Archivio

Archivio Maggio 2009

Sabato e domenica “Monumenti Aperti” a Carbonia

13 Maggio 2009 Commenti chiusi

 

 

 

Generico 468x90

EVENTI

SABATO E DOMENICA "MONUMENTI APERTI" A CARBONIA

In ocasione della manifestazione Monumenti aperti, numerosi monumenti della città di Carbonia e delle sue frazioni, solitamente chiusi al pubblico, saranno fruibili grazie anche a delle visite guidate offerte dagli alunni delle scuole coinvolte e dei numerosi volontari.
Ecco l’elenco dei monumenti visitabili:
1. Carbonia Grotta dei fiori
2. Carbonia Necropoli Domus De Janas Cannas di Sotto
3. Cortoghiana Pineta Cortoghiana Domus de Janas Corona Maria
4. Carbonia Nuraghe Sirai
5. Carbonia Monte Sirai
6. Carbona Antica strada Sulcitana
7. Carbonia Museo archeologico "Villa Sulcis"
8. Carbonia- Flumentepido chiesetta di S.ta Maria di Flumentepido
9. Carbonia Collezione etnografica "Tanit"
10. Carbonia – Serbariu Paese di Serbariu
11. Carbonia Miniera di Serbariu
12. Carbonia Museo del Carbone
13. Carbonia – Bacu Abis Pozzo Castoldi
14. Carbonia Percorso Città di Fondazione
15. Carbonia Chiesa di San Ponziano
16. Carbonia Torre Civica
17. Carbonia Dopolavoro Centrale
18. Carbonia Rifugio antiaereo
19. Carbonia Quartiere lotto "B" e dopolavoro
20. Carbonia Chiesetta operaia
21. Carbonia Scuola media S.Satta
22. Bacu-Abis Un Museo a Cielo Aperto
23. Bacu-Abis Chiesetta di Santa Barbara – La Grotta di Lourdes – Il Monumento ai Caduti
24. Carbonia Liceo classico "A.Gramsci"
25. Carbonia Barbusi: Lavatoio loc.Genna Corriga
Monumenti aperti e Notte dei Musei 2009
La visita della Grande Miniera di Serbariu si svolgerà anche quest’anno con le stesse modalità degli anni precedenti. Ai visitatori verranno proposti due percorsi all’interno del sito museale.
Il primo percorso si svolgerà in superficie, includerà la sala argani e la mostra "Strumenti e Ricordi"; la visita guidata sarà svolta dai bambini e dai ragazzi di Monumenti Aperti che hanno adottato il sito, con ingresso gratuito.
Il secondo percorso include la visita della Lampisteria e della Galleria sotterranea; per motivi operativi e di sicurezza, l’accesso sarà a numero limitato e prevede l’ingresso con biglietto ridotto (€ 4.00).
Per agevolare i visitatori, i biglietti a tariffa ridotta acquistati durante le due giornate di Monumenti Aperti potranno essere utilizzati contestualmente all’acquisto oppure durante la settimana successiva.
Il Museo del Carbone aderisce inoltre alla Notte dei Musei 2009, manifestazione internazionale promossa dal Ministero della Cultura e della Comunicazione francese (La Nuit des Museées).
Sabato 16 Maggio è prevista l’apertura straordinaria del Museo del Carbone dalle 20.30 a mezzanotte, con spettacolo di burattini, trampolieri, sculture di palloncini e truccabimbi. Per gli adulti è prevista la possibilità di effettuare una suggestiva visita della galleria sotterranea al buio, con l’ausilio di piccole torce. Nel piazzale esterno vendita di prodotti alimentari locali.
L’ingresso è gratuito (esclusa la visita della galleria per la quale si applicherà il biglietto ridotto di €4.00) 

