Archivio

Archivio Gennaio 2009

NEWS. E’ ufficialmente nata la “Strada del Carignano del Sulcis”

28 Gennaio 2009 Commenti chiusi


468x60_premio_gif

NEWS

E’ UFFICIALMENTE NATA LA "STRADA DEL CARIGNANO DEL SULCIS"

E’ finalmente nata la "Strada del Carignano del Sulcis", un importante riconoscimento per il vino più importante del nostro territorio. L’Assessorato dell’Agricoltura e riforma agropastorale ha infatti approvato in Sardegna la costituzione di sette "strade del vino" sulle zone con produzioni a marchio Doc/Docg, in particolare le strade riguardano i seguenti vini isolani: il Cannonau, il Vermentino, il Carignano, il Nuragus, la Malvasia e la Vernaccia.

L’Assessore ha preso atto della positiva risposta del territorio regionale verso questo importante strumento di marketing territoriale rivolto alla valorizzazione congiunta delle produzioni vitivinicole e agroalimentari tipiche della nostra Regione e ha tenuto conto dell’esigenza di una più dettagliata articolazione degli itinerari enogastronomici.

Al momento sono state già riconosciute le seguenti "strade": la "Strada del Carignano del Sulcis", proposta dalla Provincia di Carbonia -Iglesias, la "Strada del vino Cannonau", proposta dalle province di Nuoro e Ogliastra, e infine la "Strada del vino della Provincia di Cagliari", proposta dalla medesima provincia.

Il riconoscimento della "Strada della Vernaccia di Oristano", la "Strada della Malvasia di Bosa"; la "Strada del Vermentino di Gallura Docg" e la "Strada del vino della Sardegna nord ovest" avverrà con sun uccessivo atto dirigenziale.

CONSULTA IL DECRETO REGIONALE


300x250_pachinko_gif


 

 

NEWS. La mareggiata decapita una delle Colonne

28 Gennaio 2009 Commenti chiusi

 

468x60_kingolotto_auto.gif


 

NEWS

LA MAREGGIATA DECAPITA UNA DELLE COLONNE

Carloforte. Le onde hanno danneggiato uno dei monumenti simbolo dell’isola di San Pietro

Una delle due "Colonne", uno dei simboli dell’isola di San Pietro e di Carloforte, da qualche anno insignite anche del titolo di "monumenti naturali", è uscita malconcia della mareggiata che nei giorni scorsi si è abbattuta sulla coste dell’isola. A causare la decapitazione, della sommità colonna più bassa, quella che si trova più vicina alla costa, quasi certamente le fortissime mareggiate che negli ultimi due giorni hanno tempestato quasi senza tregua l’isola di San Pietro. Un maltempo che non si ricorda da decenni. Dalle foto, si nota chiaramente il distacco di un blocco di roccia alla sommità, quantificabile in circa un terzo dell’intera mole. È rimasto soltanto uno spuntone. Destino segnato quello delle "Colonne", si dirà. Ma non per questo meno sentito dai carlofortini. Infatti questi monumenti naturali nascono e muoiono proprio dalla continua erosione delle coste rocciose a strapiombo sul mare. Le mareggiate battono come un martello e pian piano fanno cadere tratti di roccia. D’altronde le foto di parecchi decenni fa mostrano le colonne ben diverse da come le conoscono ora i carlofortini. Oltre trent’anni fa proprio il maltempo era già intervenuto pesantemente togliendo ad una delle due colonne il caratteristico capello a fungo, come mostrano le foto dell’epoca.
(MARIANO FROLDI – tratto da L’UNIONE SARDA)


300x250.gif

 

CULTURA. Le città invisibili presentano “Ristorante Italianiez”

28 Gennaio 2009 Commenti chiusi

468x60_4_gif
 

 

CULTURA

LE CITTA’ INVISIBILI PRESENTANO "RISTORANTE ITALIANEZ"

Carissimi amici, per il nostro settimo appuntamento abbiamo pensato di coinvolgere, in una proficua collaborazione, gli amici delle Ass.Cult. "Parole Rivelate" e "Suergiu Uniti nella Cultura" anch’essi Presidi del libro della Sardegna, ed il Ristorante Le Dune di San Giovanni di Sinis (OR). Pertanto l’appuntamento, che come consuetudine ci accompagna ormai da Luglio, questa volta verrà riproposto anche a Cagliari a cura di "Parole Rivelate" ed a San Giovanni di Sinis (OR) presso il rinomato ristorante Le Dune, nel corso di una interessante oltre che appetitosa cena con l’autore.

