di carbonio: quando i sensori lo segnalano sta per scoppiare un incendio. Ma qui siamo all’avanguardia».

( da IL GIORNALE DI SARDEGNA )

Le Vignette della GA

21 Maggio 2007 7 commenti


LA SETTIMANA DELLE ELEZIONI NEL SULCIS

Le Vignette della GA

19 Maggio 2007 14 commenti

GA SPORT – Gli ?Atleti Speciali? dell?Olimpia Onlus a La Spezia

17 Maggio 2007 Commenti chiusi

APPUNTAMENTI – Girotonno 2007

15 Maggio 2007 1 commento


APPUNTAMENTI

GIROTONNO 2007
Uomini, storie e sapori sulle rotte del tonno

Ritorna il Girotonno, una delle manifestazioni più importanti e di maggior richiamo del Sulcis Iglesiente. Dal 17 al 20 Maggio l?appuntamento è come sempre a Carloforte, sull?isola di San Pietro, per la 5° edizione di questo evento che si conferma come uno dei principali momenti di confronto e di scambio culturale tra le regioni mediterranee che ancora oggi mantengono viva l?antica tradizione della tonnara e considerano l?appuntamento un?occasione unica e irripetibile per ?esplorare? nel dettaglio il magico mondo delle tonnare e dei tonnarotti.
Anche quest?anno incontri, appuntamenti enogastronomici, happening musicali, degustazioni, feste con balli, canti e spettacoli fino al sorgere del sole con la partecipazione di gruppi musicali, artisti da strada e orchestre provenienti da tutto il mondo.
Questo il programma:

GIOVEDI? 17 MAGGIO

Dalle 17.00 alle 22.00
TUNNEL DEGLI ARTIGIANI
Gli artigiani al lavoro.
Arti e mestieri: oro, ferro, vetro artistico, ceramiche, modellismo
Banchina sul lungomare

Dalle 18.30 alle 22.00
TUNA VILLAGE (*)
Degustazione di tonno ai sapori carlofortini e prodotti tipici del territorio
Banchina Mamma Mahon

19.00
SPETTACOLI ITINERANTI
Street band internazionali, Granatieri di Sardegna e
danze per le vie di Carloforte

20.30
GIROTONNO SHOW
Cabaret, danze, musica e collegamenti in diretta con il Museo del Mare per il III° World Cuisine Competition. Conduce la compagnia teatrale Lapola. Contributi di Fede & Tinto di Radio Rai 2.
Il Sindaco di Carloforte, Marco Simeone, dà il benvenuto e presenta la rassegna al pubblico
Palco presso Molo Centrale

22.30
GIROTONNO LIVE
Djeli d’Afrique (Ghana, Ruanda, Capoverde) in concerto
Palco Presso Molo Centrale

VENERDI? 18 MAGGIO

Dalle 12.00 alle 14.00
TUNA VILLAGE (*)
Degustazione di tonno ai sapori carlofortini e e prodotti tipici del territorio
Banchina Mamma Mahon

Dalle 17.00 alle 22.00
TUNNEL DEGLI ARTIGIANI
Gli artigiani al lavoro.
Arti e mestieri: oro, ferro, vetro artistico, ceramiche, modellismo
Banchina sul lungomare

18.00
WINE TASTING
Degustazione guidata delle migliori produzioni enologiche sarde, a cura dell?A.I.S. Sardegna (Associazione Italiana Sommelier)

19.00
ESIBIZIONE DELLA BANDA MUSICALE CITTA’ DI CARLOFORTE

Dalle 18.30 alle 22.00
TUNA VILLAGE (*)
Degustazione di tonno ai sapori carlofortini e prodotti tipici del territorio
Banchina Mamma Mahon

19.00
TUNA HOURS
I pescatori di Carloforte mostrano il pescato, la lavorazione e il taglio del tonno, dal mare alla tavola
Banchina sul lungomare