ECCO ALCUNE PROPOSTE PER I GIORNI DI "MONUMENTI APERTI" A CARBONIA:
Proposta offerta da Sulcis Explorer di Carbonia per Domenica 17 Maggio:
Ore 09:00 : incontro in Piazza Roma
Mattina
• Chiesa di San Ponziano
• Torre Civica
• Dopolavoro centrale
• Museo Archeologico Villa Sulcis
• Domus de Janas di Cannas di Sotto
• Grotta dei Fiori
Ore 13:00 : pranzo all’aperto
• antipasto misto di terra
• fregola sarda con salsiccia e funghi
• grigliata mista di carne (bistecche pancetta e salsicce)
• verdure e frutta
• bevande: bibite varie + vino (incluse)
Pomeriggio
• Miniera di Serbariu
• Area archeologica di Monte Sirai
Prezzo: 16 euro
Per le prenotazioni rivolgersi alla Sulcis Explorer di Carbonia, al numero 3468442134, entro il 13-05-09.
Menù offerto dalla gastronomia artigianale Da Ciuchino (mercato civico box n°20/21 Tel: 320 8244121) per il 16/17 maggio (17 Maggio aperto dalle 9:30 alle 13:45):
Menù n°1 1 porz. di lasagna + bibita € 3,20
Menù n°2 1 porz. di melanzane alla parmigiana + bibita € 3.50
Menù n°3 1 porz. di lasagna + 1 cosciotto di pollo o una cotoletta + bibita € 5.00
Menù n°4 1 porz. di lasagna + 1 cosciotto di pollo o una cotoletta + contorno ( a scelta tra patatine Fritte o insalata) + bibita € 6.00
Menù n°5 1 porz. di melanzana alla parmigiana + 1 cosciotto di pollo o una cotoletta + contorno ( a scelta tra patatine Fritte o insalata) + bibita € 6.50
Menù n°6 1 cotoletta di pollo + crocchette di patate + bibita € 3.00
Menù n°7 1 cosciotto di pollo + verdure grigliate + bibita € 3.50
Le bibite a scelta tra: Sprite; Aranciata; Pepsi; Birra e mezza d’acqua.
LA MINIERA FENICIA vi propone 2 tipi di menù:
MENU’ DI PESCE
ANTIPASTI
Insalata di polpo, Moscardini alla diavola, Zuppa di cozze
PRIMI PIATTI
Spaghetti ai ricci, Spaghetti alla Granseola
SECONDI PIATTI
Spigola oppure Orata arrosto
CONTORNO
Patate al forno
BEVANDE
Vino della casa, Acqua
Caffè, Mirto o Limoncello
DOLCE DELLA CASA
MENU’ DI CARNE
ANTIPASTI
Misto di formaggi Pecorini, Antipasto sardo, Verdure grigliate
PRIMI PIATTI
Gnocchetti alla Campidanese, Ravioli con sugo di pecora
SECONDI PIATTI
Grigliata mista di carne
CONTORNO
Patate al forno
BEVANDE
Vino della casa, Acqua
Caffè, Mirto o Limoncello
DOLCE DELLA CASA
Il Costo di ogni Menù è di 25,00 euro a persona. LA MINIERA FENICIA
loc. Parco Archeologico Monte Sirai
Ingresso SS.126 Km 17 fianco fabbrica di blocchetti.
I menù fisso sono solo a pranzo su PRENOTAZIONI al 3280185533