Il libro che sarà il protagonista di questo evento è Ristorante Italianiez frutto della penna di Mauro Murgia, sociologo, sardo ma pesarese di adozione, cultore di enogastronomia che scrive anche per il Resto del Carlino e per Quotidiano Nazionale, stavolta si presenta a noi in veste di romanziere-sceneggiatore. Il libro racconta di uno chef italiano che si innamora di una bella ma gelida prostituta russa da 10mila dollari a notte, che non sorride mai ed esce solo con uomini anziani. Lei, violentata dal patrigno quando era adolescente, è convinta che ora il suo non sia un vendere ma un vendicare il proprio corpo. Per conquistarla il cuoco decide di far ricorso all’arma della cucina italiana e dei suoi prodotti d’eccellenza con una cena da 12 portate accompagnate da altrettanti vini riserva.

Gli appuntamenti saranno:
Giovedì 29.01.09 ore 19:00 a Cagliari, Caffè Savoia (Via Savoia 11) Carla Calò incontra Mauro Murgia. Letture brani tratti dal libro, ad opera degli attori dell’associazione culturale Parole Rivelate, saranno l’occasione per parlare con l’autore del suo romanzo, delle sue passioni enoculinarie e di una Russia inconsueta.

Venerdì 30.01.09 ore 20:30 a Carbonia presso il Caribana Bar (Via Nuoro) serata con l’autore di "Ristorante Italianiez". Presenterà Paolo Serra, con letture di brani scelti da Federico Contu e musica dal vivo. La serata sarà intervallata da un break nel quale sarà possibile consumare spiedini di tramezzino al salmone ed insalata russa, una bibita a piacere e tiramisù, al prezzo è di € 8,00. Si consiglia di prenotare, con almeno un giorno di anticipo, direttamente al Caribana Bar, numero di tel. 328-7466065.

Sabato 31.01.09 ore 20:30 saremo invece a San Giovanni di Sinis (Oristano) presso il Ristorante Le Dune, Via Chiesa 1. Cena informale nella quale Michela Murgia incontrerà l’autore Mauro Murgia, con lettura brani scelti da Federico Contu e menù preparato per l’occasione dallo Chef del rinomato ristorante.

Menù
- antipasto di carciofi e bottariga
- risotto alla crema di scampi
- trancio di ricciola alle erbe aromatiche
- fritto misto di pesce di paranza
- contorno di erbe spontanee del Sinis saltate in padella
- vini tra i migliori delle cantine sarde, caffè e amaro della casa.

Il prezzo è di 28 euro a persona, ed il numero per prenotare con almeno tre giorni di anticipo è 0783.370089.


Associazione Culturale di Volontariato "Le Città Invisibili"
sede legale: Via Gramsci 213, 09013 Carbonia
C.f. 90026170929
http://cittainvisibili.wordpress.com


1 - 500x500-dem1.gif


 

 

EVENTI. 2a edizione della Fiera Sposi

23 Gennaio 2009 Commenti chiusi

468x60_saldi08.jpg

EVENTI

2a EDIZIONE DELLA FIERA SPOSI

Dal 23 al 25 Gennaio 2009 l’Atelier Enza – Perez – di Iglesias, Organizza la 2a Fiera Sposi nell’Esagono del Cineworld – Iglesias – con più di 25 espositori che entrano a far parte dell’organizzazione di un così speciale evento, il Matrimonio. Saranno 3 giorni intensi con delle sfilate che esalteranno le qualità degli espositori.

Inizia la seconda edizione della fiera degli Sposi. Anche quest’anno si propone l’evento che rende speciale il momento più bello della nostra vita. Per il tuo Matrimonio anche i minimi particolari devono essere curati… Il vestito, i fiori, il ricevimento… il viaggio, tutto deve essere perfetto!! Affinché il ricordo di queste nozze sia stupendo e indelebile, in questa fiera troverai tutto per organizzare il tuo matrimonio. In più abbiamo selezionato le migliori aziende per ogni settore, i migliori operatori per un matrimonio unico e con stile… Durante questi Tre giorni alcuni espositori daranno vita a degli spettacoli molto originali dando spazio alla loro creatività per stupirvi e dirvi che ogni vostro sogno si può realizzare…

Programma: 23 – 24 – 25 Ore 09:00 – 24:00  Fiera Sposi
venerdì 23 – Ore 16:00 Conferenza stampa sala conferenze Palazzo Bellavista Monteponi – Iglesias

venerdì 23 – Ore 18:00  Inaugurazione della Fiera Sposi
sabato 24 – Ore 21:00  Sfilata Abiti da Sposa e Cerimonia
domenica 25 – Ore 21:00 Sfilata Bambini Abiti Cerimonia

I punti ristorazione Cineworld resteranno aperti anche a pranzo con menu speciali per l’occasione.
 

