Archivio

Archivio 24 Giugno 2008

EVENTI – “Festival della Storia” a Iglesias

24 Giugno 2008 Commenti chiusi

Gioca con YOOX.COM

 

EVENTI

"FESTIVAL DELLA STORIA" A IGLESIAS

La città di Iglesias si prepara ad ospitare la seconda edizione del "Festival della Storia", quest’anno interamente dedicato all’universo femminile. "La storia è donna" è infatti il titolo della kermesse che animerà le serate della città da martedì 24 a sabato 28 giugno.  Questo il programma della manifestazione:

Martedì 24 giugno

Interno CHIOSTRO DI SAN FRANCESCO, via Crispi, ore 18.30

Inaugurazione mostra "Anima: lo sguardo della vita"

Priamo Tolu fotografa e racconta attraverso intensi ritratti le donne intervistate nella trasmissione Sentidu di Gianluca Medas in onda su Videolina. Fotografie di Priamo Tolu, testi di Gianluca Medas

Vetrine piazza Lamarmora, ore 19

Inaugurazione mostra "Valentina di Guido Crepax"

Valentina, creata da Guido Crepax nel 1965, compare per la prima volta come fidanzata di Philip Rembrandt, alias Neutron, sulla rivista Linus. Nel giro di pochi numeri, da personaggio comprimario diventa la vera protagonista della serie e una delle figure femminili più amate nella storia del fumetto. Bepi Vigna il più importante esperto di fumetti in Sardegna ci accompagna verso la conoscenza di questo personaggio femminile dalla psicologia complessa, moderna, emancipata e sensuale. A cura di Bepi Vigna

esterno piazzale del chiostro di san Francesco VIA ROMA ( FIANCO SCUOLA ELEMENTARE), ore 19.30

Un libro, una persona. Lorenza Garbarino presenta "Sui passi di Melania" vita romanzata di Melania D’Azeglio. Letture Gianluca Medas

giardino parco geo-minerario di via Monteverdi, ore 20.30

La storia narrata. Serata a cura dell’associazione culturale "Società italiana delle storiche". Le donne e la Costituzione è il tema dell’incontro. La dott.ssa Rosanna De Longis e la giornalista Egidiangela Sechi, parlerano del contributo delle donne alla Costituzione e viceversa. Un breve "bilancio" di che cosa la costituzione ha rappresentato per le donne italiane in termini di diritti (affermati, negati, sviluppati etc.), di principi (attuati o meno) etc.; nel corso della serata un "estratto" dai filmati disponibili degli interventi e delle testimonianze delle costituenti (Teresa Mattei, Nilde Iotti, Nadia Gallico Spano, Filomena Delli Castelli). Oltre alla lettura di alcune testimonianze di costituenti (es. Maria Federici, Nadia Spano, Lina Merlin) e di Prime elettrici famose (Anna Garofalo, Sibilla Aleramo, Alba De Cespedes etc). Legge Noemi Medas.

Mercoledì 25 giugno

giardino parco geo-minerario di via Monteverdi, ore 19

La storia narrata. Hypatia (395 – 408 d. C.) La figlia di Theone, filosofo d’Alessandria, anche lei filosofa e moglie del filosofo Isidoro. Scrisse una memoria su Diofanto, il Canone astronomico, una memoria sulle Coniche di Apollonio. Fu fatta a pezzi dagli Alessandrini ed il suo corpo, dopo essere stato vilipeso, fu disperso, a pezzi, per tutta la città. Subì ciò a ragione di invidia e delle sue eccezionali conoscenze, specialmente nell’astronomia. La giornalista Daniela Sari ne traccia un insolito ritratto per rendere giustizia ad una donna generosa e coraggiosa alla fine non tanto diversa nelle intenzioni dalle donne di oggi.

piazza Municipio, ore 20

Gli incontri "Donne e scienza" La dott.ssa Anna Maria Del Zompo chiacchiera con Michela Murgia e racconta la sua vita per la scienza e la ricerca.

esterno piazzale del chiostro di san Francesco VIA ROMA (FIANCO SCUOLA ELEMENTARE), ore 21

Un libro, una persona. Anna Maria Garbarino presenta " Donne e medicina nel Medioevo " legge Noemi Medas

Piazza municipio, ore 22

spettacolo dal vivo "Barrio de tango". Chiara Liuzzi e il suo gruppo in concerto.