L’Associazione Naturalistica Grotta dei Fiori in collaborazione con il Gruppo Ricerche Speleologiche E.A. Martel durante la manifestazione di Monumenti Aperti che si terrà nei giorni 16 e 17 Maggio oltre alla consueta visita guidata nei rami inferiori della grotta, organizza un’escursione speleologica nei rami superiori della grotta.
Gli organizzatori metteranno a disposizione dei partecipanti al momento dell’iscrizione l’attrezzatura idonea per la progressione sotterranea. L’attrezzatura consisterà in casco munito di impianto luce a led e tuta da lavoro monouso. I partecipanti dovranno essere muniti di scarponcini o stivali e vestiario idoneo alla permanenza sotterranea. Chi non rispetterà queste semplici norme non potrà essere inserito nella lista degli escursionisti.
Non potranno partecipare all’escursione del ramo speleologico i minorenni.
Gli istruttori si riserveranno il diritto di valutare al momento dell’iscrizione l’idoneità psico- fisica dei partecipanti.
Gli escursionisti dovranno dichiarare al momento dell’iscrizione qualsiasi problema di salute o patologia di cui essi sono affetti.
Gli organizzatori non si riterranno responsabili di eventuali incidenti causati da qualsiasi tipo di patologia dei partecipanti all’escursione non dichiarata al momento dell’iscrizione.
Le visite speleologiche al ramo superiore della grotta saranno effettuate solamente nella giornata di domenica 17 Maggio. Si effettueranno durante l’arco della mattinata 4 escursioni, ogni escursione avrà un numero massimo di 10 iscritti. La prenotazione è obbligatoria.
Inoltre, l’Associazione organizza per i visitatori del sito un pranzo antistante gli ingressi della grotta.
Il pranzo avrà un costo di 10,00 euro e sarà obbligatoria la prenotazione con il versamento della quota. La prenotazione dovrà esser fatta una settimana prima della manifestazione. Al momento della prenotazione e pagamento verrà rilasciata una ricevuta che dovrà essere esibita il giorno 17 Maggio al momento in cui i visitatori raggiungeranno il sito per la visita alla grotta.
In caso di rinvio del pranzo dovuto a condizioni meteorologiche avverse sarà rimborsata l’intera quota ai partecipanti dietro presentazione della ricevuta firmata dagli organizzatori.
Il pranzo verrà servito dalle 13:00 alle 15:00, terminato il pranzo i visitatori dovranno liberae i tavoli per permettere la consumazione agli altri visitatori.
MENU’: MALLOREDDUS AL SUGO DI CARNE DI PECORA, PECORA AL SUGO o in alternativa SALSICCIA ARROSTO, FORMAGGIO, VINO ¼ ACQUA ½ LITRO, PANE, CAFFE’
PRENOTAZIONI:
Bar "El cactus" Cannas di sopra
Amedeo Matteu 333 4664955
Servalli Sergio 347 1634657
Giampaolo Merella 393 5113109
Info presso l’ufficio informazioni turistiche