250x250_gioie-SV09.jpg


POLITICA. Tutti i candidati del Sulcis Iglesiente

20 Gennaio 2009 1 commento

 

POLITICA

TUTTI I CANDIDATI DEL SULCIS IGLESIENTE

Questi i candidati nel Sulcis Iglesiente per le prossime elezioni regionali che si terranno il 15 e 16 febbraio.

LISTA – LA SARDEGNA CHE CAMBIA – Candidato Presidente: Renato Soru 

LISTA – POPOLO DELLE LIBERTA’ – Candidato Presidente: Ugo Cappellacci 

LISTA – PARTITO SOCIALISTA – Candidato Presidente: Peppino Balia

LISTA - INDIPENDENZIA REPUBBLICA DE SARDIGNA – Candidato Presidente: Gavino Sale

LISTA - UNIDADE INDIPENDENTISTA – Candidato Presidente: Gianfranco Sollai

LISTA - DODDORE MALUENTU – Candidato Presidente: Alessandra Meli

CANDIDATI SULCIS IGLESIENTE

DODDORE MALUENTU: Bellucco Sabrina, Stefania Pisano, Simone Girau

INDIPENDENZIA REPUBBLICA DE SARDIGNA: Giovannino Sedda, Gianluca Serrenti, Roberto Pintus, Yurj Pili, Riccardo Zonedda

ITALIA DEI VALORI: Diego Fronterrè, Antonio Martinelli, Giuseppe Podda, Egidio Cincotti, Elio Sundas

LA SINISTRA PER LA SARDEGNA: Franca Lilliu, Alessio Caddeo, Carlo Ross, Giovanni De Santis, Gianluigi Mei

PARTITO DEMOCRATICO: Mauro Esu, Pietro Cocco, Emilio Gariazzo, Elisabetta Di Bernardo, Giovanni Tocco

PARTITO SARDO D’AZIONE: Paolo Luigi Dessì, Anna Rita Manca, Gianfranco Cortis, Salvatore Carta Senette, Adriano Puddu

PARTITO SOCIALISTA: Marco Simeone, Erminio Meloni, Gian Luigi Pasella, Giampaolo Puddu, Massimiliano Ventura

PER LA SINISTRA COMUNISTI ITALIANI: Oliviero Diliberto, Giuliano Marongiu, Agostino Aste, Marco Loi, Luigi Manca

POPOLO DELLE LIBERTA’: Cludia Lombardo, Vittorio Randazzo, Patrizia Congiu, Giorgio Locci, Gianfranco Tunis

RIFONDAZIONE COMUNISTA: Romina Congera, Titti Podda, Cinzia Micheletti, Franco Tocco, Anna Maria Scopelliti

RIFORMATORI: Lucia Concs, Antonio Locci, Giuseppe Santeufemia, Eligio Tronci, Daniele Pani

SARDEGNA UNITA UDS NUOVO PSI: Aldo Ibba, Paolo Ghirlanda, Gian Franco Grosso, Giampaolo Ibba, Barbara Meloni

UNIDADE INDIPENDENTISTA: Stefania Galizzia, Giacarlo Saba, Gabriele Sergio Cossu, Michele Atzori (dr. Drer), Marco Cannas

UNIONE DI CENTRO UDC: Giorgio Oppi, Angelo Deidda, Luigi Perseu, Marco Puddu, Fabrizio Marco Tunis
 

Saldi -80%


NEWS. Borse di studio per salvare l’Università

20 Gennaio 2009 Commenti chiusi

CherryChat/468x60.jpg

NEWS

BORSE DI STUDIO PER SALVARE L’UNIVERSITA’

La proposta del Comune per scongiurare la chiusura delle Facoltà di Monteponi

Reginali: «Migliore offerta formativa e impianti sportivi»

