EVENTI. Narcao Blues 2009

18 Giugno 2009 Commenti chiusi

 

 

 

EVENTI

NARCAO BLUES 2009
Il festival partirà Mercoledì 22 Luglio e calerà il sipario Sabato 25 Luglio.
Quattro giorni di grande musica con interpreti fra i più importanti del panorama artistico internazionale.
Ogni giorno saranno proposti due concerti, inizio concerti ore 21:30 Piazza Europa – Narcao.
PROGRAMMA NARCAO BLUES FESTIVAL XIX edizione
MERCOLEDI’ 22 LUGLIO
ANGELO ”LEADBELLY” ROSSI
TAJ MAHAL TRIO

GIOVEDI’ 23 LUGLIO
WATERMELON SLIM & THE WORKERS
ANA POPOVIC

VENERDI’ 24 LUGLIO
LYNWOOD SLIM with MAURIZIO PUGNO BAND
ERIC BURDON & THE ANIMALS

SABATO 25 LUGLIO
ROBERTO CIOTTI TRIO
ROY ROBERTS with GNOLA R&B BAND

INFORMAZIONI:
Email – infoblues@narcaoblues.it
PREZZI:
Biglietto singola serata – INTERO EURO 10 / RIDOTTO EURO 8
Abbonamento 4 serate – INTERO EURO 30 / RIDOTTO EURO 25
PREVENDITE:
CAGLIARI: BOX OFFICE Viale Regina Margherita 43 – 070/657428
NARCAO: PROGETTO EVOLUZIONE Via Carbonia 11 – 340/6574346
CARBONIA: BIAGETTI Via Gramsci 111 – 0781/64429
IGLESIAS: EDICOLA DEFRAIA Via Gramsci 0781/32760
SASSARI: MESSAGGERIE SARDE P.zza Castello 11 – 079/230028
NUORO: BRILLANTINA Corso Garibaldi 129 – 0784/35545
ORISTANO: F.LLI DEMONTIS Via Cagliari 162/164 – 0783/210057
CLICCA QUI PER ACQUISTARE ON-LINE 


300x250


 

Trasferta internazionale per Special Olympics

18 Giugno 2009 Commenti chiusi

oliviero saldi

SPORT

TRASFERTA INTERNAZIONALE PER SPECIAL OLYMPICS

Non poteva andare meglio la prima trasferta internazionale per la disciplina del calcio a 7 disputata nel principato di monaco dal team sardo della Special Olympics.
I ragazzi sardi:
Luciano Scandariato e Mulas Maicol di Carbonia;
Stefano Cani e Puddu Matteo di Villamassargia;
Uleri Gavino,William Spano e Salvatore Frau di Sassari;
I Gemelli Fa Andrea e Fabio di Cagliari;
Il tecnico Nadia Massaiu di San Giovanni Suergiu e l’Allenatore in seconda Massimiliano Sulas di Carbonia hanno dato il meglio di se stessi per portare al termine questa esperienza internazionale con il massimo dell’impegno e del vero giocare…
Dopo un girone che gli ha visti arrivare vincenti alla finale per il terzo e 4 posto con il il Principato D’Andorra ci si poteva già considerare soddisfatti, ma guardando il tabellone principale e notando che l’eliminazione dei sardi è avvenuta proprio dalla vincente del torneo, allora si capisce quanto bene i nostri ragazzi hanno fatto in quel di Andorra….
Vi invio copia dell’articolo del giornale locale e alcune foto che ben esprimono la felicità dei nostri atleti…
Nel ringraziare per questa trasferta: La Presidenza della Regione Sardegna con l’On. Claudia Lombardo e il Comune di Carbonia per il loro contributo economico e i Presidenti delle società: GENA di Sassari, Ape Laboriosa di Cagliari e Olimpia Onlus per averci concesso gli atleti e i loro famigliari, vi rimando al prossimo anno nel mese di Aprile per il proseguo di questa esperienza con il torneo delle Nazioni che si disputerà a Montecarlo dal 12 al 17 aprile 2010. Info 3336517667
E anche il portale del Principato di Andorra ci dedica la prima pagina…..Un grazie di cuore a tutti….