Giovedì 26 giugno

giardino parco geo-minerario di via Monteverdi, ore 19

La storia narrata. Olympe de Gouges (Montauban, 7 maggio 1748 – Parigi, 3 novembre 1793) è stata una drammaturga e giornalista francese che visse durante la rivoluzione francese e lottò affinché le donne ottenessero gli stessi diritti degli uomini. Nel 1791 pubblicò la dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina in cui dichiarava l’uguaglianza politica e sociale tra uomo e donna. Nel 1793 fu ghigliottinata perché si era opposta all’esecuzione di Luigi XVI e aveva osato attaccare Robespierre. L’attrice Lea Gramsdorff darà voce alle sue idee.

piazza Municipio, ore 20

Gli incontri. La scuola e le donne, ieri e oggi. Conversazione tra Michela Murgia e Maria Giacobbe

esterno piazzale del chiostro di san Francesco VIA ROMA (FIANCO SCUOLA ELEMENTARE), ore 21.30

Documentario film-documentario "Ritratti di donna: mogli, figlie, madri" da un soggetto originale di Gianluca Medas regia di Paolo Carboni di seguito senza soluzione di continuità ore 22 spettacolo dal vivo 4 maggio 1874. Un giorno infame. Un giorno qualunque di fatiche nel camerone della società mineraria a Montevecchio. Donne e bambini dormono serenamente, quando all’improvviso una cisterna crolla sull’edificio distruggendolo. undici donne, tra cui otto bambine perdono la loro vita sotto quelle sinistre macerie. Un fatto dimenticato e riportato alla luce dalla poetessa Iride Peis Concas. Narrazione di Gianluca Medas Canto: Chiara Liuzzi Chitarra: Francesco Saiu Percussioni: Fabrizio Saiu.

Venerdì 27 Giugno

piazza Municipio, ore 19

Gli incontri. Donne e Medioevo. Barbara Fois narra di inedite figure di donna nei Condaghes e Celestina Sanna racconta le donne del Medioevo e nel breve di Iglesias.

sala Consiglio Comunale di Iglesias, ore 20

L’orgoglio delle donne di Iglesias si mostrò altero e coraggioso quando donarono il loro oro per togliere l’infeudazione della città di Villadichiesa. In occasione del Festival della storia tutto al femminile, un’artigiana del corallo, Carmela Leo prepara un "gioiello" che simbolicamente verrà donato alla Municipalità come atto dovuto. Una "prenda" in ricordo di quel gesto, per restituire alle donne della città ciò a cui avevano rinunciato. La lettura del testo sarà fatta da un’attrice.

esterno piazzale del chiostro di san Francesco VIA ROMA (FIANCO SCUOLA ELEMENTARE) ore 20.30

Annamaria Ferruzzi presenta il suo libro. Legge: Noemi Medas

sala giunta del Municpio di piazza municipio, ore 21.30

Processo ad Eleonora. Processo ad Eleonora per alto tradimento. Si accusa la grande legislatrice d’aver desiderato il potere e non la libertà del popolo sardo. Insinuiamo anche di aver ucciso per questo motivo Ugone, suo fratello.

Eleonora: Flavia Casana. Avvocato della difesa: avv. Stefania Mereu. Avvocato dell’accusa: avv, Enrico Palmas. Giudice: avv. Andrea Pubusa. Presidente di giuria: Marino Canzonieri.

Sabato 28 giugno

piazza Municipio, ore 19

Gli incontri. La donna nella criminalità sarda: il matriarcato criminale. Ne parla l’avvocato Teresa Camoglio in una conversazione con la scrittrice Cinzia Tani autrice del libro "Donne assassine".

giardino parco geo-minerario di via Monteverdi, ore 19

La storia narrata. Lisa Ginsburg in compagnia di Elsa Pascalis traccia un ritratto di Anita Garibaldi, il più grande amore di Giuseppe Garibaldi. Abile cavallerizza, fu maestra dell’inesperto marinaio che, dal canto suo, la iniziò alla tecnica militare. Legge NOEMI MEDAS

esterno piazzale del chiostro di san Francesco VIA ROMA (FIANCO SCUOLA ELEMENTARE) ore 20

Un libro un personaggio. AldoBbrigaglia e Daniela Sari parlano del libro di Amelie Posse. Interludio di SARDEGNA L’esilio sardo

piazza Municipio, ore 22

spettacolo dal vivo. concerto finale con Rossella Faa, Chiara Liuzzi, Clara Murtas, Rita Sannia, Paola Alcioni, le Balentes, alla chitarra Francesco Saiu- il chitarrista di RITA SANNIA, il chitarrista di Rossella Faa. Presenta Gianluca Medas. Alla danza Sibilla Chapel e Debora Fadda il filo della storia sciamana del filo VERONICA USULA, con la collaborazione di La Fidapa, La Mandragola, il Centro di sperimentazione autosviluppo, CENTRO COMMERCIALE NATURALE associazione centro città, Associazione pro loco di Iglesias, i ragazzi della accademia danza y teatro.
 

300x250lavoro1.jpg