19.00
SPETTACOLI ITINERANTI
Street band internazionali, Granatieri di Sardegna e danze per le vie di Carloforte

20.30
GIROTONNO SHOW (in diretta via satellite su Videolina canale SKY 838)
Cabaret, danze, musica e collegamenti in diretta con il Museo del Mare per il III° World Cuisine Competition. Interviste con gli chef in gara. Conduce la compagnia teatrale dei Lapola. Contributi di Fede & Tinto di Radio Rai 2.
Palco presso Molo Centrale

22.30
GIROTONNO LIVE
Falabrasil (Brasile) in concerto
Palco presso Molo Centrale

SABATO 19 MAGGIO

Dalle 12.00 alle 14.00
TUNA VILLAGE (*)
Degustazione di tonno ai sapori carlofortini e prodotti tipici del territorio
Banchina Mamma Mahon

12.30
OFFICINE GASTRONOMICHE
Il tonno secondo gli chef dei paesi in gara.
A cura di Vittorio Castellani, aka Chef Kumalè.
In abbinamento uno dei vini delle migliori produzioni enologiche sarde,
a cura dell’A.I.S. Sardegna

Dalle 16.00 alle 22.00
ANNULLO FILATELICO
Timbro postale della V° edizione del ?Girotonno? a disposizione dei collezionisti
Piazza Carlo Emanuele

Dalle 17.00 alle 22.00
TUNNEL DEGLI ARTIGIANI
Gli artigiani al lavoro.
Arti e mestieri: oro, ferro, vetro artistico, ceramiche, modellismo
Banchina sul lungomare

18.00
OFFICINE GASTRONOMICHE
Il tonno secondo gli chef dei paesi in gara.
A cura di Vittorio Castellani, aka Chef Kumalè.
In abbinamento uno dei vini delle migliori produzioni enologiche sarde,
a cura dell’A.I.S. Sardegna

Dalle 18.30 alle 22.00
TUNA VILLAGE (*)
Degustazione di tonno ai sapori carlofortini e prodotti tipici del territorio
Banchina Mamma Mahon

19.00
TUNA HOURS
I pescatori di Carloforte mostrano il pescato, la lavorazione e il taglio del tonno, dal mare alla tavola
Banchina sul lungomare

19.00
TALK-TUNA
Intervengono Carlo Cannella, professore di scienze dell?alimentazione all?Università La Sapienza di Roma, il rais della tonnara di Carloforte e gli chef della rassegna.
Conducono Fede & Tinto
Palco presso Molo Centrale

19.30
SPETTACOLI ITINERANTI
Street band internazionali, Granatieri di Sardegna e danze per le vie di Carloforte

22.00
GIROTONNO SHOW – CERIMONIA DI PREMIAZIONE III° WORLD CUISINE COMPETITION (In diretta via satellite su Videolina – canale SKY 838)
Cabaret, danze, musica, filmati e curiosità della manifestazione. Il presidente della giuria internazionale, Enzo Vizzari, proclama il Paese vincitore della gara gastronomica.
Conducono Fede & Tinto con la partecipazione dei Lapola
Palco presso Molo Centrale

Dalle 23.30
GIROTONNO LIVE
Son Shama?s (Cuba) in concerto
Palco presso Molo Centrale

DOMENICA 20 MAGGIO

Dalle 12.00 alle 14.00
TUNA VILLAGE (*)
Degustazione di tonno ai sapori carlofortini e prodotti tipici del territorio
Banchina Mamma Mahon

12.30
OFFICINE GASTRONOMICHE
Il tonno secondo gli chef dei paesi in gara.
A cura di Vittorio Castellani, aka Chef Kumalè.
In abbinamento uno dei vini delle migliori produzioni enologiche sarde,
a cura dell’A.I.S. Sardegna

Dalle 17.00 alle 22.00
TUNNEL DEGLI ARTIGIANI
Gli artigiani al lavoro.
Arti e mestieri: oro, ferro, vetro artistico, ceramiche, modellismo
Banchina sul lungomare

18.00
OFFICINE GASTRONOMICHE
Il tonno secondo gli chef dei paesi in gara.
A cura di Vittorio Castellani, aka Chef Kumalè.
In abbinamento uno dei vini delle migliori produzioni enologiche sarde,
a cura dell’A.I.S. Sardegna

Dalle 18.30 alle 22.00
TUNA VILLAGE (*)
Degustazione di tonno ai sapori carlofortini e prodotti tipici del territorio
Banchina Mamma Mahon

21.00
CERIMONIA DI CHIUSURA
Palco presso Molo Centrale

___________________________________________________________

Tutti gli spettacoli in piazza sono gratuiti.