Carlo Mascia
http://www.e-e.ad/portal/index.php?option=com_content&task=view&id=969&Itemid=102


box categorie


Immigrati, ancora sbarchi nel Sulcis

12 Giugno 2009 Commenti chiusi

 

 

 

NEWS

IMMIGRATI, ANCORA SBARCHI NEL SULCIS

Con il ritorno del bel tempo sono ricominciati anche gli sbarchi di immigrati clandestini sulle coste del nostro territorio, ch rappresenta ancora la prima tappa di un lungo viaggio che, nelle intenzioni dei clandestini, si dovrebbe concludere con l’arrivo nelle nazioni europee più ricche (Francia, Germania, Inghilterra). Ma che spesso si conclude invece con un rimpatrio immediato una volta giunti in Italia.
Tuttavia ciò non scoraggia le migliaia di disperati che di continuo partono, spesso su imbarcazioni di fortuna, dalle coste del Nord Africa (soprattutto dall’Algeria e dalla Libia) in direzione Italia, con la speranza di raggiungere la Sardegna (il Sulcis) o la Sicilia (l’isola di Lampedusa).
Con l’arrivo della bella stagione nelle nostre coste c’è dunque stato un susseguirsi di nuovi arrivi di clandestini. Solo nei primi giorni di giugno gli sbarchi sono stati numerosi. Undici algerini sono stati intercettati giovedì 4 giugno al largo delle coste di Teulada, il giorno dopo altri dieci clandestini sono sbarcati nelle coste sulcitane. Con molta probabilità i due gruppi erano partiti insieme dall’Algeria.
Gli algerini sono stati subito presi tutti in carico dalle forze dell’ordine e trasferiti al Centro di Prima Accoglienza di Elmas, da cui saranno avviate le operazioni per il rimpatrio.
Questo è però solo stato uno degli ultimi episodi degli approdi di clandestini sulle nostre coste. Sempre tra la fine di maggio e gli inizi di giugno aveva anche fatto notizia il caso di quattro clandestini marocchini giunti in Sardegna a bordo di una portacontainer (la Luca S.) approdata a Portovesme e successivamente nel porto di Cagliari, dove la vicenda è passata nelle mani della polizia di frontiera. I trattati internazionali prevedono infatti che i clandestini vengano respinti alla frontiera, le norme prevedono che l’imbarcazione che li ha presi a bordo li riaccompagni nel punto in cui sono saliti e fino al rientro è il comandante della nave ad avere l’obbligo della loro custodia. Tuttavia, dopo 9 giorni di permanenza forzata sulla nave, i clandestini sono stati fatti scendere e trasferiti anch’essi al CPA di Elmas. A prendere questa decisione è stata l’Autorità Provinciale di Pubblica sicurezza di Cagliari con il Dipartimento di Pubblica Sicurezza "per imprescindibili ragioni di natura umanitaria".
Nel frattempo gli sbarchi continuano e, qui nel Sulcis, siamo probabilmente soltanto agli inizi di quello che sarà un periodo decisamente "caldo" anche da questo punto di vista. Con il netto miglioramento delle condizioni climatiche i tentativi di approdo nelle nostre coste saranno continui. Per questo le forze dell’ordine hanno potenziato i controlli sia via terra sia via mare, in modo da affrontare al meglio l’emergenza.


Vedo 500x500



 

 

 

