Archivio

Archivio 17 Settembre 2008

NEWS – Diversi imprenditori interessati alle aree minerarie

17 Settembre 2008 4 commenti

468x60_kingolotto_auto.gif

NEWS

DIVERSI IMPRENDITORI INTERESSATI ALLE AREE MINERARIE

Sono addirittura dieci gli imprenditori interessati ai beni minerari del Sulcis Iglesiente messi sul mercato dalla Regione Sardegna attraverso un bando internazionale. Lo ha annunciato il sindaco di Buggerru, Silvano Farris. Le sei aree minerarie fanno gola a molti, dunque, ma il numero di imprenditori interessati potrebbe aumentare ancora, visto che il bando regionale non è ancora scaduto: la scadenza è infatti prevista per le ore 13 del giorno 8 ottobre 2008. Le aree messe a bando dalla Regione sono sei, si tratta di siti di particolare interesse paesaggistico del Sulcis-Iglesiente e saranno date in affitto ai vincitori delle gare per la durata di 70 anni. Ma alcune saranno invece vendute. Su ciascuna di queste aree si trovano edifici o strutture, tutti attualmente dismessi (impianti minerari, edifici per abitazioni, cave). L’assegnazione in affitto o la vendita delle aree comportano per i vincitori l’obbligo di riqualificazione, attraverso piani di sviluppo e di valorizzazione economica, turistica, naturalistica e ricettiva. Le aree del nostro territorio interessate sono le seguenti la "Laveria Malfidano" (proprietà Igea Spa) e "Planu Sartu" (Igea Spa), entrambe nel comune di Buggerru; "Su monti de su Sennori" (proprietà Palmas Cave Srl) e "Ponti" (Seamag), nel comune di Sant’Antioco; "Seruci" (proprietà Carbosulcis Spa) e "Villaggio Normann" (Igea Spa) nel comune di Gonnesa. Si tratta quindi di aree di notevole interesse e con un altissimo potenziale di sviluppo, soprattutto turistico. In alcune aree sono già iniziate le attività di bonifica e sistemazione, come ad esempio nella Laveria Malfidano a Buggerru o in località Ponti a Sant’Antioco. Il sindaco di Buggerru prosegue con il suo Comune verso la strada dello sviluppo turistico, cercando di combinare diverse attività, di recente nascita è ad esempio l’albergo diffuso, che si integreranno fra loro per offrire sempre più servizi nel bellissimo territorio della costa iglesiente. Adesso si aspetta il giorno di scadenza dei bandi, poi finalmente i vincitori delle gare potranno dare finalmente avvio ai lavori di riqualificazione di queste preziose aree del territorio, che almeno nelle previsioni contribuiranno non poco alla creazione di nuovo sviluppo economico e turistico. Naturalmente c’è ancora il tempo per presentare le domande per i sei bandi regionali: chiunque fosse interessato può trovare le informazioni relative e i sei bandi nel sito della Regione Sardegna (http://www.regione.sardegna.it/) in particolare nella pagina http://www.regione.sardegna.it/primopiano/5.html   

 

300x250.gif