Le officine gastronomiche sono aperte al pubblico gratuitamente fino ad esaurimento posti.

(*) Degustazione pubblica a pagamento.

Il biglietto per la degustazione potrà essere acquistato fino ad esaurimento presso le biglietterie Girotonno.

Per info: www.girotonno.it

Le Vignette della GA

12 Maggio 2007 Commenti chiusi


SORU FREGATO

SPORT VOLLEY:Missione compiuta: l’Olimpia Sant’Antioco ha raggiunto la salvezza

11 Maggio 2007 Commenti chiusi

GA SPORT

VOLLEY

MISSIONE COMPIUTA: L?OLIMPIA SANT?ANTIOCO HA RAGGIUNTO LA SALVEZZA
Vittoria in trasferta per 3-0 sulla Sestese

LEGGI L’ARTICOLO

GA – I Vostri Messaggi

10 Maggio 2007 5 commenti


GA

I VOSTRI MESSAGGI

La Gazzettantiochense dà spazio a chiunque voglia lasciare un messaggio ma non si assume alcuna responsabilità su quanto scritto dai lettori.

PER INVIARE I MESSAGGI
E-mail: gazzettantiochense@tiscali.it
_________________________________________________

Arriva Andreotti gente! L?ultima mossa di chi sappiamo per fregare gli elettori antiochensi? (Stefano, S.Antioco)

Siamo già a Maggio. Quest?anno aspetteranno sempre Luglio per pulire le spiagge? (Gonnesina)

Per le prossime elezioni Testa è l’unico volto nuovo, le altre sono tutte minestre riscaldate…persone che non hanno mai fatto nulla per S.Antioco. Io voterò Testa! (Angela)

Possibile che il cantiere vicino al mercato sia fermo ormai da un sacco di tempo? Perché l?amministrazione non fa nulla? Non serve solo andare in tv a vantarsi, bisogna anche risolvere i problemi, che a Carbonia ancora ci sono?e sono pure tanti. (Piero, Carbonia)

Iglesias città turistica? Ma scherziamo? I turisti che arrivano in città cosa trovano? Monumenti chiusi e mal ridotti, negozi chiusi, accoglienza zero. E poi continuiamo a parlare di turismo. Ma finiamola per favore! (Stefania, Iglesias)

È assurdo che gli autonoleggi per andare da S.Antioco a Cagliari facciano pagare ben 7 euro solo per l?andata. Non vi sembra un prezzo esagerato? Il bello è che sono tutti d?accordo così non c?è concorrenza. In più mai che ti rilascino una fattura o una ricevuta. Ci vorrebbero più controlli. (Studentessa universitaria)

Possibile che nel centro storico di Iglesias non si riesca mai a trovare un parcheggio? Perché non si comincia a pensare alla costruzione di un bel parcheggio multipiano? È impossibile continuare così. (Lettore iglesiente)

Il bando internazionale della regione per i siti minerari è stato un fiasco colossale. Perché non dare quei beni ai rispettivi comuni per valorizzarli al meglio? (Gianni, Iglesias)

Spero che quest?anno il Girotonno possa offrire dei servizi più decenti, perché è assurdo pagare tanto per ricevere poco. Anche perché quest?anno è aumentato anche il prezzo del traghetto. (Lettore da Carbonia)

Leggete il seguente articolo…è allucinante!!! Io non ne avevo mai sentito parlare!!! Occultamenti, qualunquismo e disinformazione…po garirari!!!! http://www.emigratisardi.com/I-Giganti-di-Monte-Prama-non-vedo.html?id_document=179#documents_portfolio (Giuseppe Marongiu da Milano)

Ho letto l?intervista sulla GA alla signora Vigo e volevo farle i complimenti per la pregevolissima opera che porta avanti con così tanto impegno e della quale abbiamo testimonianza anche qui in Svizzera. Spero che la sua arte possa essere conosciuta da sempre più persone. Saluti. (Laura da Basilea)