Calasetta: Antonio Vigo nuovo sindaco

12 Giugno 2009 Commenti chiusi

Vai su www.yoox.it

CALASETTA

ANTONIO VIGO NUOVO SINDACO

Calasetta ha un nuovo primo cittadino: si tratta di Antonio Vigo. Il nuovo cittadino del piccolo comune sull’isola di Sant’Antioco, a capo della lista civica "Calasetta va avanti", nella recente tornata elettorale ha infatti conquistato 562 preferenze (addirittura il 50 per cento dei votanti) staccando la concorrenza dei suoi avversari, che non hanno mai insidiato la vittoria di Vigo. Gianluca Boy (della lista Impegno Civico), arrivato secondo, si è fermato a quota 209 voti col 18,6 per cento. Ancora più lontano gli altri tre candidati: Antonello Puggioni (158 voti), Adriano Aversano (145 voti) e Salvatore Sinzu (49 preferenze). I votanti sono stati il 75,3 per cento degli avanti diritto, quindi una buona affluenza. Adesso il sindaco comincerà subito a lavorare per il rilancio di Calasetta e, in particolare, del suo porto, come annunciato in campagna elettorale. 


Gioca con YOOX.COM


 

Sulcis Iglesiente, terra del Pdl

12 Giugno 2009 Commenti chiusi

Risparmia acquistando online! Clicca Qui!

POLITICA

SULCIS IGLESIENTE, TERRA DEL PDL

L’esito delle ultime elezioni mostra che il Sulcis Iglesiente non è più la roccaforte della sinistra. A Iglesias il Pdl è il primo partito, a Carbonia il Pd regge ma perde punti. Tuttavia per i primi cittadini i risultati «sono in miglioramento rispetto alle regionali»
Che il Sulcis Iglesiente non fosse più terra del centro-sinistra era già un dato certo all’indomani del voto che nel febbraio scorso ha contribuito alla vittoria del presidente Cappellacci.
VINCE IL PDL Il responso dell’urna di quest’ultima tornata elettorale non ha fatto che confermarlo: la popolazione dei 23 Comuni della Provincia ha scelto il Popolo della Libertà, facendo eccezione per Carbonia, Villamassargia, Portoscuso, San Giovanni Suergiu, Gonnesa e Tratalias. In tutti i Comuni il terzo partito si conferma l’Udc mentre L’Italia dei valori ha conquistato punti percentuale un po’ ovunque. Se la matematica non è un’opinione, il Sulcis Iglesiente ha confermato di aver abbandonato il rosso per l’azzurro, di non essere più la solida roccaforte della sinistra.
L’ASTENSIONE Vero è che l’astensionismo che ha caratterizzato questa tornata elettorale falsa un po’ il risultato (ma questo discorso, è bene ricordarlo, vale per tutti), «lo falsa al punto – analizza il presidente della Provincia Pierfranco Gaviano – che un giudizio politico su questi risultati rischia di essere un po’ troppo approssimativo. Ritengo che oggi il dato su cui si debba ragionare, in vista delle elezioni comunali e provinciali, sia ancora quello delle ultime regionali. Certo, a un anno di distanza qualsiasi discorso è ancora aperto, in dodici mesi possono cambiare tante cose».
IGLESIAS Non sono dello stesso parere i sindaci dei due centri maggiori che invece, nonostante la vittoria sia andata complessivamente al centro-destra, in questi risultati riescono a vedere un dato che permette di essere «moderatamente ottimisti».
Ne è convinto Pierluigi Carta sindaco di Iglesias, città dove il Pdl ha vinto ottenendo il 35,21 dei consensi (e l’Udc il 14,12). Il Pd si è fermato al 31,69, «ma se alle regionali il distacco con il Pdl era di migliaia di voti – afferma – oggi è di qualche centinaio. Non c’è stato il crollo e questo può essere interpretato come un’inversione di marcia. Certo – aggiunge – il Pd ha grossi problemi da risolvere e la recente distruzione degli accordi a livello provinciale ha inferto un duro colpo al centro sinistra; tuttavia ritengo che la partita sia del tutto aperta sia per le comunali che per le provinciali».
CARBONIA Dello stesso parere Tore Cherchi sindaco di Carbonia dove il Pd ancora regge nonostante l’avanzata del Pdl abbia fortemente ridotto le percentuali bulgare delle ultime comunali. Oggi il Pd è arrivato al 41,5 per cento (alle regionali era il 38,7) mentre il partito di Berlusconi è arrivato al 28 per cento: «Tre mesi fa la situazione pareva del tutto compromessa – analizza il sindaco – oggi ritengo che i numeri siano confortanti. Il Pd ha recuperato consensi e anche se oggi il Pdl è il primo partito del territorio ci sono i numeri per considerare la situazione aperta». Non la pensa così Silvana Usai, coordinatrice del Pdl per il Sulcis Iglesiente: «Gli elettori hanno rinnovato la fiducia riposta nel centro-destra per il superamento di questa crisi senza precedenti – afferma – ora si aspettano fatti concreti che in passato non sono mai stati conseguenti alle promesse e da parte dell’attuale Governo c’è tutta l’intenzione di non deludere le aspettative».
(STEFANIA PIREDDA – tratto da L’UNIONE SARDA)