Wii 500x300


 

Monumenti Aperti nel Sulcis Iglesiente

6 Maggio 2009 Commenti chiusi

 

 

 

Generico 468x60


EVENTI

MONUMENTI APERTI NEL SULCIS IGLESIENTE

Torna anche quest’anno MONUMENTI APERTI, l’iniziativa che consentedi visitarei siti storici archeologici e culturali della Sardegna. Queste le date e i monumenti aperti del Sulcis Iglesiente.

9-10 maggio IGLESIAS

Archivio Comunale, Cattedrale di Santa Chiara, Chiesa del Santissimo Salvatore, Chiesa della Purissima e Piazza del Collegio, Chiesa di Nostra Signora delle Grazie, Chiesa di Nostra Signora di Valverde, Chiesa di San Domenico, Chiesa di San Francesco, Chiesa di Sant’Antonio Abate, Chiostro di San Francesco, Cimitero Monumentale, Collezione Pistis Corsi, Galleria di Villamarina, Giardini Pubblici, Istituto tecnico minerario, Itinerari nel Centro Storico, Miniera San Giovanni Ex Direzione, Mostra permanente delle Macchine da Miniera, Mura pisane, Museo della Civiltà Mineraria Genna Luas, Museo dell’Arte Mineraria, Museo Etnografico presso la Cantina Aru, Palazzina Bellavista – Monteponi, Palazzina dell’Associazione Mineraria Sarda, Piazza Lamarmora, Piazza Municipio e Palazzo Civico, Sito archeologico Corongiu’e Mari
16-17 maggio CARBONIA
Antica Strada Sulcitana, Bacu Abis un Museo a cielo aperto, Casa dei Mutilati e degli invalidi di Guerra, Celle di Sicurezza, Chiesa di San Ponziano, Chiesa di Santa Barbara e Grotta di Lourdes, Chiesa di Santa Maria di Flumentepido, Chiesetta operaia di Via Sicilia, Cineteatro di Bacu Abis, Dopolavoro centrale, Esposizione etnografica Tanit, Grotta dei Fiori, Miniera di Serbariu, Monte Sirai, Museo di Paleontologia E. Martel, Necropoli Domus de Janas di Cannas di Sotto, Nuovo Museo Archeologico di Villa Sulcis, Nuraghe Sirai, Paese di Serbariu, Percorso Città di Fondazione, Percorso Domus de janas di Cortoghiana, Percorso Necropoli di Monte Crobu, Pozzo Castoldi, Quartiere Lotto B e Dopolavoro, Rifugio Antiaereo di Via Nuoro, Scuola Media Satta, Torre Civica.
30-31 maggio SANT’ANTIOCO
Acropoli di Sant’Antioco, Archivio storico, Bottega del Bisso, Catacombe e Basilica di Sant’Antioco Martire, Cronicario, Fonte romana, Fortino sabaudo, Mostra del Costume e delle Tradizioni, Museo Archeologico, Museo Etnografico, Necropoli punica di Sulky, Ponte Romano, Tomba dei Giganti, Tophet, Torre Canai, Villaggio ipogeo, Villaggio nuragico Corongiu Murvonis, Villaggio nuragico Grutti ‘e acqua.
6-7 giugno NARCAO
Miniera Rosas

