Archivio

Archivio 17 Settembre 2009

Per contrastare la disoccupazione la Provincia vara il Piano per il lavoro

17 Settembre 2009 Commenti chiusi

 

 

Per contrastare la disoccupazione la Provincia vara il Piano per il lavoro

Un piano del lavoro per contrastare la crisi. Ha cominciato a prendere forma ieri nel corso del primo dei due appuntamenti che la Provincia di Carbonia Iglesias ha dedicato alla questione lavoro e disoccupazione nel momento in cui il territorio affronta una delle crisi economiche più gravi degli ultimi tempi. Quello che l’ente intermedio si accinge a realizzare sarà il Piano provinciale delle Politiche del lavoro e dei Servizi, cioè un programma di interventi concreti a favore dei diversi settori lavorativi. Ciò su cui, però, ha posto l’accento il workshop "Interazione e occupazione", ospitato ieri nella sede di via Fertilia, sono state le azioni rivolte alle persone svantaggiate. Spesso si tratta dei nuovi poveri, cinquantenni oppure donne sole, ma anche disabili, detenuti, ex tossicodipendenti, disoccupati di lungo corso, tutti tagliati fuori dal mercato del lavoro. Ebbene, oltre a quello che già è stato fatto (sono in campo una decina di progetti), l’incontro è servito a capire in quale direzione proseguire: «L’elemento strategico del Piano – ha anticipato il presidente Pierfranco Gaviano – è coinvolgere il territorio per avviare azioni partecipate, il programma nascerà, perciò, assieme ai protagonisti locali in modo che le risorse finanziarie vengano utilizzate in maniera ottimale». Sinora, alcune delle azioni avviate dalla Provincia hanno permesso ad una centinaio di persone di trovare impieghi part-time presso aziende locali (il programma "Pari" è stato il più utilizzato). Un’altra trentina di persone ha potenziato la propria attività oppure ne sono state create di nuove. Sono invece sulla rampa di lancio altri quattro progetti riservati ai disabili fisici e mentali ("Potes" e "Isole Minori"), ai giovani con un passato difficile ma sulla via del riscatto ("Sub-Archeo") e ai minorenni del territorio sottoposti a misure giudiziarie ("Nodo Giusty"). Oggi il palazzo Bellavista di Monteponi ospita invece la tavola rotonda su "Crisi e sviluppo del territorio".  

(Fonte: Unione Sarda)

South Asia 4


 

Festa Democratica del Sulcis Iglesiente a Carbonia

17 Settembre 2009 Commenti chiusi

 

 

Festa Democratica del Sulcis Iglesiente a Carbonia

Si svolgerà a Carbonia, a partire da domani, la Prima Festa Democratica Provinciale del Sulcis Iglesiente.
Questo il programma della tre giorni che avrà luogo presso il Parco di Villa Sulcis, in vial Arsia:
Venerdì 18 settembre
Ore 19.00 Dibattito "Il Partito Democratico e lo sviluppo del Sulcis Iglesiente". Partecipano TORE CHERCHI Sindaco di Carbonia, PIERLUIGI CARTA Sindaco di Iglesias, PIETRO COCCO Consigliere Regionale Pd, ALBERTO PILI Capogruppo Pd in Provincia, ANTONELLO CABRAS e FRANCESCO SANNA Senatori Pd. Coordina Marco Corrias, Giornalista.
Ore 21.00 Rassegna musicale di gruppi locali, presenta Francesca Arrius.
Sabato 19 settembre
Ore 17.00 Esibizione di Agility Dog con la scuola di addestramento cani Associazione Cinofila Cortoghiana.
Ore 19.00 Confronto tra i candidati alla segreteria regionale del Partito Democratico Sardo. Coordina GIAMPAOLO MELONI, giornalista.
Ore 21.00 Spettacolo col comico GIUSEPPE MASIA
Ore 22.00 GOLA SECA in concerto e presentazione CD.
Domenica 20 settembre
Ore 10.00 Animazione per bambini "Il mercato dei Piccoli"
Ore 19.00 Presentazione del libro "L’assedio" con la partecipazione dell’autore ANTONIO LIROSI (Mister Prezzi).
Ore 20.30 Dibattito "Idee del Pd sulla scuola pubblica". Partecipano PIETRO MORITTU Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Carbonia, FAUSTO RACITI, Segretario Nazionale dei Giovani Democratici, MARIA ANTONIETTA MONGIU Assessore Regionale alla Pubblica Istruzione della Giunta Soru. Coordina LIVIA CROBU, Dirigente Scolastico.
Ore 21.30 REVERENDO JONES in concerto.
Ore 22.00 Esibizione scuola di ballo FUEGO LATINO di Barbara & Andrea.

 

All’interno della Festa, spazio ristorazione, pesca miracolosa, sottoscrizione a premi, esposizione di artigiani e hobbisti locali, banchetti informativi associazioni. Naturalmente l’ingresso è gratuito e aperto a tutti.

sky8_300x250.jpg