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!


 

Tecnologia in arrivo per le scuole della Provincia

12 Giugno 2009 Commenti chiusi

468x60_premio_gif

NEWS

TECNOLOGIA PER AIUTARE I DISABILI IN ARRIVO PER LE SCUOLE DELLA PROVINCIA

La Giunta Provinciale ha recentemente approvato il Progetto "Scuol@bile", destinato alle persone con disabilità che frequentano gli istituti superiori del territorio. L’iniziativa prevede l’acquisto di ausili tecnici ed informatici per persone con disabilità, da affidare in comodato d’uso gratuito, agli istituti scolastici individuati a seguito di un’indagine sulle necessità delle scuole della Provincia, nonchè l’acquisto di un automezzo idoneo al trasporto degli alunni con disabilità.
Il progetto, secondo un protocollo d’intesa che sarà siglato sullo schema già approvato dalla Giunta, verrà realizzato in accordo con l’Azienda Sanitaria Locale, l’Ufficio Scolastico Provinciale e il Centro Territoriale di Supporto. La Provincia si è impegnata per un cofinanziamento di oltre 54.000 euro, che andranno ad aggiungersi ai Fondi UNRRA (United Nation Relief and Rehabilitation Administration).
"Il servizio, completamente innovativo – ha spiegato il presidente della Provincia di Carbonia-Iglesias, Pierfranco Gaviano – sarà istituito a partire dall’anno scolastico 2009-2010, con l’idea di coinvolgere l’intero territorio in un’azione sinergica che persegua gli obiettivi di fornire alle scuole un’adeguata informatizzazione, mettendo a disposizione strumenti utili all’appropriata accoglienza e integrazione dell’alunno con disabilità, favorendo i processi educativi e didattici degli allievi disabili mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici all’avanguardia e permettendo agli stessi alunni disabili la scelta del percorso scolastico più confacente alle loro attitudini e potenzialità".
Fondamentale, per la predisposizione di Scuol @ abile, è stato il percorso di decentramento amministrativo, che ha poi trovato approdo nella Legge Regionale 9 del 2006 (Conferimento di funzioni e compiti agli enti locali).
"Con riferimento specifico alla disabilità, in rapporto all’istruzione – ha sottolineato il presidente Gaviano – la Provincia assume compiti e funzioni concernenti i servizi di supporto organizzativo del servizio, non solo per i soggetti con disabilità, ma anche per coloro che si trovano in situazioni di svantaggio, in un contesto di classe inteso come gruppo di appartenenza [articolo 73 della citata Legge Regionale 6/06, N.d.R.]".


300x250_pachinko_gif


 

Grande successo per la Prima Fiera del Libro del Sulcis Iglesiente

3 Giugno 2009 Commenti chiusi

 

 

