Archivio

Archivio 5 Gennaio 2009

POLITICA. Azzerata la Giunta Provinciale

5 Gennaio 2009 1 commento

Risparmia acquistando online! Clicca qui!

POLITICA

AZZERATA LA GIUNTA PROVINCIALE

Comincia col botto il nuovo anno per la Provincia di Carbonia-Iglesias. La Giunta provinciale da venerdì scorso non esiste più! A darne la notizia è stato lo stesso presidente della Provincia, Pierfranco Gaviano (nella foto), che ha revocato la delega ai sette assessori del suo esecutivo. Un colpo di scena che era forse nell’aria ma che lascia comunque sorpresi, in quanto molti davano dimissionario proprio Gaviano, in virtù di una sua probabile candidatura alle prossime elezioni regionali, che invece ha dato il benservito a tutti gli assessori della sua Giunta attraverso un comunicato con il quale Carla Cicilloni (anche vicepresidente), Emanuele Cani, Mauro Esu, Marinella Grosso, Tiziana Frongia, Cinzia Micheletti e Antonello Balloi sono stati sollevati dal loro incarico istituzionale. Un vero e proprio ciclone in Provincia dunque. E tutto questo a pochi giorni dal pieno appoggio dato a Gaviano dalla maggioranza di centrosinistra in Giunta. "Le revoche nascono dall’esigenza di attuare una concreta verifica del programma amministrativo della Provincia, completare la sessione del bilancio e riattivare l’attività amministrativa con più coesione e slancio" – queste le poche parole del comunicato che ha sancito l’azzeramento della Giunta provinciale. Proprio il bilancio sembra essere stato il punto di rottura. Gaviano non avrebbe gradito lo stop dato dalla sua stessa maggioranza e da alcuni assessori all’iter di approvazione del bilancio, in una riunione avvenuta prima di Natale e andata deserta. Ciò avrebbe portato a questo improvviso colpo di coda. In pochi hanno deciso di commentare questa bufera che ha travolto il palazzo di via Fertilia a Carbonia. Tra questi Emanuele Cani, l’ex assessore alle Politiche della pianificazione del territorio, dell’urbanistica e dei trasporti che ha annunciato un documento ufficiale per i prossimi giorni, affermando come la scelta del presidente Gaviano sia stata ingiustificata e inopportuna in questo momento politico. Mentre favorevoli a questa scelta si sono detti gli ex assessori Tiziana Frongia e Antonello Balloi (che siano già pronti a un immediato rientro in Giunta?). Il presidente Gaviano tuttavia non si scompone e ritiene che "la decisione di azzerare la giunta era l’unica mossa possibile per far ripartire con la massima chiarezza, per il bene del Sulcis Iglesiente, i lavori di un ente che deve avere come fine unico la crescita e lo sviluppo del territorio". Nel frattempo sembra pronto a varare subito una nuova Giunta, con qualche conferma e qualche volto nuovo. Un rimpasto che tuttavia non eviterà certo nuovi scontri e nuove polemiche.
 

Risparmia acquistando online! Clicca Qui!