Il Comune di Iglesias scende in campo insieme agli studenti dell’Università del Sulcis Iglesiente per difendere il Polo di Monteponi dalla chiusura, e garantire agli universitari una migliore offerta formativa. La proposta è quella di istituire nuove borse di studio per i tirocini dei laureandi e permettere agli universitari che si iscriveranno a Monteponi l’accesso agevolato a diversi servizi, in particolare legati alle attività ricreative e allo sport.
LE BORSE DI STUDIO Secondo l’assessore alle Politiche giovanili e allo Sport Daniele Reginali, che ha seguito da vicino la mobilitazione studentesca delle ultime settimane, «il Comune, con gli altri soci del Consorzio gestore del Polo, potrebbero destinare una parte dei fondi che ogni anno stanziano a favore dell’Università, per aiutare quegli studenti che, al termine degli esami, devono sostenere i tirocini obbligatori presso le imprese del territorio prima di potersi laureare». In genere questi stage hanno carattere gratuito, e i soci dell’Ausi – propone Reginali – potrebbero dare una mano ai più meritevoli nei mesi precedenti la laurea, riconoscendo loro un piccolo ma utile contributo per il periodo di primo approccio al lavoro. Una proposta che certo costituirebbe un importante incentivo alle iscrizioni, viste anche le prospettive lavorative che – rimarcano anche gli studenti dell’Auci (associazione universitaria Carbonia-Iglesias) – il corso in Scienze dei Materiali ha finora garantito ai suoi laureati.
OFFERTA FORMATIVA La convinzione più volte espressa dagli studenti è che l’offerta formativa di Monteponi non sia paragonabile a quella di Monserrato, in particolare per ciò che riguarda l’utilizzo dei laboratori che degli spazi a disposizione esclusiva del corso di Scienza dei materiali. Un’offerta che punta decisamente a raggiungere l’eccellenza, se si considera, come sottolineato dal presidente e dai soci dell’Ausi, che il Sulcis Iglesiente è un laboratorio "naturale" di ricerca e sperimentazione in tutti gli ambiti ricompresi nella branca di Scienze della Terra.
IMPIANTI SPORTIVI Il Comune intende attivare nuovi servizi per gli studenti. Fra tutti, sarebbe certamente apprezzata dagli universitari, la proposta dell’assessore allo Sport, di incentivare le attività sportive, mettendo loro a disposizione di chi frequenta l’ateneo iglesiente, nel prossimo futuro, alcune infrastrutture e impianti comunali ancora da individuare.
(PAOLO MOCCI - da L’UNIONE SARDA)

CherryChat/300x250.jpg


NEWS. Una raccolta di firme a Nebida per salvare la scuola della frazione

20 Gennaio 2009 Commenti chiusi

468x60.gif

NEWS

UNA RACCOLTA DI FIRME A NEBIDA PER SALVARE LA SCUOLA DELLA FRAZIONE

Una raccolta di firme per salvare le scuole della frazione. È la mobilitazione che portano avanti questi giorni gli abitanti della frazione di Nebida. A promuovere l’iniziativa, che segue la mobilitazione avviata un mese e mezzo fa dagli abitanti della frazione di Bindua è Marino Vargiu, ex consigliere circoscrizionale della frazione. «A Nebida si corre il rischio che l’attuale struttura scolastica venga smantellata – dice Vargiu – tra le mamme c’è paura, infatti, che la scuola venga chiusa e i bambini costretti ad andare in altre strutture». Un pericolo, a sentire Vargiu, che sarebbe motivato dalla diminuzione dei bambini che frequentano le scuole. «È vero che il numero degli studenti, almeno rispetto al passato è calato notevolmente – aggiunge – ma il servizio, in una frazione periferica come la nostra deve essere garantito». Per questo motivo Vargiu, assieme alle mamme degli studenti ha deciso di promuovere la raccolta di firme che, le prossime settimane sarà consegnata al sindaco di Iglesias. «Questa iniziativa serve a ricordare che i servizi devono funzionare anche in periferia – aggiunge – perché non possiamo sempre essere considerati come ruote di scorta della città». Ricorda anche il caso della scuola materna, aperta dopo una serie di proteste in un locale completamente riammodernato. «Per anni i bambini hanno dovuto frequentare l’asilo in trasferta – aggiunge – solo dopo la mobilitazione di tutti gli abitanti questo problema è stato risolto. Adesso la nostra azione riguarda le altre scuole».
Non è comunque tutto. Vargiu chiede l’intervento dell’amministrazione comunale anche per affrontare i problemi legati alla scarsa presenza di mezzi di collegamento tra la frazione ex mineraria, Iglesias e gli altri centri vicini. «Non esiste un autobus che da Nebida arrivi sino a Gonnesa - conclude – e quelli che vanno ad Iglesias sono sempre più ridotti».
(DAVIDE MADEDDU - da L’UNIONE SARDA)

DEM Poker For Money


EVENTI. Manifestazione “Aspettando il Maggio”

8 Gennaio 2009 Commenti chiusi

 

 

EVENTI

MANIFESTAZIONE "ASPETTANDO IL MAGGIO"

L’associazione "SUERGIU- Uniti nella cultura", le ACLI di San Giovanni Suergiu, l’associazione Onlus "Le città invisibili" di Carbonia e la libreria "Cultura popular" di Sant’Antioco, con il patrocinio del comune di Sant’Antioco, sono lieti di presentarVi, per il "Presidio del Libro della Sardegna", la manifestazione letteraria "ASPETTANDO IL MAGGIO"