SAN GIOVANNI SUERGIU

GRANDE SUCCESSO PER LA PRIMA FIERA DEL LIBRO DEL SULCIS IGLESIENTE

E’ stata davvero un successo la prima edizione della Fiera del Sud Ovest dedicata al libro sardo. i visitatori sono stati più di duemila con oltre 500 volumi venduti. Numeri che confermano la bontà dell’iniziativa, per questa prima fiera del libro, intitolata "Libri a Sud Ovest", che ha avuto luogo fra venerdì e domenica scorsa a San Giovanni Suergiu. Una fiera che parla soprattutto sardo, con una predominanza di libri di autori sardi negli stand. Nel suo piccolo "Libri a Sud Ovest" vuole entrare nel circuito dei festival sardi dedicati alle produzioni letterarie (come Cagliari e Gavoi). Un evento organizzato da Acli, Città Invisibili di Carbonia, Suergiu Uniti nella Cultura ed Associazione Editori sardi, finanziato dalla Provincia e patrocinato dal Comune di San Giovanni Suergiu, per 3 giorni di cultura e approfondimenti sul valore della lettura, con la partecipazione di tanti autori (noti e meno noti) del panorama letterario sardo. La notizia positiva è che l’iniziativa diventerà probabilmente un appuntamento annuale, come ha tenuto a precisare Claudio Moica, uno degli organizzatori. E negli stand i visitatori hanno potuto trovare libri di ogni genere e per tutti i gusti, dalla narrativa ai fumetti, dai volumi di scienza, antropologia, geografia, fantascienza, sport ecc… Molto graditi soprattutto i testi dedicati alla Sardegna, in particolare quelli sull’identità sarda, sulla storia dell’architettura isolana e sull’archeologia. Ma non sono stati tre giorni solo di libri. Alla fiera si sono infatti alternati anche momenti musicali (si sono esibiti i musicisti del Conservatorio cagliaritano e la banda di San Giovanni Suergiu) e momenti dedicati al cinema (con la ma proiezione di film e documentari proposti dal circolo "Immagini" di Sant’Antioco). Ad attrarre i visitatori sono stati naturalmente anche i reading, ormai una presenza fissa in ogni festival del libro che si rispetti, cioè la lettura di brani tratti da libri accompagnati dalla musica dal vivo e dal dibattito con gli autori. Insomma un successo per questa prima edizione della Fiera del Libro del Sulcis Iglesiente che è solo un punto di partenza per fare meglio nella prossima edizione. 


1 - DEM-Webank_500x500.gif


 

Rassegna stampa

3 Giugno 2009 Commenti chiusi

Adotta a distanza un bambino
 

RASSEGNA STAMPA

LE NOTIZIE PIU’ IMPORTANTI DAL SULCIS IGLESIENTE

SANT’ANTIOCO. PER I PRIMI TURISTI SPIAGGE SPORCHE E PRIVE DI SERVIZI

Bottiglie e secchi di plastica, pezzi di fune relitti di imbarcazioni, lattine, frammenti di vetro, cartaccia: questa è la situazione delle spiagge di Sant’Antioco all’inizio del’estate.
Incominciamo dalla spiaggia di Coe Guaddus: l’arenile è tagliato in due dall’acqua che ha creato un piccolo fiume, in riva cumuli di alghe e detriti di ogni genere. In mezzo alla spiaggia, poi, il mare ha trasportato il relitto di una piccola imbarcazione. A Calasapone stesso scenario, con la differenza che lungo tutto il litorale sono ancora evidenti gli avvallamenti provocati dalle piogge invernali, che qualcuno ha pensato di colmare scaricando della sabbia con un trattore.
Cala Lunga è sicuramente la spiaggia che ha subito i maggiori danni a causa delle mareggiate dell’inverno: l’arenile è scomparso sotto una colte di alghe. L’arenile è stato poi in parte eroso dal mare. La spiaggia in condizioni migliori è quella di Maladroxia. Anche lì vi sono cumuli di alghe, ma non ci sono detriti e rifiuti in quanto è probabile che sia stata in parte ripulita da qualcuno degli operatori addetti ai servizi di noleggio.
Intanto, però, i primi turisti e moltissimi bagnanti hanno incominciato a frequentare gli arenili e si sono trovati alle prese con problemi di ogni genere.
Alle loro lamentele si sono uniti anche molti cittadini che segnalano le erbacce presenti dietro le spiagge e nei parcheggi che diventano covo di insetti di ogni tipo, zecche comprese.
L’assessore al Turismo Daniela Ibba e l’assessore al Territorio e all’Ambiente Massimo Melis giustificano i ritardi nell’intervento del Comune attribuendoli a problemi tecnici, il maggiore dei quali è nato dalla selezione per addetti ai servizi sociali. «Il bando prevedeva l’assunzione di 105 operai – spiegano i due assessori – ma a presentarsi alla selezione sono stati solo in 65 per cui abbiamo dovuto prorogare il bando di 15 giorni». Un’altra selezione è stata inoltre indetta dal Comune per individuare le cooperative che dovranno occuparsi dei servizi, il che ha fatto slittare ulteriormente i tempi.
Il Comune ha così deciso di accelerare i tempi. «Le spiagge saranno pulite entrò metà giugno e dotate dei servizi quali parcheggi, docce e pulizia delle aree circostanti», assicura l’assessore Melis. I due rappresentanti della Giunta tengono, comunque, a rimarcare che a fine aprile le spiagge di Sant’Antioco erano pulite ma che sono state compromesse dall’alluvione che ha colpito l’isola il giorno di Pasqua.
(GIORGIA FARCI da L’UNIONE SARDA)