Complimenti a Gaviano per la splendida figura fatta sul Report! Per carità! Ha dimostrato alla grande come la nuova provincia non serva a nulla!!! (Anonimo di Carbonia)

Basta coi padroni che portano i loro cani sui marciapiedi e sulle strade a fare i loro bisogni, non se ne può più! Maleducati! Incivili! (Lettore di Iglesias)

Ma ci rendiamo conto che il Sulcis Iglesiente sta diventando un territorio di vecchi? I giovani dove sono? Continuano ad andare via, per trovare un lavoro. Complimenti agli amministratori che non fanno nulla, l?importante è che loro la poltrona ce l?abbiano. (Sara, Carbonia)

Possibile che a S.Antioco ci sia ancora chi pensa di dare il voto a Eusebio Baghino? Assurdo! (Lettore Anonimo)

Le ZPS sono un rischio per tanti lavoratori di questo territorio, possibile che la Regione non lo capisca? Rischiamo di perdere tutto se ci verrà tolto anche lo spazio in cui lavoriamo da una vita. Soru basta! (Un pescatore)

Ma i vigili di Sant?Antioco lo sanno che le cinture di sicurezza le devono mettere anche loro quando vanno in macchina? (Lettore)

Dopo aver visto Report mi sono convinto ancora di più dell?inutilità di questa pseudo-provincia. (Aldo)

Ormai le strade di Sant?Antioco sono ridotte a piste per fuoristrada. Possibile che nessuno intervenga prima che qualcuno si faccia male davvero? Tra poco sarà impossibile passarci dalle buche che ci sono. (Massimo)

L?unico sindaco che davvero può cambiare il degrado assoluto in cui è caduta Sant?Antioco è Piergiorgio Testa, con la sua lista di persone competenti e oneste. Le altre liste sono fatte solo da gente che si preoccupa solo dei propri interessi. Spero che almeno questa volta i cittadini di Sant?Antioco siano abbastanza intelligenti da capire che è la volta di cambiare! Votate TESTA! (Bruno, Sant?Antioco)

Ma avete visto il programma Report su raitre sulle nuove province??? Che figuraccia che ci abbiamo fatto!!! (Valeria, Iglesias)

Complimenti a chi ha avuto la brillante idea di distruggere la scalinata delle vecchie Carceri in via Belvedere per costruirci degli appartamenti. Ma un plauso speciale va a chi ha acconsentito questo scempio. Solo a S.Antioco succede che si possa costruire ovunque infischiandosene anche dei beni storici e delle leggi. (Lettrice anonima)

Portoscuso ha bisogno di una giunta nuova, di gente seria. Basta con questi elementi che ci hanno amministrato fino ad ora e che si sono rivelati solamente degli incapaci! (Ale da Portoscuso)

Il bando internazionale per i siti minerari è andato deserto?che delusione! Davvero qui non si vuole lo sviluppo, quando qualcuno propone si fa di tutto per screditarlo. Io sto con Soru! (Lettore anonimo)

L’Altra mattina ho accompagnato dei fotografi di una rivista internazionale a Turri e ho avuto la cattiva idea di scendere lungo la strada che porta a mare. Ma mi domando intanto che si chiacchiera perchè non si dice all’ospite che ha comprato casa che il Lentisco non si sradica per mettere il prato verde e che forse quello stile è meglio attuarlo in Costa Smeralda? E perchè invece che aspettare elicotteri volanti non raccogliamo le firme perchè il nostro ospite de Milan ripristini immediatamente quello che ha modificato scempiando un angolo meraviglioso di Turri? IO CREDO CHE DEBBA RIMETTERE TUTTO A POSTO E VOI? (Chiara Vigo)

Spero che Sant?Antioco abbia dopo le prossime elezioni finalmente una giunta onesta?e spero che non sia rieletto l?ultimo sindaco?sarebbe una catastrofe! (Anna, S.Antioco)

INVIATE I VOSTRI MESSAGGI
E-mail: gazzettantiochense@tiscali.it