 

Questo il calendario completo per tutta la Sardegna:
09/10 Maggio
Iglesias, Quartu Sant’Elena, Sassari
16/17 Maggio
Alghero, Arbus, Carbonia, Sardara, Sestu
23/24 Maggio
Armungia, Ballao, Escolca, Gergei, Goni, Guasila, Mandas, Ortacesus, Sadali, Sanluri, Serri, Silius, Villasalto
30/31 Maggio
Sant’Antioco, Teulada, Villacidro
06/07 Giugno
Dolianova, Narcao, Villanovafranca
13/14 Giugno
Gavoi, Lodine, Monastir, Nuraminis, Ollolai, Olzai, Oniferi, Orani, Ovodda, Samatzai, San Sperate, Sarule, Tiana, Ussana, Villasor
26/27 Settembre
Capoterra, Monserrato, San Giovanni Suergiu, Selargius
03/04 Ottobre
Gesico, Guamaggiore, Pimentel, Senorbì, Suelli
17/18 Ottobre
Oristano
24/25 Ottobre
Sinnai

Per maggiori informazioni: www.monumentiaperti.com 

Generico 300x250


News dal Sulcis Iglesiente

6 Maggio 2009 Commenti chiusi

TUIfly.com - Willkommen an Bord

NEWS DAL SULCIS IGLESIENTE

Provincia. Ufficializzata la nuova Giunta.  Il presidente della Provincia di Carbonia-Iglesias, Pierfranco Gaviano, ha ufficializzato la composizione della nuova giunta provinciale. Questi i componenti dell’esecutivo: Antonello Balloi, geometra e gia’ assessore provinciale, alle Politiche dei Trasporti e delle Infrastrutture; Nicola Dionino Candeloro, ingegnere e direttore tecnico stabilimento Eurallumina, alle Politiche delle Attivita’ Produttive e della Programmazione; Erminio Meloni, geometra e gia’ Consigliere provinciale, alle Politiche dei Lavori pubblici e Patrimonio; Cinzia Micheletti, pedagogista e gia’ assessore provinciale, alle Politiche culturali, sportive, per lo spettacolo e per il tempo libero, con incarico di vice presidente; Bruno Pissard, geologo e gia’ sindaco di Iglesias, alle Politiche della Tutela dell’Ambiente; Guido Vacca, ingegnere urbanista e progettista di opere nel Sulcis-Iglesiente, alle Politiche dell’Urbanistica e della Pianificazione territoriale. Il presidente ha tenuto per se’ le deleghe alle Politiche della Scuola e alle Politiche sociali.
Santadi. Si svolgerà domenica prossima, 10 maggio, "Incontro con la natura" tra i boschi di Pantaleo, una passeggiata ecologica organizzata dalla Pro Loco. Le prenotazioni dovranno essere effettuate al numero 0781955178. Il ritrovo è fissato per le 9 nel piazzale di Pantaleo.
Sant’Anna Arresi. Per gli aspiranti cantanti scadono il 15 maggio prossimo le iscrizioni al concorso nazionale per nuovi talenti musicali "Live Voices", indetto dall’associazione culturale "Le lunghe canne" di Sant’Anna Arresi, in collaborazione con la "Voices" di Rossano Urru e l’associazione culturale Punta Giara.
Sant’Anna Arresi. Una lotteria di solidarietà per regalare una scuola ai bambini di Mangebureh, piccolo villaggio in Sierra Leone. È questo l’obiettivo del progetto educativo "Cresci nella cultura della solidarietà" che l’associazione "Cooperazione internazionale America Latina Onlus" del paese sulcitano sta promuovendo tra le scuole elementari, medie e superiori della nostra Provincia. All’iniziativa è stata appunto abbinata una lotteria di solidarietà. Anche il festival "Ai confini tra Sardegna e Jazz" darà il proprio contributo: infatti ogni spettatore contribuirà al progetto con un euro a spettacolo.
Iglesias. E’ stato istituito nel capoluogo di provincia un centro di accoglienza per pazienti in attesa di trapianto. Si chiama "Centro di accoglienza e consulenza", è stato istituito al terzo piano del presidio ospedaliero "Fratelli Crobu", grazie all’impegno dei volontari dell’Associazione sarda trapianti con il supporto dell’Asl del Sulcis Iglesiente. Il nuovo servizio è rivolto agli ammalati e ai loro parenti, ma anche a tutti coloro che siano interessati a sapere qualcosa di più sulle donazioni di organi e sui trapianti.
Carbonia. Tra il 15 giugno e il 25 luglio nel capoluogo sulcitano e a Sant’Antioco torneranno gli archeologi per effettuare una campagna di scavi negli insediamenti fenicio-punici del Sulcis. Un’iniziativa promossa dalla Facoltà di Lettere e Filosofia e dal Dipartimento di Storia dell’Università di Sassari, con la collaborazione della Soprintendenza Archeologica per le Province di Cagliari e Oristano e sarà svolta in concessione da parte del Ministero per i Beni e le Attività culturali. Le indagini interesseranno l’area urbana di Sulky, nell’attuale Sant’Antioco e la necropoli fenicia-punica di Monte Sirai a Carbonia.
SPORT. Basket. Serie D: C.G.P. Carloforte – Eurospin S.B. Sestu = 86-72. Tabellini: Carloforte. Angelo Aste 18, Mauro Pascale 8, Alessandro Rivano 6, Alessandro Simeone 11, Stefano Parodo 12, Andrea Rivano 1, Francesco Caputo 8, Cristiano Rosso 7, Luigi Rombi 1, Nanni Cavassa 13. Allenatore Maurizio Aste. S.B. Sestu. Secci 2, Figus 4, Saseddu 25, Marcis 11, Melis 6, Irde 2, Pili 4, Frau, Montaldo 18. Parziali. 22-19, 41-35, 66-56.
Masainas. Estemporanea di scultura. Cinque artisti (due italiani e tre stranieri) partecipano all’estemporanea di scultura che si è aperta sabato scorso. Il Simposio giunge quest’anno alla quarta edizione ed è organizzato dalla 3Ptour, in collaborazione con i comuni di Tratalias e Narcao, le rispettive Pro loco, la Provincia di Carbonia Iglesias e la Regione. Gli artisti avranno tempo fino al 15 maggio per realizzare le loro sculture.


