Home > Senza categoria > NEWS. Borse di studio per salvare l’Università

NEWS. Borse di studio per salvare l’Università

20 Gennaio 2009

CherryChat/468x60.jpg

NEWS

BORSE DI STUDIO PER SALVARE L’UNIVERSITA’

La proposta del Comune per scongiurare la chiusura delle Facoltà di Monteponi

Reginali: «Migliore offerta formativa e impianti sportivi»

Il Comune di Iglesias scende in campo insieme agli studenti dell’Università del Sulcis Iglesiente per difendere il Polo di Monteponi dalla chiusura, e garantire agli universitari una migliore offerta formativa. La proposta è quella di istituire nuove borse di studio per i tirocini dei laureandi e permettere agli universitari che si iscriveranno a Monteponi l’accesso agevolato a diversi servizi, in particolare legati alle attività ricreative e allo sport.
LE BORSE DI STUDIO Secondo l’assessore alle Politiche giovanili e allo Sport Daniele Reginali, che ha seguito da vicino la mobilitazione studentesca delle ultime settimane, «il Comune, con gli altri soci del Consorzio gestore del Polo, potrebbero destinare una parte dei fondi che ogni anno stanziano a favore dell’Università, per aiutare quegli studenti che, al termine degli esami, devono sostenere i tirocini obbligatori presso le imprese del territorio prima di potersi laureare». In genere questi stage hanno carattere gratuito, e i soci dell’Ausi – propone Reginali – potrebbero dare una mano ai più meritevoli nei mesi precedenti la laurea, riconoscendo loro un piccolo ma utile contributo per il periodo di primo approccio al lavoro. Una proposta che certo costituirebbe un importante incentivo alle iscrizioni, viste anche le prospettive lavorative che – rimarcano anche gli studenti dell’Auci (associazione universitaria Carbonia-Iglesias) – il corso in Scienze dei Materiali ha finora garantito ai suoi laureati.
OFFERTA FORMATIVA La convinzione più volte espressa dagli studenti è che l’offerta formativa di Monteponi non sia paragonabile a quella di Monserrato, in particolare per ciò che riguarda l’utilizzo dei laboratori che degli spazi a disposizione esclusiva del corso di Scienza dei materiali. Un’offerta che punta decisamente a raggiungere l’eccellenza, se si considera, come sottolineato dal presidente e dai soci dell’Ausi, che il Sulcis Iglesiente è un laboratorio "naturale" di ricerca e sperimentazione in tutti gli ambiti ricompresi nella branca di Scienze della Terra.
IMPIANTI SPORTIVI Il Comune intende attivare nuovi servizi per gli studenti. Fra tutti, sarebbe certamente apprezzata dagli universitari, la proposta dell’assessore allo Sport, di incentivare le attività sportive, mettendo loro a disposizione di chi frequenta l’ateneo iglesiente, nel prossimo futuro, alcune infrastrutture e impianti comunali ancora da individuare.
(PAOLO MOCCI - da L’UNIONE SARDA)

CherryChat/300x250.jpg


I commenti sono chiusi.