468x60 ott

CARBONIA. UN TIRANNOSAURO IN MINIERA

Un tirannosauro alti otto metri troneggia nella sala principale del museo paleontologico che verrà inaugurato oggi nella Grande miniera di Serbariu. Nelle vetrine delle grandi sale reperti preziosi il più vecchio dei quali risale a un miliardo di anni fa.
Vedi le foto C on i suoi 300 milioni di anni di età il ragno fossile è il più antico d’Italia. A pochi passi ci sono rocce che si sono formate da più di un miliardo d’anni, quando le terre emerse, a parte il Sulcis, erano davvero poche. Qualche vetrina, più in la, accanto ad un frammento del fondo del mare che si estendeva dove ora sorge Perdaxius, ci sono spugne nate e vissute nelle scogliere del Sulcis di 530 milioni di anni fa. Mentre il calco del fossile di un Tirannosauro in grandezza naturale domina una delle grandi sale dove un tempo lavoravano gli operai della miniera.
GRANDE MINIERA Benvenuti nella Grande miniera di Serbariu, all’ingresso di Carbonia, È lì tra i capannoni industriali sapientemente restaurati che nasce (oggi l’inaugurazione ufficiale) il museo "Paleoambienti sulcitani Martel". È uno scrigno che raccoglie tutti pezzi rari e preziosissimi dal punto di vista scientifico, allineati nelle vetrine allestite nelle sale ricavate ristrutturando, con una spesa di poco meno di 2 milioni e 800 mila euro, l’edificio che ospitava le forge quando la miniera di Serbariu era in piena attività. È un museo unico. La raccolta di fossili, più di 400 solo quelli esposti, racconta la storia della Terra a incominciare dal Cambriano (con la comparsa dei primi vertebrati), per finire con il Quarternario, nell’era Olocene, quella attuale.
LE SEZIONI I reperti esposti sono divisi in tre sezioni. Al piano terra dominato dal calco dello scheletro del Tirannasosauro rex alto 8 metri, si trovano le testimonianze dei "bio eventi" e "geo eventi" registrati dai fossili imprigionati nelle rocce locali e quella delle estinzioni di massa e dei dinosauri. La vasta area espositiva sul soppalco, invece, ospita la collezione del "Gruppo ricerche speleologiche Martel", colonna portante del vecchio museo paleontologico. I turisti che visiteranno il museo saranno accompagnati da guide in grado di parlare anche in francese, tedesco ed inglese. Il percorso espositivo è dotato di pannelli e targhette esplicative.
L’UNICITÀ Non si tratta di un museo qualunque. «Dal punto di vista scientifico è uno dei più completi e importanti a livello nazionale, un unicum in grado di raccontare l’evoluzione della vita dalla sua comparsa fino ai giorni nostri», ha spiegato Gian Luigi Pillola, professore di Geologia del Dipartimento di scienze della terra dell’Università di Cagliari.
Oggi verrà aperta solo la parte espositiva del museo (poco più di mille metri quadrati), ma presto saranno arredati e completati anche gli altri spazi (altri settecento metri circa), destinati ai laboratori, alle biblioteche alle sale convegni. «Il centro che si inaugura stasera rappresenta un punto d’arrivo importante nel progetto di recupero del complesso della Grande miniera», ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Giacomo Guadagnini. «Con il Paleoambienti sulcitani Martel la città compie un’altra operazione culturale importante», ha sottolineato il sindaco Salvatore Cherchi.
IL PROGETTO È il progetto Grande miniera che va avanti. Un mix di cultura e ricerca, tradizione e innovazione importante, lo ha rimarcato l’assessore alla Cultura Maura Saddi «anche e soprattutto per le iniziative didattiche e di studio che si svolgeranno al suo interno».
(MARCO VENTURI da L’UNIONE SARDA) 