TUIfly.com


ARTICOLI. Sardegna, quella vera

6 Maggio 2009 Commenti chiusi

v1_468x60.gif

ARTICOLI

SARDEGNA, QUELLA VERA

Godere del mare più bello del mondo e imparare a conoscere un’isola che offre molto di più. Essere ospitati come amici e trovare spazi per stare insieme, grandi e bambini. In Sardegna si può. Ecco qualche suggerimento per le prossime vacanze.
Lontano, ma neanche troppo, dai luccichii della Costa Smeralda e delle spiagge affollate c’è la Sardegna. Quella vera. Basta spostarsi di poco per trovare paesaggi naturali insospettati, borghi dove ancora si vive di agricoltura, pastorizia, artigianato, e l’ospitalità asciutta e generosa della gente del Mediterraneo. Da questa cultura dell’ospitalità, intrecciata con la sperimentazione di nuovi modelli di autosviluppo, economia del dono, impresa sociale, è nata un’offerta ricettiva "diversa". Gli ospiti sono accolti come amici, in tavola si serve il meglio dei prodotti locali, i bambini hanno spazi per giocare, il mare anche quando non si vede dalla finestra è vicino e per scoprire i dintorni non si ha che da chiedere: chi fa questo "mestiere" è innamorato del suo territorio e si dedica con passione a farlo conoscere.
Tra le prime a sperimentare nuove forme di accoglienza sull’isola sono state le donne di Domus Amigas. Nel 1999, nel Sulcis-Iglesiente schiacciato dalla crisi dell’economia mineraria, hanno fondato un "centro di sperimentazione per l’autosviluppo" e creato una rete di ospitalità diffusa in famiglia. Oggi una trentina di Domus accolgono gli ospiti in case arredate in stile locale, offrono il pane fatto in casa, le erbe dei campi, i prodotti del commercio equo e amici-guide per escursioni in mare, nella natura o nel parco minerario.
Dall’altra parte del Golfo di Cagliari, a Castiadas, appena fuori dal caos delle spiagge di Villasimius e Costa Rey, un’altra offerta interessante è quella del Villaggio Carovana. La casa per ferie, gestita da una cooperativa sociale, ha tre bungalow con due stanze ciascuno e un edificio centrale. Tutto senza barriere, né architettoniche né di altro tipo, e pensato per stare insieme, grandi e bambini, con spazi comuni animati da laboratori creativi e attività ludiche, e un’area giochi attrezzata. Il mare è a 10 minuti, comodo da raggiungere anche in autobus.
Più a Nord, nel Campidano di Oristano, ai piedi del Montiferru, il Centro di turismo rurale Aghe mette invece a disposizione sei stanze e un appartamentino. All’esterno un pergolato per riposare, mangiare, giocare, aiuole da coltivare, bici a noleggio. Aghe è anche un centro per la salute, con la possibilità di fare bagni di vapore, seguire diete vegetariane o di qualsiasi altro tipo, essere consigliati da un medico naturopata.
Infine, segnaliamo il primo "b&b anticrisi", anzi il primo "b&b&b", bed&breakfast&baratto, come lo definiscono gli stessi padroni di casa! Si chiama Villa Villacolle e si trova a Bosa, coloratissima cittadina medievale sulla foce del fiume Temo. Ilaria, Alfredo e il piccolo Elia offrono ospitalità nella loro casa torre del 1600 ai piedi del Castello Malaspina, in cambio di prodotti biologici, piccoli lavori e altri generi di scambio, a seconda delle necessità della casa e delle potenzialità degli ospiti, comprese favole e cartoni animati in dvd.
Baratto a parte, tutte le strutture segnalate sono accessibili anche nei costi. E può essere l’estate giusta per approfittarne, visto che anche i trasporti si annunciano "family-friendly": Moby Lines, la compagnia dei traghetti decorati con i personaggi di Loonely Tunes, ha appena diffuso un comunicato in cui assicura gratuità e forti sconti per i bambini. 

(articolo tratto da www.ermes.net)


v1_300x250.gif


 

Un vino del Sulcis tra gli “ospiti d’onore” del Sardinia Top Wine

6 Maggio 2009 Commenti chiusi

468x60 ott

NEWS

UN VINO DEL SULCIS TRA GLI "OSPITI D’ONORE" DELSARDINIA TOP WINE

Sono 38, per un totale di 60 etichette, le cantine della Sardegna che partecipano proprio in questi giorni a Cagliari, presso il T Hotel di via dei Giudicati, alla manifestazione "Sardinia top wine", patrocinata dal Vinitaly e organizzata dall’associazione "Botteghe in piazza" e giunta alla quarta edizione. La manifestazione ha l’obiettivo di promuovere la cultura del vino e presentare le migliori bottiglie prodotte nell’isola. Le maggiori attrazioni della rassegna sono i due vini bianchi che si sono aggiudicati la medaglia d’oro al Vinitaly 2009: uno dei due è un vino del Sulcis Iglesiente, l’Opale 08 della Cantina Mesa di Sant’Anna Arresi. L’altro è il Karmis 08, prodotto dall’oristanese Attilio Contini. Ma c’è anche una ampia selezione di bottiglie premiate dalle guide enologiche nazionali più prestigiose (da "I vini di Veronelli" alla "Vini d’Italia" del Gambero rosso fino alla "Duemilavini" dell’Associazione italiana sommelier). Tante le cantine presenti, provenienti un po’ da tutta la Sardegna. Ma ciò che ci piace sottolineare è come ancora una volta un vino proveniente dal nostro territorio si sia imposto come uno dei migliori a livello regionale e nazionale. L’Opale 08, il vermentino DOC della Cantina Sa Mesa rappresenta quindi un altro gioiello della nostra importante tradizione vinicola che ogni anno ci offre nuovi "tesori" da scoprire e gustare. Un altro modo per far conoscere e promuovere il nostro territorio.

300x250 ott