Programma:

10 gennaio ore 18:00 Sant’Antioco Sala Sufeti Juannedhu Sedda dialoga con i Mamasabot autori, unitamente a M. Carlotto, del libro"Perdas de fogu";

17 gennaio ore 18:00 Sant’Antioco Sala Sufeti Paolo Lusci dialoga con Gianni Zanata autore del libro "Prestami una vita";

24 gennaio ore 18:00 Sant’Antioco Sala Sufeti Claudio Moica dialoga con Monica Aschieri autrice del libro "Una vita in vena";

21 febbraio ore 18:00 Sant’Antioco Sala Sufeti Carla Calò dialoga con Simona Tilocca autrice del libro "Scuola di guerra";

21 marzo ore 18:00 Sant’Antioco Sala Sufeti Giovanni L. Fiabane dialoga con Nino Nonnis autore del libro "Una donna tutta d’un pezzo";

18 aprile ore 18:00 Sant’Antioco Sala Sufeti Marcello Murru dialoga con Sandro R. Garau autore del libro "Un sogno….Una miniera".

La manifestazione sarà propedeutica alla 4^ edizione de "Il Maggio Letterario" che partirà dal 2 maggio e terminerà il 31 maggio, con l’inaugurazione della "1a fiera del libro del Sulcis" che vedrà l’esposizione di più di 40 editori provenienti da tutta la Sardegna.

L’ingresso è aperto a tutti.

 

POLITICA. Azzerata la Giunta Provinciale

5 Gennaio 2009 1 commento

Risparmia acquistando online! Clicca qui!

POLITICA

AZZERATA LA GIUNTA PROVINCIALE

Comincia col botto il nuovo anno per la Provincia di Carbonia-Iglesias. La Giunta provinciale da venerdì scorso non esiste più! A darne la notizia è stato lo stesso presidente della Provincia, Pierfranco Gaviano (nella foto), che ha revocato la delega ai sette assessori del suo esecutivo. Un colpo di scena che era forse nell’aria ma che lascia comunque sorpresi, in quanto molti davano dimissionario proprio Gaviano, in virtù di una sua probabile candidatura alle prossime elezioni regionali, che invece ha dato il benservito a tutti gli assessori della sua Giunta attraverso un comunicato con il quale Carla Cicilloni (anche vicepresidente), Emanuele Cani, Mauro Esu, Marinella Grosso, Tiziana Frongia, Cinzia Micheletti e Antonello Balloi sono stati sollevati dal loro incarico istituzionale. Un vero e proprio ciclone in Provincia dunque. E tutto questo a pochi giorni dal pieno appoggio dato a Gaviano dalla maggioranza di centrosinistra in Giunta. "Le revoche nascono dall’esigenza di attuare una concreta verifica del programma amministrativo della Provincia, completare la sessione del bilancio e riattivare l’attività amministrativa con più coesione e slancio" – queste le poche parole del comunicato che ha sancito l’azzeramento della Giunta provinciale. Proprio il bilancio sembra essere stato il punto di rottura. Gaviano non avrebbe gradito lo stop dato dalla sua stessa maggioranza e da alcuni assessori all’iter di approvazione del bilancio, in una riunione avvenuta prima di Natale e andata deserta. Ciò avrebbe portato a questo improvviso colpo di coda. In pochi hanno deciso di commentare questa bufera che ha travolto il palazzo di via Fertilia a Carbonia. Tra questi Emanuele Cani, l’ex assessore alle Politiche della pianificazione del territorio, dell’urbanistica e dei trasporti che ha annunciato un documento ufficiale per i prossimi giorni, affermando come la scelta del presidente Gaviano sia stata ingiustificata e inopportuna in questo momento politico. Mentre favorevoli a questa scelta si sono detti gli ex assessori Tiziana Frongia e Antonello Balloi (che siano già pronti a un immediato rientro in Giunta?). Il presidente Gaviano tuttavia non si scompone e ritiene che "la decisione di azzerare la giunta era l’unica mossa possibile per far ripartire con la massima chiarezza, per il bene del Sulcis Iglesiente, i lavori di un ente che deve avere come fine unico la crescita e lo sviluppo del territorio". Nel frattempo sembra pronto a varare subito una nuova Giunta, con qualche conferma e qualche volto nuovo. Un rimpasto che tuttavia non eviterà certo nuovi scontri e nuove polemiche.
 

Risparmia acquistando online! Clicca Qui!