baner 436x77

PRONTO SOCCORSO VOLANTE DA SPIAGGIA

Un servizio di pronto soccorso per i bagnanti delle spiagge più periferiche. Lo organizzerà la Provincia a Buggerru e Porto Pino.
Per le spiagge troppo distanti dagli ospedali arrivano le Unità di pronto intervento. È l’iniziativa della Provincia, assessorato all’Ambiente, per la stagione turistica che sta per iniziare. Si tratta di due strutture prefabbricate che funzioneranno come base del servizio di pronto soccorso del "118" dell’Asl e verranno sistemate a Porto Pino e Buggerru. «Una scelta dettata dal fatto che si tratta delle due località maggiormente distanti dagli ospedali – spiega Bruno Pissard, assessore all’Ambiente – entrambe, inoltre, durante l’estate vedono incrementare in maniera notevole il numero di presenze e dunque si è reso indispensabile mettere a disposizione dei soccorritori due locali idonei a prestare l’assistenza alle persone che avessero necessità».
PRONTO SOCCORSO Un servizio importante, che verrà garantito in stretta collaborazione con il personale del "118" e con le associazioni di volontariato impegnate sul campo per garantire maggiore rapidità nei soccorsi. «Nei prossimi giorni è previsto l’arrivo, da Napoli, dei due prefabbricati – aggiunge Pissard – successivamente sarà siglata l’intesa con l’Asl e i Comuni interessati, quindi si potrà partire. Entro giugno contiamo di rendere il servizio operativo. L’azione della Protezione civile si colloca anche a servizio della sicurezza delle popolazioni del territorio e dei turisti che apprezzano il nostro paesaggio balneare, volano turistico che la Provincia valorizza in stretta sintonia con i Comuni e le associazioni».
NELLE SPIAGGE Imminente anche l’avvio del servizio di salvamento a mare per garantire la sicurezza nei litorali del territorio. «La Provincia fornirà le attrezzature necessarie, ma anche in questo caso sarà fondamentale il ruolo delle associazioni di volontariato che, con il loro impegno e la loro preparazione, faranno in modo che i bagnanti abbiano maggiore sicurezza». Ma le tragedie si evitano soprattutto con un’operazione di prevenzione e educazione. In quest’ottica si inserisce il coinvolgimento delle scuole di ogni ordine e grado.
LA PREVENZIONE «L’approccio culturale è indispensabile – prosegue Bruno Pissard – per questo stiamo organizzando iniziative di coinvolgimento dei giovani, partendo dalle scuole elementari fino ad arrivare alle superiori». Tra le iniziative programmate, la distribuzione di opuscoli informativi che contengono le regole per affrontare la stagione estiva in sicurezza. "Tutti al mare" è il titolo che campeggia nella copertina dei tre diversi tipi di volantini, uno per le elementari, uno per le medie e infine per le superiori. Contengono tutti le stesse informazioni, ma sono presentati in maniera diversa per adattarsi all’età degli studenti e attirare meglio la loro attenzione.
Altro progetto in cantiere è quello relativo ai Centri di Educazione ambientale, che saranno attivati a settembre, per garantire un approccio culturale alla tutela e alla valorizzazione del territorio.
(CINZIA SIMBULA da L’UNIONE SARDA)


Adotta un bambino a distanza con SOS


News dal Sulcis Iglesiente

3 Giugno 2009 Commenti chiusi

AB/468x60.jpg

 

NEWS DAL SULCIS IGLESIENTE

CARBONIA. Due nuove strutture presto apriranno uno sportello nel capoluogo sulcitano, si tratta di un ufficio dell’Agenzia delle Entrate e di uno sportello del medico INPS.
SAN GIOVANNI SUERGIU. Prestigioso riconoscimento per Claudio Moica, presidente dell’associazione culturale "Suergiu uniti nella cultura" di San Giovanni Suergiu (e caro amico della GAZZETTANTIOCHENSE). Il poeta-carabiniere, nell’aula consiliare del Palazzo Regio di Cagliari, è stato infatti insignito dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica italiana per meriti socio culturali.
IGLESIAS. Cinque milioni di avanzo di bilancio saranno utilizzati per il completamento di molte opere pubbliche, come la sala di registrazione musicale, il centro culturale, il restauro di villa Boldetti, la sistemazione del campo sportivo Monteponi e i marciapiedi. Lo ha deciso il Consiglio comunale, approvando il punto relativo all’applicazione delle somme accantonate in fase di predisposizione del bilancio consuntivo.
SAN GIOVANNI SUERGIU (Matzacarra). Una rotatoria sarà realizzata dalla Provincia per rendere meno pericoloso l’incrocio della strada provinciale 75 all’altezza dell’ingresso della frazione di San Giovanni Suergiu. Il costo per la sua realizzazione sarà di 30 mila euro. La progettazione è stata affidata a un professionista di Quartu Sant’Elena.
CARBONIA. I giovani laureati in Scienze Politiche, Economia e Commercio o Giurisprudenza potranno partecipare alle selezioni per tirocini formativi da svolgersi nel Comune di Carbonia. Coloro che svolgeranno il tirocinio percepiranno 260 euro al mese. le domande devono essere presentate entro il 25 giugno.
SPORT. Sono aperte le iscrizioni alla 25a edizione del torneo di calcio a 5 "Città di Domusnovas", ottavo memorial Pietro Concas, organizzato anche quest’anno dalla Polisportiva Grotte San Giovanni col patrocinio del Comune. Il torneo è riservato agli amatori, over 38 e ragazzi fino ai 13 anni. Per le iscrizioni contattare i numeri 0781/70198 e 347/8925016. 


Adsl Flat 300x250.jpg


APPUNTAMENTI. Al via il GIROTONNO 2009

27 Maggio 2009 Commenti chiusi

 


468x60.gif

APPUNTAMENTI

AL VIA IL GIROTONNO 2009

Torna anche quest’anno, dal 29 maggio al 2 giugno, il GIROTONNO, l’appuntamento che riunisce il mondo degli estimatori del tonno di qualità e degli esperti di golosità mediterranee. Dal venerdì 29 maggio fino a martedì 2 giugno, sull’isola di San Pietro andranno in scena quattro giorni di incontri unici legati alle tradizioni culturali, artistiche ed enogastronomiche, e ancora musica, spettacoli, convegni e dibattiti. Chef internazionali si confronteranno in una competizione incentrata sul tonno rosso di qualità. Le nazioni straniere invitate alla "Gara gastronomica internazionale" sono Germania, Slovenia e Spagna, con i quotati chef Stefano Aldreghetti, Ernst Friedrich Knam, Borut Jakic e Olmedo Franco Pedro Javier, che si confronteranno sotto gli occhi attenti di una giuria ad alto contenuto di professionalità. Tra i giurati, figurano esponenti quali Angelo Concas, rinomato enogastronomo sardo, e Gavino Sanna, pubblicitario sardo di fama internazionale. Questi gli eventi principali: una Gara Gastronomica internazionale, la World Tuna cooking class, le Piazze dei Sapori Europei, il Carloforte Buskers Festival. Per tutte le informazioni e per leggere il programma completo: www.girotonno.org

 

250x250.gif